Scandalosa Meghan Markle: avrebbe nascosto la nascita di Archie

Scandalosa Meghan Markle: avrebbe nascosto la nascita di Archie

Scandalosa Meghan Markle. Ormai non ci aspettiamo altro, se per una volta non viene fuori qualcosa di sbagliato che ha fatto ci rimaniamo male.

Stavolta lo scandalo di Meghan Markle riguarderebbe l’ora del parto. Procediamo con ordine e analizziamo i fatti.

Scandalosa Meghan Markle: la gravidanza infinita

Scandalosa Meghan Markle--The Web Coffee
Scandalosa Meghan Markle–The Web Coffee

Non si sa come mai, ma la gravidanza della scandalosa Meghan Markle, pare essere durata molto più dei canonici 9 mesi. Sarà per la costante attenzione mediatica, o per le innumerevoli foto che ogni giorno vedevamo, ma abbiamo avuto la sensazione che sia durata anni.

Ad un certo punto si parlava di gemelli, poi di gravidanza finta, poi di un parto già avvenuto e alla fine è arrivato Archie ma che è successo?

Meghan Markle e la comunicazione dell’ora della nascita

Secondo le ultime indiscrezioni, Meghan e Harry avrebbero comunicato la nascita di Archie con 8 ore di ritardo. D’altronde lo avevano detto che volevano viversi questo momento in pace, ma quello che non è andato giù a Corte è che anche alla famiglia Reale sia stato comunicato con ritardo.

Pare infatti che i Duchi di Cambridge, aspettassero con ansia la nascita del nipotino e il non essere stati avvisati nel momento esatto della sua venuta al mondo li ha feriti molto. Ora a parte tutto: ce la vedete Kate in trepidazione per l’attesa del figlio di Meghan? Ecco appunto.

Sappiamo bene che per la famiglia reale doveri e affetti, sono inscindibili. Sua Maestà non ha mai fatto mistero di questa ferrea regola, e soprattutto non l’ha mai infranta. Ha blindato il suo matrimonio, escludendo categoricamente il divorzio anche quando era l’unica strada percorribile, ma i suoi doveri di Regina e modello di comportamento sono sempre venuti per primi.

Elisabetta II ha sempre mal digerito gli strappi all’etichetta, li ha tollerati accettandoli per non creare ulteriori scandali, li ha utilizzati girandoli a suo favore e aumentando l’amore che molti sudditi nutrono per lei, ma di fatto non li sopporta e non li capisce.

Scandalosa Meghan Markle: forse poteva andare diversamente

Scandalosa Meghan Markle--The Web Coffee
Scandalosa Meghan Markle–The Web Coffee

Per quanto la scandalosa Meghan Markle sia ammirabile da un lato, perché ha scosso la corona inglese imbalsamata da secoli, dall’altro bisogna dire che poteva giocarsela diversamente.

Forse Meghan poteva cedere su qualche punto, in fondo è entrata a far parte di una delle famiglie più antiche del mondo, con delle regole talmente rigide da far paura, insomma sapeva a cosa andava incontro, almeno in modo generico.

Certe regole sono assurde, e nessuno lo nega, ma a volte anche lei ha tirato troppo la corda. Nel caso della nascita di Archie poteva benissimo comunicarla almeno ai cognati, insomma per quanto non li sopporti uno è il fratello di tuo marito. Rispettare l’etichetta è un obbligo per i reali, e questo le era ben chiaro.

Dall’altra parte, però, è comprensibile aver voluto prendersi del tempo per stare solo loro tre, senza nessuno e senza annunci ufficiali, cosa che ogni famiglia capisce e approva. Già a malapena si sopportano la visite di amici e parenti, figuriamoci flash, fotografi e paparazzi.

Diciamo che da entrambe la parti c’è stata rigidità, ma mentre dalla famiglia Reale te l’aspetti perché è così da secoli, da Meghan Markle ci si sarebbe potuti aspettare un minimo di elasticità in più.

In questo ricorda molto Lady Diana, in perenne lotta con regole che non capiva, che non sentiva sue, e che non ha mai accettato. Forse proprio per questo Harry ha scelto di assecondare la moglie, e di vivere lontano da quel palazzo reale così pieno di ricordi non sempre felici.

Chi avrà ragione? Voi come avreste reagito al posto di Meghan Markle? È davvero giusto quello che sta subendo?

Pubblicato da Tania Carnasciali

Sognatrice, curiosa, amante della scrittura. Probabilmente vivo in un mondo a parte, ma ci vivo bene! Amo gli hippie, e tutto ciò che è anni 60-70. Appassionata di tutto e di niente, cerco di mettere un po' di me in ogni articolo che scrivo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.