Funghi porcini: come pulirli e conservarli al meglio

Funghi porcini: come pulirli e conservarli al meglio

Ciao a tutti Webcoffiani!

Funghi porcini: come pulirli e conservarli al meglio sarà il tema dell’articolo di oggi.

Questa varietà sono una tra le più amate e apprezzate e sono una delle mie tante passioni. Il periodo tra fine settembre e ottobre è perfetto per trovarli e gustarli al meglio.

Con una buona pasta fresca, un risotto, crudi tagliati al coltello con un filo d’olio e pepe oppure secchi o sottolio.

Importante è la fase della raccolta: se non siete esperti affidatevi a persone che conoscono la zona e sanno riconoscere i prodotti migliori.

Una volta raccolti bisogna pulirli per bene manualmente una volta arrivati a casa: vediamo come fare!

 

La mia passione per i funghi porcini: come pulirli e conservarli al meglio

Funghi porcini: come pulirli e conservarli al meglio

 

La mia passione per i funghi porcini: come pulirli e conservarli al meglio

Preparazione: 20 minuti

Difficoltà: Bassa

Costo: Medio

 

Ingredienti

  • Funghi freschi q.b.

 

Come pulire i funghi

Prima di tutto bisogna munirsi di un coltellino dalla lama liscia, saremo così in grado di pulire i funghi senza che sia danneggiato il prodotto.

La mia passione per i funghi porcini: come pulirli e conservarli al meglio

Funghi porcini: come pulirli e conservarli al meglio

 

Rischiamo via delicatamente tutta la terra con il coltello, mentre per la parte finale potrete aiutarvi con un panno di cotone o un pennello.

 

La mia passione per i funghi porcini: come pulirli e conservarli al meglio

Funghi porcini: come pulirli e conservarli al meglio

 

Se non riuscite a pulire del tutto in questo modo i funghi, potete passarli molto velocemente sotto l’acqua fredda.

Cercate di fare attenzione a questo passaggio perché i funghi non devono assorbire troppa acqua, altrimenti acquisteranno un gusto amaro.

Terminata la fase di pulizia, con un movimento lento e circolare, stacchiamo il gambo dalla cappella.

Ora possiamo procedere a tagliare i funghi della grandezza che preferite in base all’uso.

 

Come conservare i funghi

Una volta tagliati i funghi possono essere cucinati immediatamente, facendoli saltare in padella con dell’olio e accompagnati a svariate preparazioni.

L’alternativa come nel mio caso è procedere a congelarli subito dopo averli tagliati e utilizzarli per preparazioni future.

I funghi congelati si manterranno per circa 12 mesi.

 

La mia passione per i funghi porcini: come pulirli e conservarli al meglio

Funghi porcini: come pulirli e conservarli al meglio

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.