• thewebcoffeeyt@gmail.com
  • Italia
Serie TV
Vintage Friday: la rivoluzione sessuale di Sex and the city

Vintage Friday: la rivoluzione sessuale di Sex and the city

Pochi giorni fa è stato annunciato il revival di Sex and the city, la serie fashion per eccellenza. In occasione di questo avvenimento, ricordiamo la serie nel nostro Vintage Friday.

extreme-fandom-sex-and-the-city-mov-1280x720-1-320x203 Vintage Friday: la rivoluzione sessuale di Sex and the city
Fonte foto: Rolling Stone

Sex and the city è storia:

si tratta della serie che ha sdoganato il sesso al femminile anche in tv, abbattendo ogni tipo di tabù. Prima della sua comparsa sui piccoli schermi, non c’era stata alcuna serie o film che avesse trattato il sesso in maniera così esplicita, almeno nel suo lato al femminile.

Sex and the city è una serie statunitense andata in onda dal 1998 al 2004 per sei stagioni e prodotta dall’HBO. La serie comprende anche due film sequel, usciti rispettivamente nel 2008 e nel 2010 e una serie prequel su Carrie, The Carrie Diaries.

Ma ritorniamo alla serie madre: Sex and the city è stata ideata da Darren Star, già creatore di serie come Beverly Hills 90210 e Melrose Place ed è basata sull’omonimo romanzo di Candace Bushnell. Il romanzo è uno dei primi esempi del genere “chick lit” (ovvero che si rivolge prevalentemente ad un pubblico di donne giovani, single e in carriera), insieme a Il diario di Bridget Jones.

sarah-jessica-parker-bushnell-635x635-1-320x320 Vintage Friday: la rivoluzione sessuale di Sex and the city
Fonte foto: Amica

La serie è ambientata a New York e segue le vicende di quattro amiche: Carrie, Miranda, Charlotte e Samantha. Sono quattro donne estremamente diverse tra loro, ma le lega una profonda amicizia e un profondo rispetto l’una per l’altra. Sono quattro donne single e sessualmente attive, alla ricerca (chi più e chi meno) dell’amore vero.

Carrie (Sarah Jessica Parker) è la protagonista della serie, è una donna problematica e con mille paranoie. Ha una rubrica sul sesso sul fittizio giornale New York Star ed impersona l’alter-ego di Candace Bushnell. Nel corso della serie ha diverse storie d’amore, più o meno importanti, ma è fortemente legata a Mr Big, anche lui uomo problematico, col quale Carrie intreccerà una storia fatta di continui tira e molla.

Charlotte (Kristin Davis) è la più romantica del gruppo, alla continua ricerca del vero amore. Lavora in una galleria d’arte e, apparentemente, è la più innocente del gruppo, una sorta di principessa Disney moderna. Nel corso della serie si sposerà due volte, prima con Trey e poi con Harry, il vero amore della sua vita.

Miranda (Cynthia Nixon) è la migliore amica di di Carrie. Fa l’avvocato ed è sicuramente la più cinica del gruppo, più improntata alla realtà che alle favole. È una donna in carriera, cinica e realista.

Samantha (Kim Cattrall) è la vera bomba del gruppo: ama il sesso e non lo nasconde di certo. Si tratta sicuramente del personaggio più trasgressivo della serie e, nel corso delle stagioni, intreccia numerose relazioni sentimentali e sessuali. Samantha è una PR e ci regala numerose perle da annotare, nel corso della serie.

Sex-and-The-City-600x400-1-320x213 Vintage Friday: la rivoluzione sessuale di Sex and the city
Fonte foto: Sesto Daily News

 

Nelle sei stagioni di cui è composta Sex and the city vediamo le quattro protagoniste affrontare i problemi di tutti i giorni, come le problematiche economiche o quelle relative al partner di turno. Ma si affrontano diversi temi importanti, come lo status della donna nella società attuale (relativo agli anni Novanta e Duemila, ovviamente), di quanto le donne non riescano ad essere prese in considerazione nello stesso modo degli uomini e chiaramente di sesso.

Il sesso è il motore di Sex and the city, è il tema portante della serie. Le quattro amiche si incontrano spesso a pranzo e dalle loro conversazioni spesso scaturiscono discussioni animate sul sesso. Ed è questo che ha reso Sex and the city la serie che ricordiamo ancora oggi: fino alla sua uscita, le donne non parlavano di sesso in maniera così esplicita. Le donne ricoprivano spesso una funzione secondaria o di sottomissione nel sesso, mentre con Sex and the city sono proprio le donne a prendere in mano la situazione.

Spesso nella serie si parla di come gli uomini riescano a cambiare continuamente partner sessuale, mentre le donne siano più tendenti a cercare del sesso insieme ad una relazione amorosa. Ebbene Sex and the city rompe tutti i canoni e mostra la realtà per quella che è: sia le donne che gli uomini possono fare sesso liberamente, senza che sia per forza una relazione amorosa, un tabù estremamente difficile da abbattere.

unnamed-1-320x192 Vintage Friday: la rivoluzione sessuale di Sex and the city
Fonte foto: Penna e calamaro

Ma ovviamente nella serie ci sono anche delle relazioni amorose che ci hanno lasciato col fiato sospeso.

Prima fra tutti quella fra Carrie e Mr Big, una relazione che potremmo definire “La storia infinita”: Carrie e Big s’incontrano nella prima stagione e per le successive è un continuo tira e molla, fra relazioni extraconiugali e ritorni di fiamma.

Poi Carrie ha avuto altre storie d’amore, prima fra tutte quella con Aiden, il ragazzo della porta accanto che ha tradito con Big e con cui stava per sposarsi; Bergen, che ha lasciato Carrie con un post-it (“Mi spiace, non posso, non odiarmi”); Petrovsky, l’uomo che ha portato Carrie a Parigi.

Miranda, dal canto suo, ha avuto diverse storie, ma è quella con Steve ad essere la più importante. Nonostante la loro storia non inizi nel modo migliore (a causa della loro differenza di status), la relazione va avanti, finendo con un matrimonio e un figlio (sì, proprio la cinica Miranda).

Charlotte, la donna che ama l’amore e il matrimonio, è ironicamente destinata ad averne due di matrimoni: il primo con Trey, finito perché lui non voleva figli e il secondo col suo avvocato divorzista, Harry, per il quale Charlotte deciderà anche di convertirsi all’ebraismo, pur di sposarlo. Purtroppo Charlotte dovrà affrontare diversi problemi nella sua vita, tra cui la sterilità e la perdita di un bambino, ma la nostra donna amante dell’amore ce la farà, come sempre.

E poi c’è Samantha, la nostra donna di ferro, che avrà diverse relazioni amorose e sessuali nel corso della serie (anche con una donna). Ma saranno due le relazioni più importanti per lei: quella con Richard, il quale le spezzerà il cuore e quella con Smith, un attore molto più giovane di Samantha, che le starà vicino anche quando le verrà diagnosticato un cancro al seno.

bi1-320x231 Vintage Friday: la rivoluzione sessuale di Sex and the city
Fonte foto: Vanity Fair

 

Ma parliamo un attimo di New York.

La città è molto più che la semplice ambientazione per le vicende della serie. New York è l’anima che muove le azioni delle protagoniste, le quali, soprattutto Carrie, la amano profondamente. New York è sfondo e protagonista della serie e, nell’ultimo episodio della quarta stagione (“New York, anima mia), abbiamo un tributo ad essa, anche a causa degli attentati dell’11 settembre.

Altro caposaldo della serie è sicuramente la moda: le quattro protagoniste mostrano quattro stili diversi, che si adattano alla loro personalità: Carrie ha uno stile eclettico, Miranda ha uno stile più rigoroso, Charlotte predilige i toni confetto e Samantha i look audaci.

La costumista della serie, Patricia Field, ha affermato di non aver usato mai lo stesso vestito più di una volta, tranne alcune eccezioni. Inoltre ricordiamo il grande amore di Carrie per le scarpe, soprattutto le Manolo Blahnik.

094753119-2e37623a-9c95-4335-96b7-34e38516ed28-320x213 Vintage Friday: la rivoluzione sessuale di Sex and the city
Fonte foto: D – La Repubblica

 

Sicuramente Sex and the city ha sdoganato il tabù del sesso per le donne. Ormai sono passati 23 anni dalla trasmissione della prima puntata, i tempi sono cambiati e notiamo certi difetti nella serie, come la mancanza di inclusività. Oltretutto Sex and the city soffre della stessa “malattia” di Gossip Girl: amiamo le loro storie, ma difficilmente possiamo identificarci in vite così patinate.

Anche se molti oggi definiscono Sex and the city superficiale e consumistico, ha veramente aperto un varco nella tv di oggi, rivoluzionando il ruolo della donna sul piccolo schermo e nella società, facendo da apripista ad altre serie, basti pensare a Desperate Housewives e Girls.

Per la prima volta si parlava di sesso in maniera esplicita e le protagoniste erano donne di classe e di un certo status sociale.

Di certo in Sex and the city non si parla di massimi sistemi, ma è molto più di moda e sesso: è una serie che mostra un cambiamento e che affronta tematiche serie, anche se in maniera estremamente pop.

1503480848566-968cd0bbedbaa89c730a80dd862311b4-city-girl-girl-power-320x180 Vintage Friday: la rivoluzione sessuale di Sex and the city
Fonte foto: Vice

 

Ma vediamo alcune curiosità su Sex and the city:

-Purtroppo, a differenza della serie, le quattro protagoniste non sono mai state amiche. Ciò è testimoniato anche dalla discussione che ha interessato le attrici di Carrie e Samantha alcuni anni fa.

Sarah Jessica Parker è stata l’unica attrice a firmare una clausola anti-nudità: è infatti l’unica che non ha scene di nudo nel corso della serie.

-La serie è ricchissima di guest star, tra le quali contiamo Bradley Cooper, Alanis Morissette, Matthew McConaughey, Carrie Fisher, Lucy Liu e Hugh Hefner.

Sex and the city ha vinto 7 Emmy a fronte di oltre cinquanta nomination e 8 Golden Globe con 24 nomination. Oltretutto è stata la prima serie a far vincere un Emmy all’HBO.

-In una puntata, Miranda e Carrie mangiano dei cupcake alla Magnolia Bakery. Dopo quell’episodio, la bakery è diventata così famosa da dover assumere un buttafuori.

Sarah Jessica Parker ha tenuto quasi tutti i vestiti che ha indossato nella serie.

 

Che dire?

Di acqua sotto i ponti ne è passata dalla fine della serie, ma eccoci qui di nuovo a parlarne. Perché Sex and the city, volenti o nolenti, ha segnato la storia del piccolo schermo e noi l’amiamo ancora follemente.

icon-stat Vintage Friday: la rivoluzione sessuale di Sex and the city
Views All Time
892
icon-stat-today Vintage Friday: la rivoluzione sessuale di Sex and the city
Views Today
1