• thewebcoffeeyt@gmail.com
  • Italia
Cucina
La mia ricetta dei gamberi gratinati in conchiglia

La mia ricetta dei gamberi gratinati in conchiglia

Ciao a tutti Webcoffiani!

La mia ricetta dei gamberi gratinati in conchiglia è pensato come una seconda portata e non come un antipasto.

E’ un piatto dai sapori delicati grazie alla presenza in purezza del gambero, che viene esaltato grazie alla gratinatura composta da un mix di pane e spezie.

Per una presentazione ottimale ho optato di servire i gamberi gratinati all’interno di alcune conchiglie.

La mia ricetta dei gamberi gratinati in conchiglia

Preparazione: 15 minuti

Cottura: 20 minuti

Difficoltà: Facile

Costo: Medio

Porzioni: 2 persone

Ingredienti per la mia ricetta dei gamberi gratinati in conchiglia

  • 10 gamberi argentini congelati
  • Mezzo bicchiere di vino bianco
  • 50 g di pangrattato
  • 1 spicchio d’aglio
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Prezzemolo q.b.

Preparazione della mia ricetta dei gamberi gratinati in conchiglia

Per preparare i miei gamberi gratinati, ho optato per dei gamberi argentini congelati per una questione di tempo e praticità.

 

prawns-2371440_1920-960x636 La mia ricetta dei gamberi gratinati in conchiglia
Gamberi gratinati in conchiglia

Per decongelarli, vanno lasciati sotto l’acqua fredda per una decina di minuti e fatti asciugare per bene con l’aiuto di un po’ di carta assorbente da cucina.

Terminati questi passaggi possiamo adagiarli nelle conchiglie, indicativamente e in base alla grandezza ce ne stanno circa un paio.

In ogni conchiglia versiamo un cucchiaio di vino bianco così da far insaporire i nostri crostacei.

Teniamoli momentaneamente da parte e nel frattempo portiamo a temperatura di 180 gradi il forno.

Ora possiamo procedere con la preparazione della gratinatura.

In una ciotola versiamo il pangrattato, il prezzemolo tritato, un pizzico di sale e dell’olio extravergine di oliva. Mescoliamo per bene.

A parte tritiamo finemente uno spicchio d’aglio privo dell’anima e uniamolo al composto, mescolando nuovamente.

La nostra panatura è quindi pronta e possiamo ricoprire le conchiglie. Io per ottenere un buon risultato ho utilizzato le mani per distribuire uniformemente la nostra preparazione.

Prepariamo quindi una teglia da forno ricoperta di carta sul quale adageremo le nostre conchiglie.

Finiamo con un filo di olio su ogni conchiglia e informiamo a 180 gradi per 20 minuti.

Terminata la cottura lasciamo riposare qualche minuto e serviamo i nostri gamberi gratinati. Buon appetito!

 

20210408_205813-956x1440 La mia ricetta dei gamberi gratinati in conchiglia
Gamberi gratinati in conchiglia
Foto di Annamaria Benvenuti

Curiosità sui gamberi gratinati

Se volete optare per dei gamberi freschi nessun problema, anzi.

Dovrete però pensare voi alla pulizia del gambero che necessita di cura e pazienza.

Dovete prima di tutto rimuovere il guscio dai crostacei senza togliere la coda che può rimanere. Con un coltello poi dovete incidere il dorso del gambero così da riuscire a eliminare l’intestino.

E’ più lungo da descrivere che a farsi, ma vedrete che la fatica vale sempre la pena!

icon-stat La mia ricetta dei gamberi gratinati in conchiglia
Views All Time
227
icon-stat-today La mia ricetta dei gamberi gratinati in conchiglia
Views Today
1