Crea sito
  • Cultura

    San Geminiano, 31 gennaio

    Il protettore di Modena Siamo qui per ricordare, onorare, il santo patrono di Modena, San Geminiano. Nato a Cognento da famiglia romana, fu diacono del vescovo Antonio al quale successe per scelta dei suoi concittadini. Geminiano fu uomo di molta fede, i fedeli lo ricordano per il potere che avrebbe avuto sui demoni; fu per questo che la fama della sua santità arrivò sino alla corte di Costantinopoli, dove si recò per guarire la figlia dell’imperatore Gioviano. Troviamo informazioni sulla sua vita nel  duomo di Modena, o Domus Clari Ieminiani. Proprio a Cognento si conserva una traccia nella Fonte Miracolosa, dove avrebbe fatto scorrere acqua potabile. Un tempio così fortemente …

  • Tutti

    AAA cercasi…il cromosoma Y

    Il cromosoma sessuale maschile sarebbe a “rischio estinzione”? Anche se recenti progressi scientifici hanno messo in dubbio questo, con la scoperta di maschi che ne sono privi, il cromosoma Y è il cromosoma sessuale maschile, simbolo di mascolinità. Ma tutto questo potrebbe non avere durata infinita: perché a volte l’essere “unico” porta alla solitudine e quindi all’eclissi. E come raccontato in un articolo pubblicato su The Conversation,anche il cromosoma Y potrebbe andare incontro all’eclissi totale. IN PRINCIPIO FURONO I CROMOSOMI SESSUALI Come tutti sappiamo, noi esseri umani abbiamo un corredo genetico costituito da 46 cromosomi suddivisi in 23 coppie: 22 coppie di autosomi e una di cromosomi sessuali. La differenza…

  • Lifestyle

    Pokemon GO: il “gioco da strada” più interattivo che c’è

    Quando i Pokemon “invadono” la vita reale I Pokemon sono fra di noi . Ci osservano, ci spiano…e aspettano solo che noi li “catturiamo”. No, non stiamo dando i numeri. Queste creature immaginarie, create dalla geniale mente di Satoshi Tajiri, hanno deciso di “invadere” la nostra realtà di tutti i giorni. E tutto questo grazie ad un videogame, sviluppato da Nintendo e divenuto ormai un fenomeno mondiale. Stiamo parlando di POKEMON GO. Dimenticatevi Gameboy, cassette dei vari giochi Pokemon, e le guide con i vari trucchi (anche se per i nostalgici cresciuti negli anni 90′ sarà dura). Per POKEMON GO basta un smartphone: s’installa il gioco (gratuito disponibile per Android…

  • Tutti

    Tito e Goli Otok: il generale slavo e la sua piccola “isoletta del terrore”

    La storia di una piccola terra in mezzo al mare, “rifugio di terrore” per molti ribelli Goli Otok: una piccola “isola del terrore” in mezzo al mare. Ancora abbiamo nel cuore i drammatici ricordi suscitati dalla “Giornata della Memoria”, ma sono tanti gli episodi di terrore di cui è disseminata la storia. Alcuni di questi sono “piccoli segreti” che spesso si tendono a sotterrare,dando la colpa alle circostanze, magari della guerra, magari degli atti sanguinari di un tiranno. E negli anni immediatamente successivi alla fine della seconda guerra mondiale, Josip Broz, in arte Tito, lo era; forse definirlo un “Hitler slavo” è un pò esagerato, ma poco ci manca. Prima…

  • Lego House
    Lifestyle

    Lego House, in Danimarca apre la casa dedicata ai famosi mattoncini.

    Lego, Lego ovunque! È il 28 settembre e a Billund, in Danimarca, dopo tre anni di lavori, viene inaugurata la Lego House! Questa si sviluppa su una superficie di 12.000 metri quadrati ed è composta da 21 blocchi bianchi in combinazioni di sovrapposizioni e incastri. Sulla cima, “Keystone”: un gigantesco Lego 2×4. Lo spettacolare complesso, progettato dallo studio di architettura danese Bjarke Ingels Group, vuole essere un tributo ai mitici mattoncini colorati. Un luogo che ogni fan sogna di andare a visitare e il cui tripudio di colori è visivamente d’impatto già solo con la struttura esterna. Spazi espositivi, un museo, zone dedicate ai giochi, un enorme Lego Store. Questo e molto…

  • Viaggi

    Viaggi intorno al mondo: ultimi giorni in Centro America

    Il senso di questo viaggio Ultimi giorni in Centro America : mi trovavo di nuovo in Messico, dopo avere trascorso praticamente un mese in Guatemala. Mi fermai a Città del Messico e la prima cosa che mi colpì furono i graffiti che vidi in quella metropoli. Lo stile era molto particolare: tendente al gotico e lievemente macabro per certi aspetti; mi ricordava storie di gang rivali e regolamenti di conti fra le stradine di quell’assolato continente. Anche i negozi dove vendevano fanzine sull’argomento erano numerosi e in alcuni casi all’interno c’era anche un piccolo tattoo studio. Stiamo trattando qui l’estetica della street art messicana praticamente. Nella mia mente, mentre passeggiavo…

  • Cultura

    Il morbo di K , la lista di Schindler e la storia di Leopold Socha: piccole luci nel buio della Shoah

    Timidi episodi di pietà nel gelo della persecuzione degli ebrei Oggi ricorre la Giornata della Memoria,in onore delle vittime della Shoah. In quel giorno del 1945, infatti, vennero aperte le porte del campo di concentramento di Auschwitz, svelando un progetto di morte e distruzione,che nessuno poteva (o voleva) vedere. Esso,infatti, era mirato all’estinzione completa e totale della razza ebraica, da parte del  dittatore Adolf Hitler, che considerava questo popolo “impuro”. Emarginazione, esclusione dalla vita sociale, reclusione nei ghetti, fino alla “soluzione finale”, che aveva come fine ultimo la morte. Arsi nei forni crematori, non prima di essere ridotti a “numeri”, entità senza identità. Non prima di essere deportati in campi…

  • Attualità

    Giornata della Memoria: gli anni passano, la “cicatrice dell’orrore” resta

    27 gennaio 1945: la fine di un incubo Giornata della Memoria : il ricordo di una pagina nera ed indelebile della storia mondiale, la fine di un incubo per milioni di persone. Tutte unite da un credo, che negli anni della seconda guerra mondiale, rappresentò motivo di condanna: la religione ebraica. 27 gennaio 1945. La seconda guerra mondiale era ormai agli sgoccioli; siamo sul fronte nord orientale: i tedeschi cominciano a perdere terreno, davanti all’avanzata inesorabile dell’esercito sovietico. Quella Prima Armata del Fronte Ucraino, comandata dal maresciallo Koniev, arriva all’altezza della località di Oswiecim, in Polonia, o più tristemente nota come Auschwitz. Varcano le porte del campo di sterminio e…

  • Attualità

    Russia VS Italia : Yuniarmia Vs Scout

    Bambini soldato o piccoli scout? Siamo vicini ai mondiali che quest’anno, come sappiamo, verranno ospitati dalla Russia; varie sfide sul campo tra varie nazionali, ma una di queste avviene tra due paesi ma lontano dai campi di calcio,tra Italia e Russia: si tratta di come educare i bambini. In Italia, oltre alla scuola, particolare interesse rivestirebbe l’organizzazione giovanile creata a Londra da Sir Robert Baden Powell nel 1907, i Boy Scout; traggono origine da un episodio della Guerra Boera in Sud Africa. Qui Baden istruì alcuni ragazzi locali a diversi ruoli come portalettere, vedette. Solo uno di loro, Frankie Brown di 9 anni, perse la vita in seguito a ferite di guerra.…

  • Attualità

    La ferita dell’Isis a Save The Children : l’orrore non si ferma davanti all’innocenza

    Aiutare i bambini ? Per “loro” è sbagliato Ieri in Afghanistan, l’Isis ha messo a segno il suo colpo più brutale: infatti a Jalalabad sorge la sede di una organizzazione umanitaria, Save The Children. Un’organizzazione il cui scopo è assicurare un futuro migliore ai bambini afghani nelle zone di guerra. Ore 9.10: un kamikaze a bordo di una vettura imbottita d’esplosivo ha colpito l’ingresso della clinica dove sono entrati alcuni militanti dell’Isis Una sparatoria ha causato la morte di tre persone e il ferimento di altre 24. Cinque militanti sono stati uccisi dalle forze speciali intervenute. “Siamo devastati dalla notizia che il nostro ufficio Save the Children a Jalalabad, in…