Vita da donna: il bello dell’amicizia al femminile

Monica Buzzone

Amicizia al femminile: il fondamento del nostro network personale.

Quando ci siamo alzate di umore nero, quando sembra che il sole splenda solo per noi. Se capita una giornata che vorresti mettere nel dimenticatoio, se a lavoro hai avuto una soddisfazione. Nelle piccole e nelle grandi cose, nel bene o nel male, è sempre bello avere qualcuno con cui parlare, con cui condividere. No, non sto parlando della persona che amiamo e/o che ci ama. Parlo di quelle persone che magari non senti per settimane, ma nulla cambia: le amiche, quelle che la “a” se la meritano maiuscola.

Nella sfera emozionale femminile, le amiche sono una parte essenziale. Jane Fonda, a tal proposito, descriveva l’amicizia al femminile come una sorellanza da cui scaturisce una potente forza. Ed effettivamente, quante volte ci è capitato di star meglio dopo esserci sfogate con una nostra amica. Quante volte, anche solo un semplice messaggio, ha cambiato totalmente l’andamento della giornata.

Vincere la distanza

Negli anni in cui viviamo, sempre più spesso fra amiche si prendono strade diverse. Eppure per nostra fortuna, in quest’era in cui le persone sembrano sempre più isolate, la tecnologia ha aiutato a mantenere i rapporti. Ma è anche vero che a noi donne piace tantissimo un rapporto face to face, lontano da auricolari e schermi. E quanto ci fa bene avere l’occasione di un semplice caffè insieme. O far due passi, o in giro per negozi (non manca mai). Che sia con l’amica di sempre, o con nuove amicizie nate all’università, o al lavoro.

Le amiche sono persone che ci sono complementari. Persone con cui, a volte, non hai nemmeno bisogno di dire una parola per capirvi. E se da un lato è bello avere anche amicizie maschili, ci sono cose che si possono condividere solo con quelle femminili. Perchè, per esempio, quando hai la luna storta mensile, e sei talmente sclerata che picchieresti tutti, nessuna ti può capire meglio di un’amica. Volete forse negarlo?

“Gli amici si vedono nel momento del bisogno”. Già, ma “bisogno” non significa necessariamente che è accaduto qualcosa per cui necessitiamo di aiuto. Bisogno è anche quando una nostra amica consegue un successo e noi gioiamo con lei. Non proviamo invidia o gelosia. E so che qualcuna/o sarà un po’ scettica/o su questo, ma l’amicizia al femminile è capace di grandi prove di complicità. Date un’occhiata a quanto accaduto durante la puntata finale di Miss Mondo 2019

L’amicizia come sostegno nel percorso di crescita

Troppo spesso, ancora oggi, le donne e ciò che le caratterizza, vengono viste come troppo emotive, o troppo razionali (a seconda dei casi), esagerate, che fanno una tragedia per ogni cosa, che pensano troppo. Quel “troppo”, molte volte non viene capito, non viene compreso. E nemmeno ci si prova. E in quel “troppo” che si trovano le amiche. Sono loro che ti aiuteranno a non sentirti sbagliata per questo mondo, sono loro che ti sostengono, che ti spingono avanti, che affrontano con te le tue paure e le tue insicurezze. E se necessario ti rimproverano e ti rimettono in riga.

Di esempi di amicizia al femminile se ne trovano ovunque. In letteratura, nel cinema, nelle serie tv. Non è difficile comprendere come certi legami possano essere forti e duraturi. Questo però non vuol dire che le amiche vere, quelle con cui si cresce e si matura, siano solo quelle incontrate durante gli anni dell’adolescenza. Le amicizie femminili nella nostra vita, possono arrivare in qualunque momento e diventare importanti. Forse anche più di quella che ci unisce all’amica degli anni dell’università.

La cosa fondamentale è non precludersi questa possibilità. Rimanere aperte ad accogliere nuove persone nella nostra vita. Chissà, magari un giorno qualcuna sarà quell’amica di cui avevamo tanto bisogno per sentirci complete.

Views All Time
Views All Time
150
Views Today
Views Today
1
Next Post

L'influenza? Si combatte a tavola con la dieta antigelo

Facebook Twitter LinkedIn L’influenza in Italia ha già colpito circa due milioni e mezzo di persone. Questi sono i dati dell’Istituto Superiore della Sanità. Secondo Coldiretti è possibile contrastarne l’insorgenza cambiando abitudini a tavola. La dieta antigelo è ricca di cibi che rafforzano le difese immunitarie e ci proteggono dai […]
L'influenza? Si combatte a tavola con la dieta antigelo

Subscribe US Now