• thewebcoffeeyt@gmail.com
  • Italia
Cucina
Linguine al nero di seppia: viaggio con la mente al mare

Linguine al nero di seppia: viaggio con la mente al mare

Ciao a tutti Webcoffiani!

Uno tra i primi piatti classici di mare sono proprio le linguine al nero di seppia che in questo momento mi fanno viaggiare con la mente verso il mare.

Gusto deciso e particolare, l’aspetto è d’impatto e richiama il mare in tutto il suo splendore. Se ne trovano molte rivisitazioni ma l’origine della ricetta è molto antica, difatti il nero si utilizzava come condimento per le seppie stesse non avendo altro con cui poterle assaporare.

Ad oggi il nero di seppia viene utilizzato anche come colorante naturale non solo per la classica ricetta ma anche per dare un tocco dark alle vostre preparazioni.

Linguine al nero di seppia: viaggio con la mente al mare

Preparazione: 45 minuti

Cottura: 10 minuti

Difficoltà: Media

Costo: Medio

Porzioni: 4 persone

Ingredienti per le linguine al nero di seppia: viaggio con la mente al mare

  • 350g di linguine
  • 500g di seppie intere da pulire
  • 1 spicchio d’aglio
  • Vino bianco q.b.
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Sale q.b.

Preparazione delle linguine al nero di seppia: viaggio con la mente al mare

L’operazione più delicata della ricetta è certamente pulire e porzionare le seppie. Consiglio di utilizzare dei guanti in silicone per non sporcarvi le mani, purtroppo il nero a fatica verrebbe via.

 

squid-1522985_1920-960x640 Linguine al nero di seppia: viaggio con la mente al mare

 

Primo passaggio è praticare un piccolo e leggero taglio sul dorso per estrarre l’osso della seppia.

A questo punto possiamo aprirla a metà, troveremo la sacca contenente il nero che dobbiamo staccare molto delicatamente, altrimenti rischieremo di romperla.

Possiamo tenerla momentaneamente da parte in una ciotola coperta da un tovagliolo.

La stessa operazione dobbiamo ripeterla per tutte le seppie.

Passiamo alla testa delle seppie che va tagliata, spellata e pulita per poi passare alla stessa cosa con i tentacoli. Abbiamo terminato la pulizia delle seppie che andranno infine solo pulite sotto l’acqua e tagliate a pezzettini più o meno della stessa dimensione.

Adesso possiamo mettere sul fuoco dell’acqua per portarla a bollore che servirà per cuocere la pasta.

Raggiunto il bollore saliamo e caliamo la pasta per la cottura.

Prepariamo anche una padella dove faremo soffriggere dell’olio extravergine di oliva e uno spicchio d’aglio qualche minuto, successivamente versiamo le seppie facendole rosolare almeno per 5 minuti.

 

italy-1350817_1920-960x640 Linguine al nero di seppia: viaggio con la mente al mare

 

A questo punto sfumiamo il pesce con del vino bianco facendo si che evapori completamente l’alcool. Aggiustiamo poi di sale e versiamo sulle seppie le sacche di nero che avevamo tenuto da parte poco prima. Per rompere le sacche e far fuoriuscire il nero, basterà fare una piccola pressione. Mescoliamo bene il tutto

La pasta nel frattempo avrà terminato la cottura, consiglio di scolarla direttamente nel tegame delle seppie.

Mantechiamo per qualche minuto e serviamo le nostre linguine al nero di seppia ancora fumanti e… buon appetito!

 

black-linguine-2222364_1920-960x504 Linguine al nero di seppia: viaggio con la mente al mare

 

Curiosità sulle linguine al nero di seppia

Un grosso consiglio se non siete molto esperti o semplicemente non amate pulire il pesce, acquistatelo già pulito chiedendo anche la sacca del nero.

In questo modo potrete comunque preparare un ottimo piatto e fare pratica sulla pulizia del pesce in un secondo momento.

icon-stat Linguine al nero di seppia: viaggio con la mente al mare
Views All Time
167
icon-stat-today Linguine al nero di seppia: viaggio con la mente al mare
Views Today
1