28 Ottobre 2020
moda anni '50

moda anni '50

Moda anni ’50: la nascita e le icone che si ispirano ad essa

Moda anni ’50: quando si parla di ciò, è inevitabile pensare ad un periodo di cambiamenti e novità.

È proprio nel 1947 che Dior lancia una nuova silhouette, a clessidra, fatta di gonne a ruota ampissime, lunghe fino a 20 centimetri da terra, fianchi arrotondati, busto modellato e punto vita stretto. Passa alla storia quello che dagli americani definirono “New Look”, diffondendosi velocemente in tutto il mondo! Si tratta di un vero e proprio periodo di rinascita per la donna che, finalmente, osa di più. La moda anni ’50 era finalmente esplosa.

moda anni '50
moda anni ’50

Verso il 1955 le linee cominciano ad assottigliarsi facendo la figura della donna più sinuosa. Si impone così il tailleur, destinato a divenire un grande classico. Verso la fine del decennio diventano di successo le linee gonfie sui fianchi e verso il basso con la linea a palloncino.

Alla fine del decennio, invece, si apre una nuova fase fatta di modelli alternativi e rivoluzionari: le gonne corte. Le donne si trovano a combattere tra lo scandalo e l’eccitazione per l’originalità delle gonne da ballerine, dalla vita affusolata e dai corpini che mettono in evidenza il seno.

Negli ultimi anni, numerosi stilisti lasciano alla moda degli anni ’50 sempre più spazio. La moda bon ton è senza tempo e grazie alle icone del passato e alle giovani attrici del presente, sembra destinata a non scomparire mai.

Le icone moderne che si ispirano spesso a questo stile sono: la ballerina burlesque Dita Von Teese e la cantante Katy Perry.

Dita Von Teese: l’ex di Marilyn Manson icona della moda anni ’50

moda anni '50- Dita Von Teese
Dita Von Teese- Dita Von Teese

Sempre sotto i riflettori, la Von Teese è un punto di riferimento per le donne per quanto riguarda il suo stile a cui ispirarsi. È considerata un’icona fashion dallo stile vintage e sofisticata. Ama i suoi look retrò che sfoggia in qualsiasi occasione senza imbarazzo, che sia un red carpet o una giornata qualunque. Il suo stile è caratterizzato sempre da capelli, trucco, abiti ed accessori sempre impeccabili e coordinati tra loro.

Katy Perry: la moda anni ’50 nel nuovo millennio

moda anni '50- Kate Perry
moda anni ’50- Kate Perry

Katy ha da sempre amato i colori, mischiando uno stile vintage alla modernità. Dando uno sguardo ai look sfoggiati durante gli spettacoli o gli eventi, ama la moda e lo dimostra sempre. Sembra essere un po’ lolita ed un po’ pin up.

Se vuoi mantenere uno stile elegante, mai volgare, delle cosiddette “brave ragazze” basta scegliere delle classiche gonne a ruota per mettere in evidenza il punto vita con cinturoni. Per completare il look basta aggiungere una camicia bianca o a pois ed un foulard elegante.

Se non vuoi essere eccessiva ed avere un look sbarazzino basta indossare delle ballerine ed acconciare i capelli in una semplice coda di cavallo.

Per riprendere uno stile pin up, più appariscente, basta indossare degli shorts con camice legate alla vita o un vestito che mette in evidenza il punto vita.

Ecco quali sono i capi che non possono mancare se vuoi ricreare questo stile!

Maglie /Bluse

Camicie sblusate o maglie aderenti, in modo tale da essere infilate nelle gonne e nei pantaloni. Puoi usare maglie con scollo a barchetta; con fiocco da allacciare alla vita o se preferite potete usare maglie con scollo omerale.

Pantaloni

Come negli anni Cinquanta attualmente sono di gran moda i pantaloni a vita alta, da scegliere modelli aderenti e lunghi sino alla caviglia. Escludi assolutamente i pantaloni con strappi.

Abiti

moda-anni-'50-icone-stile
moda-anni-’50-icone-stile

 

Gli abiti devono far risaltare le curve, infatti, devono contribuire a conferire al corpo la famosa forma a clessidra: seno e fianchi in evidenza e vita strizzata per l’effetto “vitino di vespa”. Chi, però, non si sente a proprio agio in abiti così aderenti può scegliere il vestito con il bustino sempre stretto e la gonna a ruota.

Accessori 

Occhiali da sole cat-eye:

Rappresentano il simbolo di mistero e fascino grazie alla loro forma allungata sui volti.

Foulard da utilizzare in vari modi:

Di diversi tipi: strozzino da collo, come fascia per i capelli, cintura. 

Borsette: medie o piccole.

Capelli

I capelli devono essere morbidi e perfettamente acconciati: quindi la lacca sarà la vostra fedele alleata insieme all’arricciacapelli. Le onde sono la caratteristica predominante di tutti gli hair-styling anni Cinquanta.

Make-up

gonne
moda anni ’50

Il make-up ispirato agli anni Cinquanta prevede pelle diafana. Gli occhi devono essere da gatta e con delle ciglia favolose, quindi dateci dentro di mascara extra black volumizzante e allungante. No agli ombretti colorati, ma scegliete tinte neutre. Il rossetto in tutte le varianti del rosso applicato in modo impeccabile.

Views All Time
Views All Time
140
Views Today
Views Today
1