Stato emotivo e sonno – Cosa provi in base all’ora in cui ti svegli la notte

Stato emotivo e sonno – Cosa provi in base all’ora in cui ti svegli la notte

Stato emotivo e sonno: Come sono collegati?

La qualità del sonno è un aspetto molto importante. Dormire bene infatti ci consente di affrontare meglio la giornata ed avere una vita più equilibrata ed un organismo più sano. A volte però capita che a causa del nostro stato emotivo non riusciamo a prendere sonno o ci svegliamo nel cuore della notte.

Vediamo dunque come stato emotivo e sonno sono collegati e quali sono i nostri pensieri e sensazioni in base all’orario in cui ci svegliamo di notte.

Stato emotivo e sonno – difficoltà ad addormentarsi tra le 9,30 e le 10

Certo, nessuno quasi ha l’abitudine di addormentarsi a quest’ora. Molti durante quest’orario sono appena tornati a casa, devono mangiare, farsi una doccia, mettere a letto i bambini o fare altre piccole faccende che non si è riusciti a fare durante la giornata. Però, il fatto che non si riesca a rilassarsi a quest’orario mette in evidenza che si può essere stressati, appunto per le migliaia di cose da fare.

stato-emotivo-e-sonno
Stress Fonte: Pixabay

Stato emotivo e sonno – svegliarsi tra le 11 e l’una

Svegliarsi tra le undici e l’una può significare che si sta vivendo una delusione emotiva. Potrebbe trattarsi di pensieri riguardo la propria relazione con il partner, o un rapporto di amicizia che non sta andando come desideri.
Potrebbe in generale riferirsi a una delusione avuta nel corso della giornata o di un particolare periodo che colpisce la nostra emotività. Per questo, siamo agitati e ci svegliamo.
La medicina tradizionale cinese attribuisce questo periodo di tempo alla cistifellea, che fa parte di ciò che controlla le nostre emozioni. Chinese Medicine Living afferma che la cistifellea è responsabile della nostra passione per la vita, l’azione e l’assertività. Quando la cistifellea è equilibrata, ci sentiamo felici e contenti, in caso contrario non è sincronizzata e non ci da serenità.

Stato emotivo e sonno – svegliarsi tra l’una e le 3

Questo lasso di tempo è associato alla sensazione di rabbia. Durante la giornata sono tanti i motivi per cui si può essere arrabbiati: da una lite con i colleghi a lavoro a una discussione in famiglia.
Perché però ci si sveglia a quest’ora? La rabbia è associata al fegato. Quando proviamo sentimenti di risentimento che rimangono inespressi, si accumulano nel tempo nel fegato. Quindi, quando proviamo a dormire il nostro corpo ci ricorda questa sensazione fastidiosa notte dopo notte.
 
stato-emotivo-e-sonno
Rabbia Fonte: Pixabay

Stato emotivo e sonno – svegliarsi tra le 3 e le 5

Questo è il momento in cui i polmoni sono più attivi. Nella medicina tradizionale cinese, i polmoni sono responsabili del movimento dell’energia attraverso l’intero corpo, oltre a fornire protezione immunitaria.
Sono anche noti per segnalare stati di depressione e dolore. In poche parole, quando ci si sveglia a quest’ora è a causa di questi stati emotivi intensi di dolore che non si riesce a controllare ed è come se avessero presa su di noi.

Stato emotivo e sonno – svegliarsi tra le 5 e le 7

Quando vi svegliate durante la notte a quest’ora, il vostro intestino è iperattivo.
Per questo motivo, potreste sentirvi travolti da tutto ciò che non riuscite a lasciar andare. Il partner vi la lasciato? Avete preso un brutto voto? Avete dovuto cambiare casa o avete perso il lavoro? Sono tutte cose che ti lasciano pensare, che comportano dei cambiamenti e non sempre e facile ricominciare.

Come abbiamo visto stato emotivo e sonno sono collegati.

In base all’orario in cui ci si sveglia abbiamo notato che si intrufolano dentro di noi diverse sensazioni. Ciò che va fatto è riuscire ad affrontare ogni problematica per poter andare a letto più sereni.

Per esempio, se ci si sente stressati e si ha solo voglia di andare a dormire, per poterci riuscire potrebbe essere utile rilassarsi ad esempio ascoltando musica o facendo un bagno caldo.

Se è la sensazione di rabbia a prevalere e vi rendete conto che portare rancore sta disturbando il vostro sonno, potreste provare a risolvere quelle scaramucce.

Ad esempio se avete litigato con una vostra amica, mandatele lo stesso la buonanotte. “Lasciate pure che volino piatti ma non andate a dormire senza aver fatto la pace”.

Sicuramente quando ci si sveglia nel cuore della notte a causa della propria emotività ferita è più difficile riaddormentarsi. Quello che si potrebbe fare è cercare di rilassarsi, trovando dei pensieri positivi con cui riprendere sonno.
Anche parlare con qualcuno di come ci si sente può aiutare a tranqullizzarsi sulle proprie problematiche.
stato-emotivo-e-sonno
dormire Fonte: Pixabay

Pubblicato da Silvia Rosiello

Studio psicologia e amo scrivere. Con la scrittura esprimo parti di me che altrimenti rimarrebbero nascoste. Attraverso la psicologia mi piace scoprire quello che si cela dietro l'animo delle persone e poter aiutare a combattere la loro oscurità. Perché ogni giorno è un "bel giorno per salvare delle vite".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.