Un tuffo nel passato grazie alla 6° edizione di “Il Collegio”

Un tuffo nel passato grazie alla 6° edizione di “Il Collegio”

Dal prossimo martedì 26 Ottobre andrà in onda su Rai 2 la sesta edizione del docu-reality “Il Collegio”

Come dice il detto “Squadra che vince non si cambia” pertanto, per Il Collegio 6, è stato riconfermato il corpo docente, la voce narrante  e la struttura del programma.

Come di consueto però qualcosa di differente rispetto alla scorsa edizione è d’obbligo ed ecco quindi le novità: Questa edizione sarà ambientata nel 1977 e i ragazzi si troveranno immersi nel periodo delle rivolte sindacali, dei vinili e delle discussioni su temi fondamentali come il divorzio.

Privati si cellulari e tablet, impossibilitati a condividere la loro esperienza sui social durante il periodo delle riprese, i venti adolescenti, protagonisti indiscussi della serie, dovranno affrontare una realtà nuova, almeno per loro.

 

La voce narrante e i sorveglianti

Come nelle precedenti edizioni i telespettatori saranno accompagnati nel passato e guidati da un narratore esterno che ha lo scopo di contestualizzare,  far riscoprire eventi e abitudini e  svelare qualche informazione inedita.

La voce narrante sarà, come da tradizione, quella di Giancarlo Magalli, storico conduttore RAI.

Nessuna dichiarazione ufficiale per quanto riguarda i sorveglianti. Da indiscrezioni trapelate pare che sia stata riconfermata la storica figura femminile, Lucia Gravante, mentre il mistero avvolge il nome del sorvegliante di sesso maschile di questa edizione.

 

Il Collegio 6
Il Collegio, gli insegnanti – The Web Coffee

Il Collegio 6 – Il corpo docente

Anche in questo caso i telespettatori avranno modo di rivedere il loro beniamini a partire dal preside Paolo Bosisio.

I nuovi studenti avranno l’opportunità di seguire le lezioni anche con i professori d’eccellenza: Andrea Maggi, insegnante di italiano; Maria Rosa Petolicchio, matematica e scienze naturali; Luca Raina, storia e geografia e  Alessandro Carnevale per educazione artistica.

Gli insegnanti saranno inoltre coadiuvati da altri colleghi, come nelle passate edizioni.

Anche per quanto riguarda la didattica vi saranno degli adeguamenti al periodo storico, non solo nel look dei professori stessi ma anche nel programma ministeriale da seguire, nei libri di testo, nelle modalità educative e nelle regole da seguire.

 

I collegiali - Il Collegio 6
I collegiali de Il Collegio 6 – The Web Coffee

 

Il Collegio 6 – Gli studenti 

Ma veniamo ora ai protagonisti veri e propri, gli studenti.

Vi presentiamo brevemente i venti adolescenti e preadolescenti prescelti per la sesta edizione che, tra scenate per il taglio di capelli, insubordinazioni, risate, scoperte, nuovi legami e battute vivranno questa esperienza a tutto tondo.

 

Sara Masserini (16, Colzate – Bg) – La “secchiona” del gruppo. Ama gli animali e in particolare i cani, pratica nuoto da diversi anni e adora viaggiare. Il suo motto è : “Always be your self”  ( sii sempre te stesso)

Alessandro Giglio (15, Torino) Un ragazzo vivace che non è capace di stare fermo. Ha diversi sport, dal nuoto al calcio alla kick boxe. Il suo sogno Alessandro è  quello di fare il barbiere, forse perchè cresciuto nel salone di sua mamma. A differenza di molti suoi coetanei ha un profilo Instagram ma non utilizza TikTok.

Gaia Cascino (16, Roma) Dopo aver abbandonato gli studi ha iniziato a lavorare come parrucchiera insieme a sua madre. La sua carriera accademica è “da manuale”: dopo due bocciature è stata sospesa per aver abbandonato una gita scolastica insieme a una sua amica.

Giovanni Junior D’ambrosio (15, Napoli) Un simpatico ragazzone. Nel video di presentazione la mamma afferma ” Giovanni dorme, mangia e parla”. In modo goliardico il giovane dice di preferire allo studio la cucina, ma sa cucinare solo pasta e patate.

Federica Cangiano (14, Napoli) Pare che il visiono acqua e sapone e lo sguardo dolce nascondano un bel caratterino. Si definisce decisa, allegra, estroversa e chiacchierona ma i genitori aggiungono testarda e determinata.

Davide Maroni (16, Nova Milanese – Mb) afferma di essere allergico a ogni tipo di regola e ogni volta che ne trova davanti una, la sua reazione è subito quella di non volerla rispettare. Ama sfoggiare il suo fascino sui social ( in particolare Instagram e Tik Tok)

Vincenzo Rubino (16, Bari) Nonostante non ami studiare, sa come fare il “ruffiano” con i professori. Ha una vera e propria passione per la danza e cura molto il suo look. Se le cose non vanno come vorrebbe, elabora strategie per ottenere ciò che desidera.

Rebecca Parziale (14, Genova) nel suo video di presentazione ammette di aver ottenuto la media dell’ 8  “Senza studiare, però: sto attenta nelle ore più interessanti e poi uso la logica”. Ha dichiarato che un taglio di capelli troppo corto “potrebbe farla impazzire” e il suo soprannome in famiglia e “Lambo”

Lorenzo Sena (14, Viareggio – Lu) Il suo sogno è quello di diventare un giorno un imprenditore di successo. Coltiva passioni poco comuni come il pianoforte e il surf e spesso condivide le sue prodezze sul suo profilo Instagram

Maria Sofia Pia Federico (16, Valmontone – Roma) Esordisce con un’affermazione decisa che ha già fatto discutere “Io non spero di cambiare il mondo, sono convinta che lo farò”. Ha scelto di  partecipare a Il Collegio per far conoscere le sue idee. I genitori sperano che questa esperienza la aiuti a sviluppare una maggiore capacità di accettazione dell’opinione altrui.

Cristiano Karol Russo (15, S. Pietro Vernotico – Br) Si definisce pettegolo “sia dal punto di vista culturale sia da quello televisivo” e “ogni suo pensiero è shock, shockissimo, shockante” . Imita alla perfezione Barbara D’Urso, suo idolo televisivo.

Sveva Accorrà (14, Monza) Afferma di amare molto la scuola e che la frequenta con un buon profitto, ma ammette di essere parecchio “lecchina”. Pratica sport ma detesta le regole. Dice anche che è sempre pronta a fare qualche scenata tragica, da vera attrice, quando prende un voto che non le sembra adeguato alla sua preparazione.

Simone Casadei (16, Coriano – Rn) ha gli occhi chiari, di un colore che sembra un misto fra il marrone ed il verde. La sua passione è il calcio. Ama passare il tempo con gli amici, e infatti ne è circondato e posta spesso immagini e video con loro.

Beatrice Genco (14, Paderno Dugnano – Mi) Le sue passioni sono  l’arte e i fumetti. Afferma di non avere paura di niente e nella sua presentazione ammette senza mezze misure: “Non mi vedo in nessuno dei due generi”

Filippo Romano (14, Scandicci – Fi) Si dice felicissimo di poter entrare nel mondo degli anni ’70 .  “Ho La Febbre del Sabato Sera e non voglio guarire!” Il Collegio sarà per lui l’occasione di immergersi nell’epoca dei suoi idoli.

Elisa Cimbaro (14, Tarvisio – Ud) Dice di essere nata in un’epoca sbagliata, ama tutto quello che è raffinato e di classe . Ha un look decisamente insolito, in stile gotico e il colore che utilizza maggiormante è il nero.

Edoardo Lo Faso (16, Catania) Il classico “bravo a scuola” che però non passa tutto il tempo sui libri e fa copiare ai compagni Dotato di un’innata curiosità ha realizzato il suo grande sogno: cantare l’inno russo.

Valentina Comelli (15, Zone – Bs) Dice di essere una “ragazza di montagna“. Vivace e ammette di essere anche piuttosto permalosa ama esprimersi in modo originale, ne è una dimostrazione la capigliatura rosa.

Raffaele Fiorella (15, Barletta – Bt) Sogna di diventare un giorno un telecronista sportivo. Ha dichiarato: “Il calcio per me è più di un gioco, è vita”. Mette grinta e carattere in tutto quello che fa.

Anastasia Podeschi (16, Santarcangelo Di Romagna – Rn). E’ una ragazza molto estroversatestarda e, soprattutto, è molto rigida sulle sue posizioni, tanto da confessare di amare litigare per difendere quello che pensa e se viene provocata! Utilizza poco i social pur avendo un profilo Instagram.

Per ulteriori informazioni sul sito RaiPlay sono disponibili anche le backstories.

 

 

 

Pubblicato da Raffaella

Raffaella (Lella ) Dellea. Eclettica e curiosa, ama leggere, imparare, capire. Ha recentemente pubblicato un romance e segue personalmente la sezione dedicata a lettura e scrittura in un blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.