Cucina

Polpo croccante, purè di patate e datterini profumati all’arancia: una ricetta di curiosi contrasti

Prepariamo un delizioso polpo croccante, purè di patate e datterini profumati all'arancia: una ricetta davvero piena di curiosi contrasti.

Ciao a tutti Webcoffiani!

Questa settimana prepariamo un delizioso polpo croccante, purè di patate e datterini profumati all’arancia: una ricetta davvero piena di curiosi contrasti.

E’ innegabile la bella figura che farete in caso abbiate ospiti!

Quindi… cominciamo!

Polpo croccante, purè di patate e datterini profumati all’arancia: una ricetta di curiosi contrasti

Preparazione: circa 50 minuti

Cottura: 30 minuti

Difficoltà: Media

Costo: Medio

Porzioni: 2 persone

Ingredienti per la mia ricetta del polpo croccante, purè di patate e datterini profumati all’arancia

  • 600 g di polpo già cotto
  • 3 patate di medie dimensioni
  • 4 pomodorini datterini
  • la scorza di una arancia
  • 30 g di burro
  • 50 ml di latte di soia
  • Sale q.b.
  • Olio di oliva q.b.
  • Noce moscata q.b.

Preparazione del polpo croccante, purè di patate e datterini profumati all’arancia

Partiamo dalla preparazione del purè mettendo a bollire in acqua fredda le patate fino a che non raggiungono il bollore, successivamente cuocete per altri 30-40 minuti verificando con una forchetta la cottura. Salate al bisogno.

Mentre cuociono le patate possiamo lavare e tagliare a metà i datterini, aggiungete sale e pepe e infornateli a 150° in forno statico per circa 30-40 minuti.

Pronte le patate possiamo sbucciarle, facendo attenzione a non bruciarvi, e schiacciatele con uno schiacciapatate.

Procedete con molta attenzione eliminando tutti i grumi.

In una padella fate sciogliere del burro con le patate e dopo pochi minuti aggiungete anche il latte.

Regolate la quantità in base alla consistenza che gradite per il purè: se preferite una consistenza più cremosa aggiungete sempre più latte.

Aggiustate di sale e aggiungete a piacere la noce moscata.

Il nostro purè di patate è pronto e possiamo tenerlo da parte.

Nel frattempo avranno ultimato la cottura anche i datterini che andranno sfornati e guarniti con un pezzettino di scorza d’arancia, adagiandola delicatamente su ogni metà. Lasciamo raffreddare e sentirete con fragrante profumo che vi delizierà i sensi.

Ultimo non per importanza è la preparazione del polpo croccante.

Scaldiamo molto bene una padella e solo quando sarà ben calda, adagiamo i tentacoli del nostro polpo che inizieranno immediatamente a sfrigolare.

dish-1235328_1920-960x640 Polpo croccante, purè di patate e datterini profumati all'arancia: una ricetta di curiosi contrasti

Prepariamo un delizioso polpo croccante, purè di patate e datterini profumati all’arancia: una ricetta davvero piena di curiosi contrasti.

 

Basteranno pochi minuti per lato per creare la nostra desiderata crosticina facendo attenzione a non cuocerli troppo, altrimenti internamente risulterà troppo gommoso.

Tutte le nostre preparazioni sono ultimate e possiamo assemblare il piatto.

Per primo impiatteremo il purè di patate, scaldiamolo in padella allungandolo con altro latte se necessario. Successivamente prendiamo i nostri tentacoli croccanti e, attorno, i datterini profumati all’arancia.

Il piatto è terminato, sarà bellissimo e vi garantisco anche buonissimo. Gustate insieme tutti gli ingredienti per coglierne tutti i gusti a contrasto tra loro.

20201208_210857-680x1440 Polpo croccante, purè di patate e datterini profumati all'arancia: una ricetta di curiosi contrasti

Prepariamo un delizioso polpo croccante, purè di patate e datterini profumati all’arancia: una ricetta davvero piena di curiosi contrasti.

Foto di Annamaria Benvenuti

 

Curiosità sul polpo

Io ho acquistato dei tentacoli di polpo precotti ma se avete tempo e pazienza, vi lascio di seguito i passaggi che segue mia nonna per la cottura di un polpo fresco pulito e appena acquistato.

Il polpo può essere cotto semplicemente in acqua bollente in una pentola molto ampia, saranno necessari circa 45 minuti ogni chilo che pesa il mollusco.

Non appena l’acqua raggiunge il bollore aggiungete il sale e, a questo punto, dovrete immergere il polpo in acqua bollente per un paio di volte (anche 3 volte), tenendolo per la testa. In questo modo i tentacoli si arricceranno.

Questo passaggio servirà per mantenere il polpo morbido altrimenti rischierete che diventi una gomma.

L’acqua di cottura dovrà sempre mantenere il bollore, cuocete il polpo a fiamma bassa con un coperchio.

Verificate la cottura con i rebbi di una forchetta, incidendolo, verificando che la carne sia morbida.

Scolate il polpo aiutandovi con una schiumarola ed è pronto!

icon-stat Polpo croccante, purè di patate e datterini profumati all'arancia: una ricetta di curiosi contrasti
Views All Time
123
icon-stat-today Polpo croccante, purè di patate e datterini profumati all'arancia: una ricetta di curiosi contrasti
Views Today
2