Cucina

Sua maestà l’hamburger: il food hunter alla scoperta delle origini

Diario di viaggio: alla scoperta della storia di sua maestà l’hamburger 

Sono Manuel Cavazza, Chef e Food Hunter di professione e questa è una delle mie avventure in giro per il mondo alla ricerca di nuovi ingredienti e nuovi sapori.

Seguimi in questo viaggio gastronomico…e prova le mie ricette .

Amburgo, sulle tracce dell’hamburger

Mi trovavo ad Amburgo per la fiera Internorga evento  dedicato al food che qui si realizza ogni anno, come sempre alla ricerca di qualcosa di innovativo e di tendenza ma stavolta a colpire la mia attenzione sarebbe stato un ever green dell’american food: sua maestà l’Hamburger!!

Che sia di manzo, di bufalo o di maiale la polpetta schiacciata più famosa del mondo mette sempre tutti d’accordo.

La storia di sua maestà l’hamburger

Entrato sempre più nella routine alimentare degli italiani, questa pietanza ha un’origine molto più vicina a noi di quanto pensiamo. Il termine hamburger deriva dalla parola “Hamburg” (Amburgo) la seconda città più grande della Germania, da cui molti abitanti emigrarono negli Stati Uniti.

Non è chiaro se il termine hamburger si riferisca ad una persona proveniente da Amburgo, o se piuttosto abbia funzione di aggettivo, indicando qualcosa di relativo alla città tedesca.

Intorno al XV secolo la carne macinata era considerata un alimento prelibato in tutta Europa ed è proprio da qui che l’hamburger è nato e si è diffuso.

hamburger-3-320x254 Sua maestà l'hamburger: il food hunter alla scoperta delle origini
Sua maestà l’hamburger-The Web Coffee

Per arrivare all’ hamburger come lo conosciamo oggi, dobbiamo arrivare alla New York del Xviii secolo: Amburgo era il porto più importante d’Europa, da qui i marinai si spostavano lungo i porti europei e americani, in particolare si muovevano tra la città tedesca New York, scambiandosi ricette e sapori.

La hamburg steak

La “hamburg steak”, bistecca alla maniera di Amburgo, divenne ben presto uno dei piatti più richiesti dai marinai tedeschi in trasferta.

I commerci con le Americhe erano frequenti, e per attirare i marinai tedeschi lungo i porti di New York, iniziarono a spuntare luoghi in cui si cucinava la “bistecca allo stile di Amburgo”

É così che l’antenato dell’ hamburger ha conquistato la Grande Mela. Sono molte le persone che si attribuiscono il merito di aver inventato la versione americana dell’hamburger, ma quella più veritiera forse è che quella che vede l’hamburger come un piatto di origine texana, ad opera di Fletcher Davis Texano, il quale vendeva burger presso il suo caffè, al 115 di Tyler Street, sul finire del 19esimo secolo.

Nel 1904 Davis partecipò alla St. Louise World’s Fair, ovviamente con il suo hamburger.

In un articolo apparso sul New York Times del 12 Gennaio 1974 si racconta che la catena McDonald’s attribuisce l’invenzione del burger ad uno sconosciuto che vendeva l’alimento al St. Louis World’s Fair nel 1904, probabilmente era proprio Fletcher Davis.

Sua maestà l’hamburger: 5 regole per cucinarlo perfettamente

Sembra facile cucinare una hamburger, in realtà basta commettere un piccolo errore per rovinare un piatto potenzialmente perfetto. Ecco a voi 5 consigli per cucinare un hamburger impeccabile.

1. Selezionare una carne tenera e con una percentuale di grasso almeno del 20%

2. Il condimento in genere prevede solo sale e pepe, ma tanti amano aggiungervi cipolla tritata, salsa piccante e spezie

3. Il giusto spessore deve essere di 2 cm e mezzo, quindi mano alle misurazioni!

4. La forma deve avere un leggero avvallamento al centro per evitare che si gonfi in cottura

5. La cottura prevede che si giri un’unica volta al momento giusto. Quando è? Segreti da chef che si apprendono solo con la pratica!

Ricetta del  Cheese bacon burger con cipolle e  maionese  affumicata al chipotle:

 

INGREDIENTI:

hamburger-320x288 Sua maestà l'hamburger: il food hunter alla scoperta delle origini
Sua maestà l’hamburger-The Web Coffee

250 gr  di carne trita scottona

3 fettine di bacon

2 fettine di cheddar

50 gr di cipolla bianca

maionese al chipotle (peperoncino jalapeno appassito e affumicato)

sale e pepe

pomodoro

insalata icesberg

pane da hamburger artigianale

(per reperire gli ingredienti consultate il sito Massari food service)

 

PROCEDIMENTO:

fare appassire la cipolla in padella con un goccio di olio e sale

in una ciotola mettere la carne trita il sale il pepe e le cipolle raffreddate poi amalgamare il tutto

formare l’Hamburger alto almeno 2 cm creando una leggera conca al centro e appoggiarlo sulla bistecchiera bollente, nel frattempo tagliare il pomodoro e l’insalata poi mischiare un cucchiaio di maionese con il chipotle per creare la salsa .

Tostare il pane nella parte interna e spalmarlo con la maionese ottenuta prima, aggiungervi insalata e pomodoro e aspettare che l’hamburger si cuocia a pennello,fatte queste operazioni sarà ora di girare l’hamburger per poi appoggiarvi sopra due fettine di cheddar e mettere a cuocere le fettine di bacon che appena sarà pronto verrà aggiunto sul formaggio che ormai sarà fuso.

Prendere la piramide di hamburger , formaggio e bacon e poggiarlo sul panino preparato con insalata e pomodoro, chiuderlo con l’altro pane, infine  schiacciarlo leggermente e poi gustare.

icon-stat Sua maestà l'hamburger: il food hunter alla scoperta delle origini
Views All Time
259
icon-stat-today Sua maestà l'hamburger: il food hunter alla scoperta delle origini
Views Today
1