27 Ottobre 2020
Coco Chanel

Coco Chanel

Coco Chanel: 10 verità che forse non conoscevi

Coco Chanel è iconica. Un’ispirazione continua, una donna che ancora oggi fa sorgere tantissime domande sulla sua vita. Oggi proviamo a rispondere alle più tipiche.

L’alta moda non è un settore che interessa tutti, però, anche per i non appassionati di shopping, alcuni nomi come Prada, Dior e Chanel, restano ancora oggi sulla bocca di tutti.

Naturalmente, sarebbe impossibile non affermare che Coco Chanel rappresenti una vera e propria icona di stile. Proprio lei, infatti, ha creato una vera e propria rivoluzione nel mondo della moda e la sua fragranza caratteristica, è rimasta ancora senza tempo. Basti pensare che anche Marilyn Monroe ne era una fan accanita.

Ma, oltre al suo nome e quello che si è soliti leggere su di lei, siete davvero sicuri di avere tutte le notizie sulla vita della donna dietro la doppia C?

Chi è davvero Coco Chanel?

Era il 1883 quando Jeanne DeVolle diede alla luce in un ospizio Gabrielle Bonheur Chanel. La sua fu un’infanzia sfortunata, infatti, sua madre morì prematuramente e fu, dopo pochi anni, abbandonata da suo padre, Henri Albert Chasnel, un venditore ambulante.

Affidata alle suore del Sacro Cuore ad Aubazine, iniziò la sua ascesa verso Chanel, ispirata dalla rigorosità degli abiti austeri, bianchi e neri e dalla severità delle linee che, nel tempo, diverranno la caratteristica distintiva del suo stile.

Coco Chanel è sempre affiancata ad una citazione, “una ragazza dovrebbe avere due cose: essere di classe ed essere favolosa”. Lei, nella sua vita, è riuscita ed essere entrambe le cose, diventando una vera e propria musa di stile.

Quale è stato il primo lavoro di Coco Chanel?

Molti dei più grandi hanno iniziato dal basso, proprio come Coco Chanel. Lei, ha iniziato come sarta di giorno e cantante di notte a Moulins, una comune francese.

Come è nata l’icona Coco Chanel?

Ha acquistato il soprannome di “Coco” durante il suo breve periodo come cantante di cabaret. Si dice che questo soprannome sia nato a causa delle canzoni che cantava, tra cui “ko ko ko Ri Ko” e “Qui qu0a vu Coco dans l’Trocadèro”. In realtà, un articolo apparso sul The Atlantic, Chanel sostenne che Coco rappresentava l’abbreviazione di “Cocotte”.

Coco Chanel
Coco Chanel

A quando risale la fondazione di Chanel come brand?

Coco Chanel aprì il suo primo negozio nel 1910 a Rue Cambon a Parigi, dove diede il via al suo omonimo marchio di cappelli.

Quale è il design più famoso di Coco Chanel?

L’icona della moda è stata in grado di rompere gli schemi della moda, introducendo il caposaldo appeso in tutti i guardaroba dall’inizio degli anni venti. Proprio a lei, infatti, dobbiamo dire grazie per l’abito nero, senza tempo, elegante e ricco di stile.

Inoltre, Chanel è nota anche per i suoi abiti a due pezzi. Primo fra tutti, l’abbinamento tra giacca in tweed senza colletto e le gonne aderenti, dalla vestibilità sartoriale meravigliosa e morbida.

Le ispirazioni stilistiche di Coco Chanel

Coco Chanel è nata in un’epoca particoalre, in cui le donne vestivano in maniera conformista, con capi aderenti. Il suo obiettivo, invece, era quello di disegnare e realizzare abiti che trasudassero classe, pur restando comodi, traendo ispirazione proprio dall’abbigliamento maschile con tutte le necessità pratiche che ne derivavano.

Chanel N.5, quando è stato creato?

Nel 1921, con l’aiuto del maestro profumiere Ernest Beaux, Coco Chanel portò alla ribalta il suo primo profumo. Il nome derivava dal fatto che fosse il quinto campione sui 10 creati da lei.

Coco Chanel- Chanel n.5
Coco Chanel- Chanel n.5

I mariti di Coco Chanel

Coco Chanel non ha mai scelto di sposarsi, però ha avuto molti pretendenti, che hanno preso parte al suo processo di crescita ed al suo successo. Il primo che si ricorda è l’erede tessile francese proprietario di cavalli da corsa Etienne Balsan, che la aiutà a diventare modista di cappelli, realizzando la sua prima vera impresa in autonomia.

Però, è stato Arthur Boy Capel ad aiutarla ad aprire un negozio in Rue Cambon prima, e una boutique a Deauville dopo.

La storia di Coco Chanel narra che lui sia il suo vero e unico amore, tanto da diventarne sua musa ispiratrice.

Fu la morte di Capel, in un incidente d’auto nel 1919, a cambiare l’icona di Coco Chanel, che iniziò a vedere gli uomini come un mezzo per raggiungere un fine. Infatti, iniziò a scegliere i propri amanti in base al loro status ed alla loro ricchezza per poter mantenere inalterata la sua indipendenza.

Cosa ha reso Coco Chanel così influente nel panorama della moda

Coco Chanel rappresenta un mix perfetto tra ricchezza, successo e controversie. Ciò che, però, l’ha resa davvero influente, è stata la sua ribellione nel design. Probabilmente questo dipendeva dal suo avvicinarsi alla moda in maniera così diversa rispetto agli stilisti dell’epoca. Proprio lei è stata in grado di rendere gli abiti un perfetto connubio tra bellezza, comfort, facendo in modo che ogni creazione fosse sempre trendy.

Il nero, con lei, è diventato chic, combinandosi allo stile maschile applicato alle richieste della clientela femminile.

Ha avuto il coraggio di sfidare ogni limite possibile, incoraggiando le donne a fare lo stesso, senza paura, sia nella moda che nella vita di tutti i giorni.

Coco Chanel - credits: imgbn.com
Coco Chanel – credits: imgbn.com

La morte di Coco Chanel

Coco morì d’infarto il 10 gennaio 1971 all’Hotel Ritz di Parigi ad 87 anni.

E voi, conoscevate la storia dell’icona della moda per eccellenza?

Views All Time
Views All Time
87
Views Today
Views Today
1