27 Ottobre 2020

Let’s talk sugar: il fruttosio, lo zucchero della frutta

Articolo di Milena Vitucci

Non è corretto, come alcuni pensano, affermare che mangiare frutta non sia sano poiché essa contiene troppo fruttosio.

L’assunzione della frutta, al contrario, fa molto bene al nostro organismo, in particolar modo alla pelle, ai vasi sanguigni, ed al cervello.

Vitamine e minerali:

La frutta non è, dunque, solo fruttosio ed acqua, ma contiene vitamine e minerali che sono due elementi importantissimi per il nostro corpo; la frutta non dovrebbe mai mancare in un regime alimentare equilibrato e corretto.

fruttosio

È vero, gli zuccheri fanno male, molto male! Ma dipende dal contesto:

Relativamente al fruttosio, innanzitutto, bisogna ricordare che l’indice glicemico della frutta è sostanzialmente basso. La frutta contiene gli zuccheri, ma essi si trovano uniti alle fibre, che lo rilasciano lentamente nel sangue evitando picchi glicemici.

Per evitare i danni da “eccesso di fruttosio” basta attenersi alla regola generale che prevede un limitato consumo di zuccheri semplici durante l’arco della giornata. La frutta, soprattutto quella ricca di fibre, può essere  tranquillamente consumata così come le verdure. Un utilizzo moderato di fruttosio, in sostituzione dello zucchero bianco, ad esempio, aiuta a mantenere costante la glicemia ed il rischio di incorrere in effetti collaterali è nullo.

Attenzione alle etichette

In un succo di frutta industriale, lo zucchero è aggiunto: ciò significa che esso è sciolto in un liquido e viene assorbito immediatamente dall’intestino, provocando picchi glicemici considerevoli.

Specialmente sulle confezioni dei succhi di frutta, inoltre, vi è la possibilità di trovar scritto “senza zuccheri aggiunti” quando magari, invece, nascosto tra le righe figura ad esempio la dicitura estratto di mela, costituito quasi esclusivamente da zucchero.

 

Esistono, dunque, alternative più sane per dolcificare?

fruttosio

Ottimi sostituti dello zucchero bianco sono, ad esempio:

La stevia

il tagatosio

lo xilitolo

lo zucchero di datteri

la frutta

 

Si sconsigliano, in maniera parziale o meno:

  1. Il nettare d’agave, il miele e lo sciroppo d’acero sono costituiti principalmente da zuccheri e per questo motivo è meglio farne un uso moderato.
  2. l’aspartame ed altre sostanze dolcificanti artificiali, perché sono responsabili di un aumento di peso, benché contengano pochissime calorie.

 

https://www.my-personaltrainer.it

Milena Vittucci

Views All Time
Views All Time
513
Views Today
Views Today
1