Salute dell’intestino: un fondamentale punto di scambio informativo

La salute dell’ intestino è molto importante per il nostro organismo. Collegato al nostro equilibrio psico-fisico, viene infatti definito come un fondamentale punto di scambio informativo.

Attenti studi scientifici, infatti, hanno dimostrato che l’intestino, funziona come un nostro “secondo cervello”. Ecco perché la nostra flora batterica tende ad alterarsi proprio quando siamo esposti a percentuali maggiori di stress.

In nostro intestino, dunque, svolge funzioni davvero importanti per il nostro organismo. Affinché ci sia una corretta digestione, c’è bisogno di nutrire il nostro corpo in maniera corretta e di una giusta combinazione di alimenti.

intestino
Fonte: smp1993.it

 

Se la nostra alimentazione o il nostro stile di vita non è sano, rischiamo di esser sopraffatti da sostanze tossiche (alimentari), che vanno a rallentare il suo funzionamento intestinale creando infiammazione ed irritabilità.

Ti starai, allora, chiedendo come poter fare a prenderti cura della tua salute intestinale. Idratazione e sana alimentazione (che non significa dover rinunciare a determinati alimenti, attenzione!) sono le due parole chiave da prediligere.

Prenditi cura di te, ascoltati e non fare a meno di:

  • Cereali (in particolare crusca, avena e orzo)
  • Verdure ricche di fibre: come spinaci, broccoli, cavoli
  • Legumi (tutti, diffidate da chi dice o pensa che fanno ingrassare)
  • Frutta, tanta frutta (per una maggiore idratazione)
intestino
Fonte: Focus.it

 

Alcuni utili consigli da non trascurare:

Aggiungi foglie di alloro nella cottura dei legumi e, in generale, utilizza molte erbe aromatiche e spezie come timo, origano, rosmarino, maggiorana, basilico, cannella, curcuma e zenzero. Abituati, infine, a consumare la mattina a colazione un cucchiaino di olio di canapa o di lino, emolliente e protettivo per le mucose dell’intestino.

 

intestino
Fonte: Mypersonaltrainer

 

La flora batterica è l’alleata principale del nostro organismo

I primi responsabili di una cattiva condotta della flora batterica sono: i farmaci, l’alcool, ed i cibi troppo raffinati. Aiutala, dunque, a farla a rimanere attiva, e consuma abitualmente:

  • yogurt bianco (preferibilmente con 0 grassi) per la presenza di fermenti lattici
  • miso (alimento fermentato dai semi di soia gialla)
  • prugne secche
  • fichi
  • agrumi (in caso di spremuta, non andate a togliere la polpa e non zuccherate)
  • mele e pere (preferibilmente con la buccia)

Fonte: https://www.my-personaltrainer.it/salute/salute-intestino.html

 

Virginia Di Leone