Olivia Pope sarà l’insegnante di Bart Simpson nella 33^ stagione

Olivia Pope sarà l’insegnante di Bart Simpson nella 33^ stagione
Il delicatissimo ruolo dell’insegnante della classe quarta di Springfield è stato assegnato a Kerry Washington. Olivia Pope sarà l’insegnante di Bart Simpson a partire dalla prossima puntata.

In America la signora Edna Caprapall (Kabappel in lingua originale) ha finalmente un’erede. Dopo la scomparsa nel 2013 di Marcia Wallace, la storica doppiatrice del personaggio, Bart non ha più avuto un insegnante fisso. Un adulto che possa essere vittima delle sue marachelle e che sia in grado di imbrigliare il suo carattere ribelle.

Il ruolo, finalmente, è stato assegnato, ed è un posto fisso. Kerry Washington, celebre per la parte nel seriale Scandal, sta per diventare una cittadina di Springfield e sarà lei a sostituire in via definitiva Edna Caprapall. Esatto: Olivia Pope sarà l’insegnante di Bart Simpson. Almeno, negli States.

Olivia Pope sarà l’insegnante di Bart Simpson: a quando l’esordio?

La data fatidica è quella del 24 aprile, nell’episodio che si intitolerà My Octopus and a Teacher. Negli Stati Uniti, infatti, è in corso la trentatreesima stagione del cartone animato più longevo d’America. Dopo mille successi, alcune nefaste previsioni del futuro e un’infinità di risate, i Simpson sono diventati un cult di successo in tutto il mondo. Per Karry Washington, dunque, si tratta di un ruolo di primo piano e di tutto rispetto.

Per vedere la versione italiana di questo nuovo personaggio dovremo aspettare il prossimo autunno. Infatti, è noto come il pubblico italiano non percepisca i cartoni animati come un prodotto serializzato. Per la trasmissione, dunque, sarà necessario aspettare l’uscita di tutti e ventiquattro gli episodi. La trasmissione, però, si concluderà all’alba dell’estate, un momento per nulla favorevole all’uscita di nuove serie tv. Per questo, l’esordio di Kerry Washington a Spingfield è potrebbe essere previsto a cavallo tra settembre e ottobre 2022.

La pesante eredità di Edna Caprapall, un personaggio a tutto tondo

Non sarà facile sostituire Edna Caprapall nel ruolo di insegnante. Il personaggio ha avuto fin da subito gli apprezzamenti di pubblico e critica. Non si è limitata ad essere un mero bersaglio per gli scherzi di Bart. Lo scorrere delle stagioni hanno mostrato un personaggio pieno e rotondo, capace di crescere e di emozionare. Le sue fallimentari storie con il barista Boe e con il direttore Skinner sono state, per anni, l’emblema della disillusione.

La felicità, effimera, sembrava essere arrivata poi con il matrimonio con Ned Flanders, storico vicino della famiglia Simpson e nemesi di Homer. Fino alla sua morte, la signora Caprapall ha dimostrato di essere un modello per i suoi studenti.

La signora Peyton sarà la nuova insegnante di Bart Simpson: cosa sappiamo del nuovo personaggio?

Per la classe quarta della Scuola Elementare di Springfield è giunta, dunque, una nuova era. Quella della signorina Peyton. Olivia Pope sarà l’insegnante di Bart Simpson, dunque, ovviamente nel ruolo di doppiatrice. Il personaggio affidato a Kerry Washington, a detta dello showrunner Carolyn Omine, ci sa fare con i bambini. Sa interpretarli e capirne i bisogni, sino a giungere alla miglior soluzione possibile.

In sostanza, la notizia che Olivia Pope sarà l’insegnante di Bart Simpson è ottima. La serie potrebbe trovare nuovo vigore grazie a questa new entry e i possibili scenari per episodi futuri si moltiplicano. Bisogna, però, prestare molta attenzione. Edna Caprapall, come abbiamo visto, è stato un personaggio amatissimo, complesso e pieno. Il timore è quello di voler fare le cose troppo di fretta pur di andare a colmare il vuoto lasciato.

Sono passati nove anni dall’ultima apparizione della storica insegnante di Bart e ora la signora Peyton deve trovare il giusto tempo e il corretto modo di inserirsi all’interno del variopinto contesto di Springfield. Kerry Washington è chiamata a raccogliere una pesante eredità, ma gli autori non avrebbero potuto fare scelta migliore.

Pubblicato da Alex Rossi

Nato con i piedi storti, questo ragazzo ha iniziato ad approcciarsi al giornalismo per colmare la distanza tra sé stesso ed il campo da calcio. Crescendo, ha capito che il mondo è una tavolozza, e ci sono colori molto più belli da descrivere o raccontare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.