I Mondiali mancati ed un piccolo campione

Aiutiamoci a salvare Ramil

Italiani!!!! Popolo di calciatori, amanti del tubo catodico; come sapete non possiamo andare in Russia ai Mondiali per seguire e tifare i nostri beniamini quattro volte Campioni del Mondo, sconfitti all’ultimo dalla Svezia.

Con molte probabilità forse non potremo nemmeno vedere alla Tv come se la cavano le altre squadre.

Mondiali

Uno schiaffo al calcio italiano da cui difficilmente ci si potrà rialzare e tornare a trionfare come al Olympiastadion di Berlino il 9 luglio 2006 contro la Francia di Zinedine Zidane.

Una consolazione forse che ci saranno russi interessati al Calcio Storico Fiorentino che potranno seguire sui canali RAI o di persona in Piazza S.Croce. Tuttavia, chi davvero vuole far la differenza,

La Russia chiede aiuto all’Italia per un altra partita non calcistica, non in uno stadio di Putin ma in un ospedale moscovita. Uno pediatrico. Ebbene sì, purtroppo.

La partita, non meno importante di quelle mondiali, riguarda salvare un bambino con una malattia grave ed una medicina troppo costosa per la sua famiglia.

Mondiali_Ramil

Il suo nome è Ramil ed ha solo 9 anni; soffre di una malattia definita Angiomatosi Venosa del Colon.

Mondiali

I medici che lo hanno in cura, stando alla onlus italiana “Aiutaci a Salvare i bambini”, avrebbero riscontrato “Ricorrenti emorragie gastrointestinali. Malformazione delle vene iliache interne…” arrivando a consigliare il farmaco Rapamune, 2 mg al giorno.

Il problema è che il farmaco salvavita costa assai troppo per la famiglia (53.000 rubli) e che quindi non può permettersi.

Solo noi possiamo, con una misera donazione a questa onlus tridentina aiutare questo piccolo campione a vincere la sua partita dei Mondiali.

http://www.aasib.org/bambini/emergenze-bambini/400-ramil%E2%80%99-r.html