• thewebcoffeeyt@gmail.com
  • Italia
Cucina
Viaggio in Oriente: la mia ricetta dei ravioli al vapore ai 2 ripieni

Viaggio in Oriente: la mia ricetta dei ravioli al vapore ai 2 ripieni

Ciao a tutti Webcoffiani!

Dopo le feste mi piace recuperare le abitudini culinarie cercando di mangiare più sano e leggero. Se anche voi vi provate questa sensazione senza voler rinunciare al gusto, proviamo a fare questo viaggio in oriente con la mia ricetta dei ravioli al vapore ai 2 ripieni.

Li ho sempre amati e mangiati nei classici ristoranti cinesi e giapponesi, sono anche stata un paio di anni fa ad una degustazione a Milano di soli ravioli proveniente da ogni parte del mondo. Li trovo affascinanti e versatili.

Oggi voglio proporvi la variante al vapore con due ripieni differenti: uno di carne e uno di pesce.

Entrambi risulteranno leggeri ma gustosi al tempo stesso.

20200417_230717-960x720 Viaggio in Oriente: la mia ricetta dei ravioli al vapore ai 2 ripieni

Viaggio in Oriente: la mia ricetta dei ravioli al vapore ai 2 ripieni

Foto di Annamaria Benvenuti

 

Viaggio in Oriente: la mia ricetta dei ravioli al vapore ai 2 ripieni

Preparazione: circa 45 minuti

Cottura: 15 minuti

Difficoltà: Media

Costo: Basso

Porzioni: 2/3 persone

Ingredienti per la mia ricetta dei ravioli al vapore ai 2 ripieni

Per l’impasto di circa 10 ravioli:

  • 125 g di farina 00
  • 75 g di acqua calda
  • Un pizzico di sale

Per il ripieno:

  • 50 g di salsiccia
  • mezza carota
  • 1 scalogno
  • 50 g di gamberetti
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • Olio di oliva q.b.
  • Salsa di soia q.b.

Preparazione della mia ricetta dei ravioli al vapore ai 2 ripieni

Cominciamo con la preparazione dell’impasto dei nostri ravioli al vapore. In un pentolino mettiamo a scaldare l’acqua facendo attenzione che non raggiunga l’ebollizione. Deve essere solo calda.

Nel frattempo in una ciotola ampia versare la farina e il sale. Una volta pronta, aggiungere poco alla volta l’acqua e iniziamo a impastare.

Quando il panetto inizia a prendere forma, trasferiamoci su un piano di lavoro (possibilmente in legno) infarinato e continuiamo ad impastare per una decina di minuti. L’impasto deve essere sodo e compatto.

Soddisfatti del risultato riponiamo nuovamente nella ciotola il panetto coperto da pellicola alimentare e lasciamo riposare dai 30 ai 60 minuti.

Possiamo dedicarci alla preparazione dei ripieni: io oggi ho da proporvi la versione di carne e di pesce.

Prendiamo due padelle a facciamo scaldare un cucchiaio di olio in entrambe. Tagliamo al coltello lo scalogno e aggiungiamone metà in ogni padella.

Prepariamo poi la salsiccia eliminando la pelle esterna e lavorandola a pezzettini molto piccoli, quasi come se dovessimo preparare un ragù.

Stessa cosa per la carota che va pulita e tagliata finemente per essere poi aggiunta allo scalogno.

Una volta che il soffritto sarà ben dorato, possiamo versare la salsiccia e lasciare rosolare il tutto a fuoco medio per circa 5 minuti mescolando di tanto in tanto.

Passiamo a pulire i nostri gamberetti che andranno poi aggiunti alla padella con lo scalogno che stava soffriggendo. I gamberetti saranno pronti in un paio di minuti e andranno sfumati con qualche goccia di salsa di soia.

Non appena la salsa si ridurrà e creerà una gustosa crema, i vostri gamberetti sono pronti e potete toglierli dal fuoco.

Nel frattempo anche la preparazione del ripieno di salsiccia avrà ultimato la cottura. Io per questa preparazione al ripieno di carne non ho aggiunto la salsa di soia.

Dato che i nostri ripieni sono pronti, non ci resta che preparare la vaporiera per poi cuocere i nostri ravioli al vapore. Io non ho la classica vaporiera in bambù ma una pentola apposita, quindi per questo passaggio basatevi sui tempi e passaggi in base a quello che avete a disposizione.

Possiamo infine stendere l’impasto che avrà riposato il necessario. Infariniamo il piano di lavoro e con il mattarello stendete la pasta che dovrà risultare sottile.

Soddisfatti dell’opera, ricavate dei dischi con dei bicchieri o un coppa pasta.

Con un cucchiaino, scegliendo tra le preparazioni dei vostri ripieni, ponetene una porzione al centro del raviolo e con un pò di acqua tiepida bagnate i bordi dell’impasto.

Questo passaggio vi è utile per la chiusura del raviolo, io ne ho provate due: una mi piace chiamarla su mia invenzione “all’italiana” perchè li ho chiusi come se fossero dei classici ravioli più vicini ai nostri, mentre una seconda più fedele a quelli originali orientali che provo a spiegarvi.

Bisogna ripiegare il disco a metà per formare una mezzaluna, poi sigillate premendo sui bordi e facendo dei piccoli pizzicotti all’impasto da un’estremità all’altra.

dumplings-4706924_1920-960x1326 Viaggio in Oriente: la mia ricetta dei ravioli al vapore ai 2 ripieni

Viaggio in Oriente: la mia ricetta dei ravioli al vapore ai 2 ripieni

 

I ravioli sono pronti per essere cotti! Sul fondo della pentola con l’acqua che sarà arrivata a bollore, inserire una foglia di verza (in assenza va bene anche un pezzo di carta forno) e ponetevi sopra i ravioli facendo attenzione che non si tocchino gli uni con gli altri.

Cuocete per circa 15 minuti con coperchio, la pasta del raviolo dovrà diventare quasi trasparente.

I nostri ravioli sono pronti per essere serviti! Mi raccomando, accompagnateli con della gustosa salsa di soia e … Buon appetito!

20210105_205606-680x1440 Viaggio in Oriente: la mia ricetta dei ravioli al vapore ai 2 ripieni

Viaggio in Oriente: la mia ricetta dei ravioli al vapore ai 2 ripieni

Foto di Annamaria Benvenuti

icon-stat Viaggio in Oriente: la mia ricetta dei ravioli al vapore ai 2 ripieni
Views All Time
282
icon-stat-today Viaggio in Oriente: la mia ricetta dei ravioli al vapore ai 2 ripieni
Views Today
2