Dove l’ho già visto su Netflix?

Dove l’ho già visto su Netflix?

Attori veterani di Netflix: dove li abbiamo visti? Quante volte ci è capitato di vedere un film, osservare l’entrata in scena di un attore o di un’attrice non proprio famosissimo al pari di Brad Pitt o Johnny Depp, o George Clooney, ed esclamare: “Ma io lui/lei l’ho già visto/a nel film…”. Un fenomeno molto comune, nel mondo del cinema ma anche nel mondo delle serie TV, soprattutto quelle targate Netflix.

Attori veterani di Netflix: i 5 più amati dai fan

Julia Garner

Attori veterani di Netflix
Attori veterani di Netflix

Classe 1994, è nota al piccolo grande pubblico di Netflix per il suo ruolo in “Inventing Anna”, dove veste i panni di Anna Delvey un’immigrata e truffatrice tedesca di origine russa, ma l’attrice di Riverdale è famosa anche per aver recitato in altre serie targate Netflix, tra le quali Ozark, che l’è valso due Premi Emmy come miglior attrice non protagonista.

Laverne Cox

Attori veterani di Netflix
Attori veterani di Netflix

I fan della piattaforma di streaming più famosa al mondo e soprattutto di “Inventing Anna” la conosco per il ruolo della personal trainer e life coach Kacy Duke, ma in molti la ricorderanno ancora di più per la sua performance in “Orange is The New Black” dove veste i panni di Sophia Burset, donna transgender che ricorre disperatamente alla frode finanziaria per ottenere un intervento chirurgico di riassegnazione del sesso.

Un ruolo che ha scatenato non poche polemiche, a causa del doppiaggio (l’attrice è stata infatti doppiata da Roberto Pedicini) l’è valso quattro nomination agli Emmy Awards, le prime nella storia date ad un’attrice transgender, ma anche forte attivista: la Cox ha girato recentemente due documentari Netflix sulla parità di diritti e la rappresentazione delle vite trans a Hollywood, Disclosure e Amend: The Fight for America, dove a doppiare l’attrice è la celebrity televisiva italiana Vittoria Schisano

Simone Ashley

Attori veterani di Netflix
Attori veterani di Netflix

Per i fan della serie TV cult “Bridgerton” è Kate Sharma, una giovane indiana pronta a portare scompiglio nella severa società inglese, ma la carriera di Simone Ashley, classe 1995, è iniziata nel cinema, con il debutto sul piccolo schermo nel 2016 grazie alla serie TV Wolfblood (a cui sono seguite Guilt, BroadchurchStrikeDoctorsCasualty e The sister) e che è passata anche per l’Italia.

Nel 2017, infatti, l’attrice indio-statunitense ha avuto una piccola parte in un episodio de L’ispettore Coliandro, dove ha interpretato il ruolo di Veena, una giovane pakistana che viene fatta prigioniera da un gruppo di trafficanti umani, ma che grazie al suo coraggio aiuterà lo stesso ispettore (interpretato da Giampaolo Morelli) a sgominare il traffico illecito e a far arrestare i suoi aguzzini.

Millie Bobby Brown

Attori veterani di Netflix
Attori veterani di Netflix

A soli 12 anni il debutto nella serie TV targata Netflix Stranger Things, e da allora la carriera di Millie Bobby Brown è stata in costante ascesa: l’attrice 18enne americana ha infatti debutatto nel film “Enola Holmes” , che pone al centro la sorella sedicenne del noto investigatore, la quale si trova anche lei a risolvere misteri, primo fra tutti quello legato alla scomparsa della madre.

Sia nel 2017 che nel 2018 la nota rivista Times ha inserito Millie Bobby Brown nella lista dei trenta adolescenti più influenti al mondo secondo la rivista. Inoltre è la più giovane a essere nominata ambasciatrice di buona volontà dell’UNICEF.

Jason Bateman

Attori veterani di Netflix
Attori veterani di Netflix

Per i fan di “Ozark” è Martin “Marty” Byrde, un consulente finanziario che si trasferisce per riciclare denaro per un cartello della droga messicano, unica via per proteggere la sua famiglia, un ruolo ben lontano dagli esordi di Jason Bateman.

L’attore newyorkese, agli inizi, ha rivestito i panni alquanto comici ed esilaranti di Michael Bluth, la voce della ragione rigida ma esilarante della famiglia Bluth caduta in disgrazia nella serie FOX, poi acquistata da Netflix Arrested Development

Pubblicato da martysmith89

Se dovessi descrivere la mia vita, la definerei come un paesaggio pedemontano, dove rilievi irti e rocciosi si intrecciano con ampie vallate sconfinate. La mia prima grande passione,quella per la scienza, c'è stata fin da piccola ma ha cominciato ad assumere la forma della Biologia in seconda liceo, e dell'Immunogenetica adesso. L'altra, quella per la scrittura, quasi in parallelo, grazie ad eventi casuali: per me è stato come un fulmine, che mi ha colpita e ha lasciato un segno indelebile. Io e la scrittura siamo unite da un filo invisibile ma solido.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.