Belle (e sane) in gravidanza

cosmetici

La gravidanza: un periodo in cui il nostro corpo si prepara ad accogliere una nuova vita, subisce una serie di cambiamenti che lo rendono tuttavia molto sensibile a tante cose: tra queste vi sono anche i cosmetici.

Per questo , in quei 9 mesi, è importante prestare particolarmente attenzione anche ai piccoli gesti quotidiani, che ci aiutano a sentirci più belle.

Per questi 9 mesi, quindi, devo mettere i cosmetici in un cassetto e smettere di truccarmi?

Una delle tante domande che sicuramente molte donne si fanno quando scoprono di essere incinta, soprattutto le amanti del make up, per i quali fondotinta e mascara sono delle vere e proprie “ragioni di vita”.

La risposta è : l’importante è prestare attenzione agli ingredienti di cui sono fatti i cosmetici che quotidianamente vengono utilizzati, prestando molta attenzione all’ INCI, ossia l’elenco delle sostanze contenute nelle varie creme, detergenti, fondotinta.

Ma quali sono queste sostanze a cui bisogna prestare particolare attenzione e quindi da evitare quando si è in gravidanza?

Una delle prime e più pericolose è senza dubbio la formaldeide, che nonostante sia stata bandita dalla maggior parte delle case cosmetiche a causa della sua conclamata cancerogenicità, si trova ancora in alcuni prodotti di bellezza, soprattutto per la cura per i capelli e delle unghie.

cosmetici

Altro gruppo di sostanze molto pericolose, soprattutto in gravidanza, sono i parabeni in quanto il nostro organismo non riesce a smaltirli.

A questi vanno aggiunti:

  • i petrolati, altra classe di composti contenuti nei prodotti cosmetici e che vanno evitati in gravidanza, in quanto favoriscono la formazione di smagliature o l’accentuarsi di esse se già presenti
  • gli acidi glicolico, salicilico e retinoico: i primi due, spesso contenuti nei prodotti per l’acne, di per sè non sono dannosi per l’uomo se impiegati nelle giuste quantità, ma in gravidanza possono causare irritazioni alla cute. spesso contenuti nei prodotti per l’acne. L’acido retinoico, presente in molte creme antirughe, soprattutto nel primo trimestre di gravidanza può causare gravi danni al feto , come malformazioni o alterazioni della crescita.
cosmesi
  • anche se di origine naturale, bisogna evitare alcuni oli essenziali , quali ad esempio quello di Anice, Basilico, Canfora, Menta, Patchouli, Zenzero, solo per citarne alcuni. Al contrario, ve ne sono altri, come ad esempio mandarino, lavanda, camomilla e rosa, che invece aiutano a superare meglio la gravidanza e i vari disturbi ad essa connessi, quali ad es. le nausee gravidiche.
  • Amate i fanghi tanto quanto amate il sushi? Bè in gravidanza dovete evitare entrambi; questo perchè i fanghi possono provocare irritazioni alla pelle già sensibile a causa della gravidanza.

Cosmetici in gravidanza: consigli di bellezza

cosmetici
Fonte: Pixabay
  1. Viso. Optate per una BB cream, oppure per un fondotinta che contenga elementi di origine naturale, privo di parabeni, siliconi e soprattutto metalli pesanti, quali il nickel. Inoltre un buon fard se applicato nei punti giusti e del colore giusto, vi aiuterà ad attenuare le tracce di stanchezza sul vostro viso
  2. Occhi. Sì ad ombretti, matite e mascara, a patto che siano parabens-free e soprattutto waterproof, in quanto l’aumentata produzione di sebo durante la gravidanza diminuisce altamente la tenuta del trucco. Inoltre fate affidamento su un correttore ad elevata coprenza: sarà il vostro alleato prezioso contro le occhiaie da “notti insonni”

SITOGRAFIA:

BioMakeup

Pianeta Mamma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.