Cucina

3 torte salate che non vi annoieranno mai: ecco la ricetta!

torte-salate-mini-tre-versioni

Le torte salate sono una ricetta tipicamente italiana, golosa, di grande impatto e di facile realizzazione.

Oggi vi propongo questa ricetta, molto semplice, ma sfiziosa. In questi giorni particolari di quarantena dove ci si annoia facilmente, mi capita di dover uscire dagli schemi per quei piatti che (forse) non avrei mai pensato di voler rendere un po’ più interessanti.

C’è poco da dire sulle torte salate, penso siano una salvezza che tutti conosciamo. Quando mi trovo ad aver pochi ingredienti nel frigorifero, pensare di prepararne una rende il tutto già più saporito.

 

Le versioni mini sono ottime se si vuole differenziarne il ripieno, oppure se si hanno ospiti come aperitivo: sono belle da vedere e potete accontentare ogni palato!

Le versioni che vi propongo oggi sono tre e hanno una farcitura di:

La ricetta delle mini torte salate

Preparazione: 30 minuti circa

Cottura: 15-20 minuti

Difficoltà: Bassa

Costo: Basso

Porzioni: circa 4/5 porzioni

 

Ingredienti

  • 1 Rotolo di pasta sfoglia
  • 1 Melanzana lunga e stretta
  • 1 Zucchina
  • 1 Carota
  • 2 Uova
  • 1 Patata
  • 2 Pomodorini ciliegino o datterini
  • 50 g di latte
  • 15 g di burro a temperatura ambiente
  • 20 g di farina
  • 30 g di prosciutto cotto
  • Un pizzico di sale fino
  • Un pizzico di noce moscata
  • Un paio di foglie di basilico

Preparazione

Aprite il rotolo di pasta sfoglia e srotolatelo, così che la pasta possa riposare prima di essere tagliata e farcita.

Versione alle verdure:

Far bollire in acqua salata una carota e una patata per circa 30 minuti.  Nel frattempo tagliate a rondelle la zucchina e la melanzana e mettetele in forno ventilato a 180 ° per circa 15 minuti o, comunque, fino a cottura completata.

Per creare delle mini torte salate, ho inserito una parte di impasto in alcuni pirottini (quelli da muffin vanno più che bene). L’impasto deve aderire bene allo stampo, fa niente se ne fuoriesce un po’ perché l’eccesso ci servirà per chiudere la tortina.

In una ciotola sbattete un uovo con un pizzico di sale e, una volta tagliate le verdure a cubetti, aggiungetele all’uovo quanto basta per riempire la vostra tortina. Versate il tutto nel pirottino preparato precedentemente fino all’orlo e con l’impasto in eccesso, premendo bene affinché non ne esca il contenuto, chiudete la vostra prima mini torta salata alle verdure.

Una volta chiusa l’ho spennellata con del tuorlo d’uovo e cosparsa di semi di papavero, in modo che una volta sfornata possiate riconoscerla dalle altre.

 

Versione alla Besciamella, patate e prosciutto cotto:

Per prima cosa preparate la besciamella. In una padella mettete il burro e la farina e mescolate con una frusta finché il composto non risulti compatto e dorato. Successivamente aggiungete a filo il latte e continuate a mescolare  a fuoco vivo finché la besciamella non prende la giusta consistenza. Dovreste ottenere una buona besciamella in circa 15 minuti e, al termine, io metto sempre un pizzico di noce moscata per darle profumo.

Tolta dal fuoco, prendetene una parte per riempire il secondo pirottino (già preparato come fatto precedentemente) ed unitevi il prosciutto cotto tagliato a pezzettini e il resto della patata avanzata dalla prima preparazione. Mescoliamo e versate il tutto nella vostra seconda tortina.

Chiudete sempre molto accuratamente l’impasto e spennellatelo con il tuorlo d’uovo.

 

Versione alla Parmigiana di melanzane:

Ultima, ma non per importanza.

Dalla prima preparazione vi saranno avanzate delle rondelle di melanzana che vi saranno utili per riempire la nostra tortina. Faremo dei veri e propri strati come se facessimo la classica parmigiana. Invece del sugo di pomodoro, per evitare che la nostra torta risulti troppo umida, tagliamo a rondelle i nostri pomodorini per la farcitura e anche una mozzarella a cubetti.

Prendiamo l’ultimo pirottino e iniziamo a farcirlo a strati: un paio di pomodorini sul fondo, melanzana e, infine, la mozzerella a cubetti. Così via finché non riempite totalmente lo stampo. Prima di chiudere l’ultima delle vostre torte salate inserite anche un paio di foglioline di basilico.

Anche la Vostra ultima mini torta salata è pronta, chiudetela per bene e spennellatela col tuorlo d’uovo rimasto.

 

Finalmente tutto è pronto per essere cotto per circa 15/20 minuti (o fino a completa doratura) in forno ventilato a 180°.

 

Le vostre bellissime e buonissime  torte salate sono finalmente pronte per essere servite! Buon appetito!

20200502_161533-320x206 3 torte salate che non vi annoieranno mai: ecco la ricetta!
torte-salate-mini-tre-versioni

Curiosità sulle torte salate!

Io vi ho dato tre idee di ripieni, ovviamente la fantasia è tanta e con il resto dell’impasto potete giocare come più vi piace.

Mi raccomando, non buttate via gli avanzi! Come avrete letto nel mio caso, cerco sempre di riutilizzare gli ingredienti anche per altre preparazioni e accontentare i gusti di tutti, anche i palati più sofisticati!

 

icon-stat 3 torte salate che non vi annoieranno mai: ecco la ricetta!
Views All Time
449
icon-stat-today 3 torte salate che non vi annoieranno mai: ecco la ricetta!
Views Today
1

2 thoughts on “3 torte salate che non vi annoieranno mai: ecco la ricetta!

Comments are closed.