Agenda del 2018: cosa è successo nel mondo

Cosa è successo nel mondo nel 2018 ? Ecco gli eventi da ricordare

Con il 2018 ormai alle spalle, e a quasi 10 giorni dall’inizio del nuovo anno, ci siamo chiesti quali fossero gli eventi che hanno segnato lo scorso anno.

Ecco, per voi, una piccola carrellata degli eventi sicuramente da ricordare dello scorso 2018.

 

it.wikipedia.org

Elezioni 2018 in Brasile e la vittoria del Psl

Dopo il ballottaggio, Jair Bolsonaro, candidato del Psl (Partito social-liberale), il 28 ottobre 2018 con il 55,29% dei voti è stato eletto come nuovo presidente del Brasile.

Un’altra vittoria a “favore” della destra, che trova appoggio politico nel presidente americano Donald Trump e il vicepresidente del consiglio italiano Matteo Salvini.

Difatti, le politiche dei tre uomini, si ritrovano ad essere molto vicine su più fronti. Una vicinanza che, più che di democrazia, odora di dittatura fondata sulla paura dell’altro e l’affermazione di vecchi nazionalismi.

 

stonwall.it

L’OMS  derubrica la transessualità dall’elenco delle malattie mentali

Dopo numerose battaglie e a 28 anni dalla derubricazione dell’omossessualità dalla lista delle malattie mentali, finalmente è giunto il momento di derubricare anche la transessualità.

Infatti l’OMS (Organizzazione Mondiale Sanità) ha deciso di cancellare la transessualità dall’elenco delle malattie mentali, e l’ha inclusa nella categoria “condizione di salute sessuale“.

Questa scelta è stata spiegata dalla stessa organizzazione, che ci ha tenuto a specificare che tale misura era necessaria a garantire gli adeguati trattamenti sanitari ai transessuali.

Sicuramente è un piccola vittoria per il mondo LGBT, una luce in mezzo a tanta intolleranza incrementata dalle contemporanee politiche di odio e pregiudizio.

 

movieforkids.bestmovie.it

Auguri Mickey Mouse!

Il topolino più famoso della storia dell’animazione mondiale ha compiuto 90 anni!

Creazione della matita di Walt Disney, nel 1928, Michey Mouse, con i suoi 90 anni di storia, continua ad accompagnare l’infanzia di generazioni intere di bambini.

Come dire: un vecchio che non invecchia mai!

 

it.wikipedia.org

Bohemian Rhapsody: lunga vita ai Queen

Bohemian Rhapsody ha trovato nel 2018 il suo anno d’oro: il singolo dei Queen, grazie anche al film-biografia sul frontman Freddy Mercury, è il videoclip con più streaming del XX secolo.

Canzone simbolo dei Queen nell’Olimpo della musica, ha anche consacrato il film-biografia, a cui ha dato il nome, come il biopic musicale più visto nella storia del cinema.

Mondiali di calcio 2018: Francia due volte campione del mondo

Nel 2018, dopo 4 anni da quelli in Brasile, si sono disputati nella fredda Russia i mondiali di calcio.

Con un po’ di amerezza nel cuore, abbiamo dovuto “esultare” alla vittoria dei nostri vicini e cugini francesi alla loro seconda vittoria.

Tuttavia, in piena sportività, non possiamo non ammettare che è stato uno degli eventi che ha segnato lo scorso anno.

In fondo, ogni mondiale è un evento!

lij.wikipedia.org

C’eravamo tanto amati: le morti più dolorose per il mondo

Il 2018 è stato sicuramente segnato da molte morti di personaggi famosi. Evitando cordogli, o parole futili, si propone una lista di tutti quei grandi che abbiamo apprezzato per la loro arte.

La loro grandezza, come il nostro affetto per loro e i loro lavori, rimarrà per sempre. Oltre le parole.

Steven Hawking – 14 marzo 2018, comologo/fisico/matematico/astrofisico

Dolores O’Riordan – 15 gennaio 2018, cantante e musicista

Stan Lee – 12 ovembre 2018, fumettista/editore/produttore cinematografico

Bernardo Bertolucci – 26 novembre 2018, regista/produttore cinematografico/sceneggiatore

Ermanno Olmi – 5 maggio 2018, regista/sceneggiatore/scrittore

Aretha Franklin – 16 agosto 2018, cantautrice/pianista

 

en.wikipedia.org

Infine, the Royal wedding: Henry e Meghan

Il 19 maggio 2018 il mondo ha assistito al secondo Royal wedding made in Inghilterra. Il secondogenito del principe Carlo, Henry, è convolato finalmente a nozze con l’attrice statunitense Meghan Markle.

Se già chiaccherato fu il matrimonio tra William e Kate, quello di Henry lo è stato di gran lunga di più. Infatti, la nuova duchessa del Sussex, è riuscita ad “imporsi” in un mondo fatto di etichetta.

Lei, attrice, sposata e divorziata, convertita all’anglicanesimo, è riuscita a superare quel muro di rigidità, diventando la consorte del principe Henry nonostante una vita opposta a quella richiesta a corte.

Sicuramente una favola moderna, diversa e più movimentata rispetto a quella della duchessa di Cambridge.