Le “mille” proprietà del succo di sedano

martysmith89

Cos’hanno in comune semi di chia, bacche di Goji, l’ acqua di cocco, piuttosto che l’avocado o il succo di sedano? Beh i primi due forse il fatto che sono semi, il resto apparentemente nulla. In realtà, essi appartengono tutti ad una famiglia di alimenti divenuti negli ultimi anni molto in voga, e ribattezzati super foodies, in italiano super cibi.

Si tratta di una serie di prodotti alimentari considerati da molti super-ricchi di nutrienti e super-benefici per la nostra salute anche se, a riguardo, la scienza non sembra essere molto concorde. Questo perchè le proprietà presenti -qualora vi siano-  non sono superiori rispetto a quelle di altri alimenti “normali”.

Ciò non sembra, tuttavia, aver fermato la moda di questi alimenti;  il 2019, infatti, sembra essere l’anno del succo di sedano. Cerchiamo di capirne di più.

Cos’è il succo di sedano?

Se pensiamo al sedano, molti lo associano al “pinzimonio” con carote, peperoni ed altre verdure, altri ad un componente base del soffritto o del brodo. Ma, da questo ortaggio, è possibile ottenere un succo altamente idratante ricco di minerali e vitamine, mediante estrazione della parte fibrosa.

Questo senza togliere nulla alla parte fibrosa, che, al pari di altre verdure, può essere riutilizzata per diverse preparazioni, dal dado da cucina fino addirittura ai dolci.

Succo di sedano superfood: da dove nasce tutto ciò ?

Il nuovo trend della salute targato “succo di sedano”, divenuto virale pure su Instagram, ha avuto inizio proprio dal “social network delle foto” da Anthony William. Il noto speaker alla radio ed autore del New York Times, avrebbe osannato la bevanda come “miracolosa” attribuendole numerosissimi benefici:

  • fonte di vitamine e minerali
  • combatte infiammazioni intestinali
  • aiuta a contrastare ansia e depressione
  • aiuta a contrastare la fame eccessiva, in quanto favorisce il senso di sazietà

Inoltre, al succo di sedano, sono state attribuite proprietà anti tumorali, grazie alla presenza di sostanze attive come la cumarina e l’apigenina.

Insomma, un vero e proprio elisir di lunga vita: peccato però che, Anthony William, non sia nè un biologo nè un nutrizionista e che la realtà sia ben diversa in quanto sì, il succo di sedano ha proprietà importanti, ma non può essere considerato un superfood.

Quali sono, quindi, i suoi reali benefici?

Il succo di sedano, come accennato sopra, è ricco in minerali e vitamine: in particolare è un’ottima fonte di potassio e vitamina A, ma è ricco anche di magnesio, calcio, sodio, fosforo.

Inoltre si è osservato che, anche sotto forma di centrifugato, il sedano aiuta a contrastare la ritenzione idrica grazie al suo alto potere diuretico.

Grazie poi  all’elevato apporto di vitamina A, è un alleato contro le infiammazioni; tuttavia, su quest’ultima proprietà, studi scientifici americani non hanno trovato evidenze scientifiche che la dimostrano.

Infine, il potere saziante del sedano, viene a perdersi se privato delle fibre: il succo, dunque, sì disseta ed aiuta a perdere liquidi, ma non ci fa sentire più sazi.

 

SITOGRAFIA:

Stile.it

Fondazione Veronesi

VanityFair

Views All Time
Views All Time
203
Views Today
Views Today
3
Next Post

Il cuore verde di Gran Canaria sta bruciando: ad oggi in fumo 6000 ettari e migliaia di persone evacuate

Facebook Twitter LinkedIn Gran Canaria è conosciuta per le spiagge, il sole, le giornate lunghe e le feste in spiaggia (ce ne sono per ogni gusto), ma non è solo questo. È anche tanto verde, boschi in cui fare lunghi camminate e perdersi nel mezzo della natura. Sarebbe meglio dire […]

Subscribe US Now