Soul, il nuovo film Disney Pixar in arrivo nelle sale a novembre 2020

Dato soprattutto l’enorme successo riscosso da Disney+, Disney di certo non si ferma e continua, nonostante l’emergenza coronavirus che ha rallentato anche il mondo dello spettacolo, a portare avanti le sue produzioni originali. A breve, il 22 luglio, uscirà Onward – Oltre la magia, della casa produttrice Pixar.

E sempre Disney-Pixar è anche Soul, il film che sarebbe dovuto uscire nelle sale statunitensi un mese fa e in Italia a settembre, ma che a causa della pandemia è slittato a quest’autunno. Quasi sicuramente dopo l’uscita al botteghino Soul, come tutte le opere Disney, verrà caricato e reso disponibile anche sulla nuova piattaforma Disney+.

Ma vediamo, nell’attesa, tutte le indiscrezioni emerse fino ad ora.

Trama

Soul
La locandina di Soul

La storia è, almeno inizialmente, ambientata a New York e il protagonista è Joe Gardner, insegnante di musica in una scuola media locale che sogna di avere successo come musicista jazz. Finalmente, dopo aver fatto colpo su un gruppo di altri musicisti jazz, ha la possibilità di farsi notare con un’esibizione di apertura al The Half Note club.

Poco dopo aver ricevuto la notizia Joe resta vittima di un incidente ed entra in coma. L’anima di Joe, in questo frangente, nel limbo che precede l’aldilà, finisce al You Seminar, un centro dove le anime si sviluppano e acquisiscono le passioni che le caratterizzeranno quando si trasferiranno in un bambino appena nato.

Qui Joe si metterà a lavorare duramente allo scopo di tornare sulla terra e continuare a vivere, e nel mentre conoscerà 22, un’anima in allenamento con le tipiche caratteristiche di un’adolescente, con la quale farà squadra e che lo aiuterà a ricongiungersi con la sua forma terrena.

Il cast

A prestare la voce a Joe Gardner è Jamie Foxx, attore e cantante statunitense, che vanta una filmografia piuttosto vasta. La giovane e ribelle 22 è invece doppiata da Tina Fey, attrice e comica statunitense vincitrice di due Golden Globe e ben sette Emmy Awards. Nei doppiatori si annoverano anche Questlove, Phylicia Rashad, Daveed Diggs e Angela Bassett.

Il regista è invece Pete Docter, direttore creativo della Pixar, che ha vinto due premi Oscar per il miglior film di animazione con Up (2010) e Inside Out (2016), tra i capolavori Pixar più conosciuti e amati dal pubblico. Assieme a lui collabora come co-regista anche Kemp Powers, lo sceneggiatore di Star Trek: Discovery.

Alla produzione troviamo Dana Murray, candidata agli Oscar per il corto Lou. Infine, la colonna sonora è stata composta da Trent Reznor e Atticus Ross, che hanno vinto il premio Oscar per The Social Network.

Data di uscita italiana e trailer di Soul

Il nuovo titolo Pixar era stato annunciato un anno fa, il 19 giugno 2019, tramite i profili sociali ufficiali della Disney. Soul, insieme a Onward, costituisce una delle maggiori uscite del 2020 per Pixar, che aveva prenotato le date già da tre anni. Sarà, inoltre, la pellicola che celebrerà i 25 anni dei lungometraggi Pixar, il cui capostipite è stato l’intramontabile Toy Story.

Al D23 (acronimo di Disney23) Expo 2019, sono state svelate le prime indiscrezioni su Soul, sulla trama e sul cast, ma soprattutto i primi artwork che ritraggono i personaggi, che hanno dato un’idea di come sarà la grafica e l’animazione del film.

Se inizialmente il lancio era previsto nei cinema degli Stati Uniti il 19 giugno 2020 e a settembre in Italia, a causa della pandemia causata dal coronavirus è slittato tutto a novembre 2020. Il 20 novembre è la data ufficiale e confermata per gli Stati Uniti, mentre per l’Italia ancora non si sa nulla, ma è molto probabile che slitti allo stesso periodo.

I primi trailer di Soul sono stati pubblicati su YouTube verso la fine del 2019. Uno dei trailer più recenti, invece, è uscito intorno a fine giugno 2020, e ha la voce narrante di Jamie Foxx che fa da sottofondo raccontando le vicissitudini di Joe.

Soul
Soul Disney Pixar animazione 2020
Views All Time
Views All Time
151
Views Today
Views Today
1
Next Post

Tamara de Lempicka, la cattiva ragazza dell'Art Deco

Facebook Twitter LinkedIn Tamara de Lempicka, nome d’arte di Rosalia Gurwik-Gorska,  fu famosa ai suoi tempi più per la sua mondanità che per la sua pittura.  Sulla sua nascita c’è un piccolo mistero: lei sostiene di essere nata a Varsavia nel 1902, ma. Gli atti ufficiali dicono Mosca 1898. All’età […]

Subscribe US Now