Flop di “Animali Fantastici”: qual è il sequel di Harry Potter ideale per i Potterhead?

Flop di “Animali Fantastici”: qual è il sequel di Harry Potter ideale per i Potterhead?

I Potterhead non sono soddisfatti di “Animali Fantastici”: come dovrebbe essere il sequel di Harry Potter secondo loro?

La saga di Harry Potter è tornata a far parlare di sé con l’arrivo nelle sale cinematografiche di Animali Fantastici – I segreti di Silente, il terzo film del franchise di Animali Fantastici, lo spin-off della saga principale che racconta le avventure di Newt Scamander, autore dell’omonimo libro che compare a più riprese nella saga madre. Sbarcato in Italia il 13 aprile, nel primo fine settimana al botteghino ha raggiunto una stima di 44 milioni di dollari di incasso: si va al ribasso, se consideriamo che il secondo film, I crimini di Grindelwald, e il film d’esordio hanno riscosso, rispettivamente, 62 e 75 milioni di dollari.

Lo spin-off della saga del celebre maghetto nato dalla penna di J.K. Rowling pare non soddisfare molto le aspettative dei fan più affezionati, che su internet si sono sbizzarriti nella stesura della loro ipotetica sceneggiatura ideale di un sequel di Harry Potter.

Sequel di Harry Potter
Da Pexels

Animali Fantastici e le sue controversie, da J.K. Rowling a Johnny Depp

C’è da dire che la saga di Animali Fantastici ha risentito, tra le varie cose, anche di alcune controversie che hanno riguardato alcune sue figure rilevanti da vicino. J.K. Rowling, l’autrice di Harry Potter, è stata recentemente oggetto di critiche. La donna, infatti, è stata etichettata a più riprese come Terf, acrinomo di trans-exclusionary radical feminist: in sintesi, transfobica. Questo per via di numerose sue affermazioni, veicolate principalmente su Twitter, che vanno contro la comunità trans.

L’attore Johnny Depp, invece, è coinvolto in un processo attualmente in corso per diffamazione contro l’ex moglie, la collega Amber Heard, che in precedenza l’ha accusato di abusi nei suoi confronti. A causa di queste controversie legali, Depp ha perso il ruolo del principale antagonista di Animali Fantastici, Gellert Grindelwald, sostituito dall’attore danese Mads Mikkelsen. E gli è costato anche il ruolo di Jack Sparrow ne I Pirati dei Caraibi, che l’ha consacrato al mondo del cinema.

Sequel di Harry Potter
Da Pinterest

Il sequel di Harry Potter ideale secondo i Potterhead

I Potterhead, nome con il quale l’enorme fandom di Harry Potter è conosciuto ormai da anni, non stanno apprezzando particolarmente la saga di Animali Fantastici. I dati del botteghino, come abbiamo precedentemente visto, confermano che dopo il successo inziale, destato dalla curiosità e, in parte, alla presenza di Eddie Redmayne, il talentuoso interprete di Newt Scamander, l’interesse è andato nettamente a scemare. Proprio per questo, la saga risulta essere temporaneamente in sospeso, senza progetti o idee in corsi, in attesa di capire come si evolverà il tutto.

Sul web, nel frattempo, i Potterhead, in seguito all’uscita di Animali Fantastici 3, si sono ampiamente confrontati, arrivando, in alcuni casi, a scrivere ex-novo una possibile trama per quello che sarebbe, per loro, il sequel di Harry Potter ideale. Da quel che si è evinto, il classico finale alla “e vissero per sempre felici e contenti” viene scartato in favore di un Harry Potter ultraquarantenne che ha perso il suo impiego da Auror presso il Ministero della magia, ha divorziato da Ginny Wesley e soffre di disturbo da stress post-traumatico, il tutto mentre cerca di essere un buon genitore per i suoi figli.

Sequel di Harry Potter
Da Pinterest

Nel mentre, inizia una serie di omicidi collegati a un possibile serial killer, sui quali Harry comincerà ad indagare. Si ritroverà, quindi, a collaborare con l’ex celebre nemico Draco Malfoy, che ora lavora al Ministero. Non sarà più il piccolo eroe che abbiamo conosciuto nella saga di Hogwarts, ma più un anti-eroe che a volte si spinge un po’ oltre con il suo temperamento, tanto da essere in terapia nientemeno che con Luna Lovegood, che nel frattempo è diventata una psicoterapeuta. Non mancherà, ovviamente, nemmeno Hermione che, con la sua formidabile arguzia, aiuta notevolmente le indagini, come ai vecchi tempi.

Questo è solo uno degli ipotetici sequel di Harry Potter fanmade che spopolano su internet. A voi piace, o preferireste qualcosa di diverso? Diteci nei commenti come dovrebbe essere il vostro sequel di Harry Potter ideale!

Pubblicato da Martina Zennaro

25 anni, laureata in Scienze e Tecnologie della Comunicazione all'Università di Ferrara, aspirante giornalista e sognatrice incallita. Ho il pallino della criminologia, settore nel quale vorrei proseguire gli studi, e mi interesso di tecnologia. Oltre alla scrittura sono appassionata di lettura, grafica e fotografia. Divoratrice di pizza, sushi e videogiochi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.