Rolls Royce la regina delle auto

Rolls Royce nasce nel 1904 durante un pranzo, quando l’ingegnere Henry Royce strinse un accordo con Charles Rolls, proprietario di uno dei primi Concessionari di auto in Inghilterra.

Tuttavia la fondazione ufficiale dell’azienda è avvenuta il 15 marzo 1906. L’accordo tra i due prevedeva che Rolls commercializzasse in esclusiva tutte le auto che Royce avrebbe prodotto, le quali avrebbero avuto appunto il marchio Rolls-Royce.

Charles Rolls studente di ingegneria meccanica a Cambridge, fu tra i  primi a possedere un’automobile e  la sua passione per le quattro ruote ben presto lo portò verso le competizioni.

Conseguentemente aprì un Concessionario di auto, soprattutto d’importazione, e la sua ricerca di un fornitore inglese affidabile lo portò ad incontrare Henry Royce noto per la sua attenzione al dettaglio e per la continua ricerca della perfezione,.

Non contento della sua vettura Decauville, Royce decise di migliorarla, e nel 1903 progettò e costruì il suo primo motore, presentando, di fatto, i suoi primi prototipi nel 1904.

La prima Rolls e la guerra mondiale

La prima vettura venne presentata nel 1907, la 40/50 HP o Silver Ghost, e venne prodotta fino al 1925.

Con la Prima Guerra Mondiale alle porte, la Rolls-Royce Limited sposta la produzione anche verso  motori per aeroplani.

Nel 1921 apre un proprio impianto di produzione negli Stati Uniti, con un tale successo che nel 1931 l’azienda compra il marchio rivale per antonomasia, la Bentley, in  evidenti difficoltà dopo la grande depressione.

Rolls Royce - The Web Coffee
Rolls Royce – The Web Coffee

La produzione viene unificata, e spesso le Bentley e le Rolls si differenziano solo per marchio e calandra, dando origine ,così , ad un sodalizio  che dura fino al 2002, quando la Rolls-Royce viene acquistata  della BMW e la Bentley della Volkswagen.

Nel 1933 la doppia R sul radiatore diventa nera, in segno di lutto per la morte di Henry Royce.

Gli anni 60, 70 e 80 della Rolls Royce

Del 1965 la “piccola” di famiglia, la Silver Shadow, viene  prodotta in 30.000 esemplari, una cifra record per l’azienda, ma nonostante questo, nel 1971, si trova in bancarotta  per colpa delle elevatissime spese impiegate per lo sviluppo dei motori aeronautici, fu allora che il Governo Britannico decise di salvarla, scorporando dalla Rolls-Royce Limited  la Rolls-Royce Motors.

Nel 1980 viene acquistata dal gruppo Vickers, che nel 1998 la rivende al miglior offerente tra BMW e Volkswagen: dando origine alla divisione futura tra Rolls e Bentley, in quanto la BMW si ritrova ad avere  i diritti sul marchio e sul nome Rolls-Royce ma  calandra e  mascotte appartengono a Volkswagen. La Corniche V è l’ultima Rolls costruita dalla strana coppia BMW-VW;

Dal 1 gennaio 2003 la  Volkswagen continuò  la produzione della Bentley, mentre la BMW, detentrice del marchio, iniziò a costruire  le Rolls.

Rolls Royce - The Web Coffee
Rolls Royce – The Web Coffee

Spirit of Ecstasy è il nome della statuetta posta sul radiatore delle automobili, che in origine era chiamata Spirit of Speed , proprio perchè la  figura femminile piegata in avanti, con le braccia distese all’indietro e verso l’alto e le vesti gonfiate dal vento regalava  questa sensazione di velocità

Un aneddoto e una curiosità

La Silver Ghost, classe 1907, è entrata nella leggenda per aver percorso 14.371 miglia praticamente senza soste, ed è considerata “la migliore vettura al mondo”.

Un esemplare unico commissionato da un cliente nel 2017, fu personalizzato a tal punto da includere un piccolo frigorifero la cui forma è stata progettata per contenere esclusivamente una bottiglia di champagne Dom Pérignon del 1973. Stranezze da miliardari.

Views All Time
Views All Time
158
Views Today
Views Today
2