Crea sito

Latest News

Tra palco e realtà: Luca Mancino, il leader con la voce di Ligabue

Certe notti – Balliamo sul mondo tour 2018

Certe notti qui …succede quello che succede, ma nulla succede per caso !#trapalcoerealtà #ligabuecoverband #urlandocontroilcielo #suegiudaunpalco #certenotti #balliamosulmondotour2018Luca Mancino Tony Petti Danilo Drummer Ramacciati Francesco Di Vitto Antonio Grieco Pellegrino Cirocco

Gepostet von Tra Palco E Realtà Ligabue Cover Band am Dienstag, 5. Juni 2018

 

 

Oggi ai microfoni di The Web Coffee, c’è Luca Mancino, il leader della cover band  riconosciuta, di Ligabue: “Tra palco e realtà”.  Il Musicista e cantautore molisano si è raccontato parlandoci del suo amore per la musica, dell’imprinting con Luciano, dovuto anche all’incredibile similitudine vocale,  del suo percorso lavorativo e dei suoi sogni futuri.     

ligabue

Cosa rappresenta per te la musica?

La musica è per me uno dei modi più liberi di comunicare le proprie emozioni e condividerle con chi le vive, come per me durante un concerto o semplicemente ascoltandola facendo jogging, sotto la doccia, in macchina o dove si preferisce.

 

Quale è la tua canzone preferita di Ligabue e quali sono state le motivazioni che ti hanno spinto a voler creare una cover band su di lui?

 

Canzoni preferite dipende dal periodo, ad oggi è  “Sono sempre i sogni a dare forma al mondo”. Riguardo il progetto musicale in realtà non ci sono state motivazioni particolari se non il fatto che ho preso in mano una chitarra e ho iniziato a suonare i suoi brani. A differenza di altri sentivo un connubio particolare, probabilmente anche dovuto alla voce che essendo baritonale è molto simile alla sua, non so, del resto da allora non ho più smesso di cantarlo.

 

Come hai iniziato a fare questo lavoro e quale è la cosa che ti gratifica di più?

 

In realtà sono di mio uno stacanovista e mi piace fare le cose fatte bene sempre, o almeno ci provo con quell’idea di partenza. Di concerto in concerto e di location in location i consensi e la visibilità hanno fatto in modo di ripagare ancora oggi i sacrifici che ci sono dietro, dettati sempre da qualità e unicità nella diversificazione rispetto a tantissime cover che sappiamo sono in giro e che nascono e muoiono ogni giorno. Il progetto ha il vanto di andare avanti da oltre 10 anni e con un notevole numero di date e tour in giro per l’Italia.

ligabue

Quale è il ricordo più bello che hai di questi anni lavorativi?

 

In ogni anno c’è ne uno in particolare ma se dovessi riassumere posso dire che collaborare con l’attuale e storico musicista di Ligabue, Federico Poggipollini e salire su di un palco sapendolo al tuo fianco e condividere un concerto insieme, fatto non solo di emozioni ma anche di un arricchimento musicale personale, ecco in questo senti anche una certa forma di appagamento per tutto il lavoro fatto e che non si finisce mai di fare.

 

Quale è la motivazione che ti spinge a salire ogni giorno( o quasi) sul palco?

 

Semplicemente per ritrovare quel tipo di energia che ti fa stare bene e decomprime tutte le negatività.

 

A proposito delle tournée, viaggi molto tra le regioni di Italia, c’è un luogo che ti è caro più di altri?

 

Sono molisano, ma posso dire che in generale l’Abruzzo negli ultimi anni è diventata la mia seconda casa, quindi oramai mi sento anche un po’ abruzzese.

ligabue

Nel tempo libero, se ne hai, cosa ti piace fare?

 

Poco tempo libero, ma i viaggi e il cinema sono passioni che coltivo parallelamente e soprattutto porto avanti anche altri progetti avendo un percorso nell’underground indipendente italiano con le mie canzoni.

 

Quali sensazioni provi quando canti le sue canzoni?

 

Ognuno di noi a cui piace una canzone, sente anche di appartenere alla stessa o comunque sentirsela addosso ognuno per i suoi motivi, quindi vesto quelle canzoni come se le avessi scritte io, e cerco di farlo sempre in modo del tutto naturale senza forzature.

 

Quale è il tuo sogno più grande e quali sono i tuoi progetti futuri sia a livello personale che lavorativo?

 

Le mie canzoni e la mia musica con la mia piccola strada da autore, musicista e cantautore è quello che ad oggi vorrei condividere con maggior forza, nonostante sia molto difficile per via del fatto che gli spazi dedicati alla musica indipendente sono sempre meno e quelli che ci sono, spesso appartengono ad una casta. Tuttavia ce ne freghiamo del sistema perché siamo liberi e portiamo avanti noi stessi per chi ha orecchie da ascoltare e occhi da vedere.

Silvia Rosiello

Studio psicologia e amo scrivere. Con la scrittura esprimo parti di me che altrimenti rimarrebbero nascoste. Attraverso la psicologia mi piace scoprire quello che si cela dietro l'animo delle persone e poter aiutare a combattere la loro oscurità. Perché ogni giorno è un "bel giorno per salvare delle vite".

More Posts