Pane si o pane no?

Pane si o pane no?

Articolo di Milena Vitucci

Regola per mantenere la linea: non sostituire il pane

Spesso bandito dalle nostre tavole per false convinzioni, in realtà, il pane è il “Re” della nostra alimentazione: alimento antico, povero, semplice e ricco di nutrienti essenziali per il nostro benessere.

pancarrè

Fonte: Pixabay.com

La maggior parte di noi, il più delle volte, mangiando in modo non consapevole, tende a rimpiazzare il pane con sostituti quali pancarré o fette biscottate, ritenendo che siano più “light”, più leggere, ma soprattutto che non facciano ingrassare. C’è chi, dunque, al posto di due morbide fette di pane,  preferisce pancarré o fette biscottate perché crede siano più “light”, più leggere, ma soprattutto che non facciano ingrassare.

 

Ciò è totalmente errato, poichè si ha una percezione totalmente sbagliata del reale valore calorico dei sostituti del pane

 

  1. Le fette biscottate, in particolar modo, sono ricche di zuccheri, grassi sale
  2. Hanno un valore energetico maggiore rispetto al pane
  3. Si chiamano “fette biscottate” perché vengono cotte due volte e contengono zucchero (il loro indice glicemico è, quindi, alto)
  4. Contengono meno acqua rispetto al pane e più materia secca

fette biscottate

Fonte: Pixabay.com

Fette biscottate e pancarré, dunque, non sono come il pane

Anche per chi segue un regime alimentare controllato,non c’è  alcun motivo valido per eliminare il pane, che può essere consumato tutti i giorni, sia a pranzo che a cena. Il pane è specialmente indicato con un piatto proteico, per creare una sana combinazione molecolare tra proteine e carboidrati.

 

fette biscottate

Fonte: Pixabay.com

 

Consiglio, infine, di:

  1. Evitare di mangiare il pane se si sceglie un piatto a base glucidica (pasta..riso…) e non acquistare quelli con aggiunta di grassi o altri pani speciali. Meglio il pane integrale, meglio ancora se di segale per il suo basso apporto di glutine e basso contenuto di carboidrati glicemici.
  2. Scegliete e preferite sempre cibo non processato; tornate alle vecchie e sane abitudini e..attenzione alle etichette!
  3. Dopo l’allenamento, prediligere uno spuntino con una fonte di carboidrati a lungo assorbimento, abbinata ad una piccola porzione di proteine, in modo tale da permettere il recupero dallo sforzo e la costruzione della massa muscolare, essenziale per aumentare la velocità del nostro metabolismo.
  4. Ricordatevi di variare sempre la vostra alimentazione in modo tale da fornire al nostro corpo tutte le sostanze di cui ha bisogno.

 

Milena Vittucci

3 Risposte a “Pane si o pane no?”

  1. il pane è buono anche se ultimamente molti panifici hanno ceduto a ingredienti di scarsa qualità. hai detto bene sostituirlo non è sempre un buon affare in termine di ingredienti e calorie. Io per questo ho cominciato ad adottare il riso bianco bollito come sostituto del pane.

  2. Il pane è un alimento importate della nostra dieta, da sempre. Ma la scarsa qualità di molti grani contribuiscono ad un aumento delle intolleranze verso il glutine. Come giustamente suggerisci, meglio consumare pane con farine poco lavorate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.