3 motivi per dover viaggiare almeno una volta a bordo di un camper

3 motivi per dover viaggiare almeno una volta a bordo di un camper

I camper sono il sogno di chi ama viaggiare in modalità “wild”, con spirito selvaggio e tanta voglia di vivere al minuto. Ma vi sono tre motivi ben più validi per dover trascorrere almeno una volta nella vita un viaggio a bordo di un camper.

Una volta scoperti, sarà difficile fare a meno di provare questa emozione.

I comfort dei camper al pari delle strutture ricettive

I camper sono veicoli coibentati, aventi al loro interno un abitacolo ad alta vivibilità, perfetti per percorrere tratti sia brevi che molto lunghi, in condizioni climatiche rigide o meno. Per vivere un’esperienza di viaggio confortevole è bene optare per mezzi di qualità come ad esempio il camper Carthago, con impianto di riscaldamento di ultima tecnologia e mobili solidi e mai rumorosi durante il viaggio, tutti aspetti che rendono il soggiorno comodo e perfettamente in linea con quanto offerto da una comune struttura ricettiva. Questo pertanto è il primo motivo per cui bisognerebbe provare una vacanza in camper almeno una volta. All’interno del mezzo è possibile ospitare più persone a seconda dell’omologazione, così da poter invitare amici o organizzare viaggi di gruppo. Molti materassi sono fabbricati in schiuma anti-affossamento, perfetti quindi per essere usati anche per periodi molto lunghi. La visuale di cui poter godere a bordo di un camper poi, non ha niente da invidiare con quella osservabile da un terrazzo o dalla finestra di una camera di hotel.

 

I camper e la natura a portata di mano

Sulla riva di un fiume, in un punto panoramico sulla costa o in mezzo alla macchia, sono solo alcuni dei posti più belli in cui potersi fermare con il camper così da poter dormire, pasteggiare e rifocillarsi immersi nella natura. Questa possibilità è concessa esclusivamente dalle vacanze in camper o in tenda, in quanto il loro punto di sosta può variare a seconda delle preferenze del villeggiante. Ovviamente è sempre bene informarsi sulla possibilità di poter sostare o meno nel punto desiderato, in quanto ogni comune ha le proprie disposizioni in materia e molte zone ricche di flora e fauna sono in realtà delle aree naturali protette. C’è da sottolineare inoltre che immergersi nella natura permette di abbassare l’ormone dello stress, rinforzare il sistema immunitario, regolare la pressione arteriosa e diminuire i livelli del colesterolo. Ecco quindi che una vacanza di puro piacere, può diventare un bagno di benessere.

Libertà di improvvisazione a bordo di un camper

I camper permettono di programmare la vacanza in maniera autonoma, scegliendo ogni giorno il posto da visitare senza essere schiavi di orari e appuntamenti. Sebbene infatti sia consigliato partire con una tabella di marcia più o meno chiara, questo magico veicolo dà la possibilità di improvvisare cambiando itinerario, aggiungendo o togliendo tappe a piacimento. Trascorrere le ferie in camper significa quindi essere padroni del proprio tempo, personalizzando l’itinerario da compiere in base ai propri tempi e necessità. A differenza di altre tipologie di vacanze infatti il turista ha la possibilità di gestire i pasti, gli impegni e i divertimenti.

Pubblicato da Alex Rossi

Nato con i piedi storti, questo ragazzo ha iniziato ad approcciarsi al giornalismo per colmare la distanza tra sé stesso ed il campo da calcio. Crescendo, ha capito che il mondo è una tavolozza, e ci sono colori molto più belli da descrivere o raccontare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.