Gli alimenti migliori per contrastare il bruciore di stomaco

Avete presente quella sensazione terribile di avere al posto dello stomaco una “palla di fuoco” ?si chiama bruciore di stomaco.

Capita quando a volte esageriamo un pò col cibo, dopo una cena abbondante o un pranzo ricco di golosità.bruciore di stomaco

Fonte : Pixabay 

Il bruciore di stomaco, noto scientificamente come acidità gastricapirosi gastrica, è solo una delle conseguenze di un’ infiammazione della mucosa che riveste il nostro apparato digerente.

Fonte : Pixabay

L’apparato digerente, come ben sappiamo, ha il principale compito di digerire ed assorbire i principi nutritivi contenuti negli alimenti. 

Un processo, quello digestivo, che ha nello stomaco una fase importante, in quanto è al suo interno che avviene l’attacco principale alle sostanze del cibo e la loro lisi.

Quest’ultima avviene ad opera di particolari enzimi, detti enzimi litici, tra i quali il più importante è la pepsina, che hanno il compito di demolire le proteine in amminoacidi.

In genere la produzione di questi enzimi s’affianca a quella dei cosiddetti “fattori gastroprotettivi”, in grado di mantenere un equilibrio a livello gastrico.

Non sempre però lo stomaco riesce a mantenere questo equilibrio, e a svolgere la sua funzione correttamente, e questo sarebbe alla base del bruciore di stomaco.

Questo perché gli acidi dello stomaco in eccesso tendono a risalire lungo il canale digerente, irradiandosi verso lo sterno e a volte fino alla gola, causando il cosiddetto reflusso gastroesofageo.

Ma un’ alimentazione non corretta non è l’unica possibile causa del bruciore di stomaco. Esso, infatti, può essere causato da un’ infezione batterica da Helicobacter pylori ma anche dallo stress.

Bruciore di stomaco: cibi SÍ e cibi NO

Per contrastare il bruciore di stomaco, un aspetto importante è ricorrere ad un’ alimentazione leggera, al fine di agevolare il processo digestivo.

Quindi spazio a frutta e verdura, soprattutto cotta o meglio ancora sotto forma di smoothies o centrifugati ;in particolare sedano e finocchio rappresentano due ottimi alleati.

Il primo, con il suo apporto d’acqua e fibre e con un ridotto apporto calorico sostiene l’apparato digerente nella produzione di saliva, mentre il secondo, fortemente alcalino, contribuisce a neutralizzare l’acidità gastrica.

Pixabay

 

Un altro alimento goloso ma utilissimo sono le mandorle, ricche in proteine e lipidi, oltre che fonte di Omega3 e alimento fortemente alcalino.

Fonte: Pixabay

 

Molto utile nel contrastare il bruciore di stomaco si è vista essere l’ acqua di cocco , in quanto contribuisce a reidratare e rimineralizzare l’organismo.

Al contrario, da evitare assolutamente sono cibi come il cioccolato, le carni rosse, i formaggi o bevande come il caffè, che tendono ad aumentare notevolmente l’acidità gastrica.

SITOGRAFIA:

https://dilei.it/benessere

https://www.paginemediche.it/benessere/cura-e-automedicazione/bruciore-di-stomaco-cause-e-rimedi

https://www.greenme.it/vivere/salute-e-benessere

Views All Time
Views All Time
721
Views Today
Views Today
1