3 serie tv che possono sopperire all’astinenza da Game of Thrones

3 serie tv che possono sopperire all’astinenza da Game of Thrones

Otto stagioni, sessanta Emmy e uno dei fandom più seguiti e discussi del nuovo millennio. Game of Thrones, inutile negarlo, è entrato a far parte delle nostre vite. La saga, ispirata al lavoro di George R. R. Martin, ha chiuso i battenti da ormai due anni e il tanto acclamato spin off, House of the Dragon, è stato nuovamente rinviato. Causa covid.
Come sopperire dunque a un’astinenza da fantasy che va avanti da ben settecento giorni? Nessun problema! Ecco una carrellata di serie tv che possono lenire la nostalgia verso Game of Thrones, lo show ambientato ad Approdo del Re.

The Witcher: tra romanzo e serie tv

Tra le serie tv che hanno fatto maggiormente discutere negli ultimi anni, sicuramente The Witcher merita una menzione tra i migliori fantasy. Il titolo è disponibile fin da dicembre 2019 su Netflix e nella sua unica stagione, la serie è stata capace di tessere delle trame da lasciare col fiato sospeso. Geralt di Riva, Yennifer di Vengeberg e la principessa Ciri sono tre entità che sono collegati da un unico destino: quello di difendere il loro mondo. Un’ottima serie per spezzare la monotonia lasciata dall’assenza di Game of Thrones.

Jason Momoa: da Aquaman a padre di famiglia in un futuro apocalittico

astinenza-game-of-thrones
Foto: Apple tv

Jason Momoa è il protagonista di Vedi, un iconico spettacolo fantasy futuristico. In un mondo dalle tendenze decisamente medioevaleggianti, un terribile virus ha estinto quasi completamente la razza umana, sino a lasciare appena due milioni di esemplari in vita. Nessuno di essi, però, ha il dono della vista, fatta eccezione per due gemelli, i figli di Baba Voss (Jason Momoa). Sarà suo il compito di difendere la propria famiglia dalla minaccia di una regina che vede nei vedenti una minaccia per il proprio futuro. Per sapere le peripezie che attendono il buon Aquaman nelle vesti di un eroe di ispirazione vichinga, è necessario un abbonamento a Apple Tv.

Luna Nera: la serie tv fantasy made in Italy

Dato che l’Italia, nell’ultimo periodo, ha deciso di tornare prepotentemente in pista, nel campo dell’arte, grazie a delle eccellenze tutte nostrane, ecco allora la serie tv fantasy italiana. Luna Nera, distribuita da Netflix nel 2020, vanta ancora una stagione nonostante sia ispirata ad una trilogia di romanzi, Le città perdute di “Tiziana Triana”. Si tratta di un drama ambientato nel XVII secolo in cui Ade, interpretata da Nina Fotaras, viene accusata dal padre del suo amato di stregoneria. Inizia così una caccia alla strega, in cui la giovane dovrà imparare a convivere con i propri poteri. La mini serie è composta di sei episodi.

Quale di queste serie tv conoscevate già? Quale invece, secondo voi, può meglio raccogliere l’eredità lasciata da Game of Thrones? Fatecelo sapere nello spazio commenti e postate anche la vostra serie preferita a tema fantasy!

Pubblicato da Alex Rossi

Nato con i piedi storti, questo ragazzo ha iniziato ad approcciarsi al giornalismo per colmare la distanza tra sé stesso ed il campo da calcio. Crescendo, ha capito che il mondo è una tavolozza, e ci sono colori molto più belli da descrivere o raccontare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.