Parabeni: sono davvero un “bene” per la nostra pelle?

martysmith89

Tutto quello che c’è da sapere sulla “chimica dei cosmetici”

parabeni

Quante volte, comprando un prodotto di bellezza o per la cura del nostro corpo (shampoo, bagnoschiuma,profumo), vi sarà capitato di vedere, nel retro della confezione, un elenco più o meno lungo di nomi stranissimi: nomi che si possono “raggruppare” in una parola sola, parabeni.

Ma cosa sono esattamente questi ” parabeni ” ? Ma soprattutto sono un bene o un male alla nostra salute, in particolare quella della nostra pelle?

 

parabeni
Struttura chimica dell’acido 4-idrossibenzoico, il più noto tra i parabeni

I parabeni sono una classe di composti aromatici ( così denominati per la presenza di un anello ciclico a 6 atomi di carbonio, detto proprio anello aromatico); tra i più noti spicca l’ acido 4-idrossibenzoico,ma sono considerati parabeni anche i suoi “derivati”, quali:

  • metilparabene (methylparaben, E218)
  • etilparabene (ethylparaben, E214)
  • propilparabene (propylparaben, E216)
  • butilparabene(butylparaben)

 

Essi sono dotati di attività anti-microbica ad ampio spettro, e questo ne permette l’utilizzo come conservanti di diversi prodotti, da quelli cosmetici, ai farmaci, e persino prodotti alimentari.

 

parabeni

Tuttavia negli ultimi anni vediamo sempre di più sugli scaffali delle profumerie o delle farmacie prodotti cosmetici con la scritta “paraben- free”.

Un primo studio del 2004, condotto dalla ricercatrice Philippa Darbre [1] ,ha riscontrato una relazione tra i parabeni presenti in alcuni prodotti cosmetici ad uso topico e l’insorgenza di cancro al seno: una relazione, semntita da altri studi condotti negli anni a seguire.

Ciò nonostante la problematica ha suscitato allarmismi, che hanno portato i principali enti preposti alla sicurezza dei cosmetici, farmaci e alimenti ad adottare misure restrittive sull’utilizzo dei parabeni.

Studi condotti negli anni successivi [2-3] hanno evidenziato anche una stretta correlazione tra l’utilizzo di parabeni e il sistema endocrino; molti di questi composti sarebbero dotati di azione estrogeno-simile e vengono quindi classificati come xenoestrogeni.

parabeni

In particolare si è visto come questi composti,soprattutto quelli contenuti nelle creme solari agiscano in maniera simile agli estrogeni,in quanto sono in grado di legarsi ai loro recettori; inoltre si è visto come siano in grado di inibire l’attività della eSULT ( Estrogeno Sulfotransferasi),enzima che inattiva l’ormone.

Da questo deriva anche l’effetto anti-aging di molte creme ed altri prodotti contenenti parabeni.

 

 

 

 

 

 

parabeni

D’altra parte,però, è stato visto come l’effetto a livello di altre parti del sistema endocrino siano negativi, tanto da essere classificati come veri e propri “interferenti endocrini”.

 

Quindi come fare? Parabeni o non parabeni?

parabeni

La risposta migliore è : attenzione non all’insieme ma ad ogni singolo elemento che è presente all’interno di prodotti per la nostra bellezza o salute; e poi non fidiamoci immediatamente dei prodotti 100% naturali poiché, purtroppo, non sempre tale dicitura significa maggior sicurezza reale.

NON CI COSTA MOLTO TEMPO GUARDARE UN PO’ MEGLIO UN’ETICHETTA: PUO’ VALERE DAVVERO LA NOSTRA SALUTE

 

BIBLIOGRAFIA :

[1] Darbre, P. D., Aljarrah, A. , Miller, W. R., Coldham, N. G., Sauer, M. J. and Pope, G. S. (2004), Concentrations of parabens in human breast tumours. J. Appl. Toxicol., 24: 5-13

[2] Jeffery J. Prusakiewicz, Heather M. Harville, Yanhua Zhang, Chrisita Ackermann, Richard L. Voorman, “Parabens inhibit human skin estrogen sulfotransferase activity: Possible link to paraben estrogenic effects” (Toxicology,Volume 232, Issue 3,2007)

[3] Karolina Nowak, Wioletta Ratajczak–Wrona, Maria Górska, Ewa Jabłońska “Parabens and their effects on the endocrine system” ( Molecular and Cellular Endocrinology, Available online 27 March 2018)

 

 

 

 

 

Views All Time
Views All Time
413
Views Today
Views Today
1
Next Post

A 96 anni esce dall'analfabetismo, la storia di una nonna messicana

Facebook Twitter LinkedIn Impara a leggere spinta dalla curiosità di sapere cosa dicevano i titoli dei quotidiani e dei libri. Lupita Palacios esce così dall’analfabetismo. L’82% della popolazione mondiale è considerata alfabeta (87% uomini e 77% donne), ma per alcuni che non appartengono a questa categoria, non è mai troppo […]
analfabetismo

Subscribe US Now