30 Ottobre 2020
The Vampire Diares - Damon o Stefan

The Vampire Diares - Damon o Stefan

The Vampire Diaries: sei più Damon o Stefan Salvatore?

The Vampire Diaries è stata una delle prime serie tv a raccontare dei vampiri. E non solo. Streghe, licantropi, sciamani, viaggiatori e persino sirene. Julie Plec si è sbizzarrita con la fantasia, portando nelle giornate di noi adolescenti degli anni 90, una ventata di magia mista a puro amore. Perchè ovviamente una serie che si rispetti, non può escludere il sentimento per eccellenza. In The Vampire Diaries di storie d’amore ve ne sono diverse, ma quella che è ancora oggi dibattito tra i fan è il triangolo Damon, Stefan e Elena.

In questo articolo però lasciamo da parte la cara Elena Gilbert, e concentriamoci sui due fratelli Salvatore, perchè, in fondo, è la loro relazione che è focus di The Vampire Diaries.

The Vampire Diaries: Stefan Salvatore

Per più di un secolo ho vissuto nel segreto, nascosto nell’ombra, solo al mondo, fino ad ora. Sono un vampiro, e questa è la mia storia.

( The Vampire Diaries – Stefan Salvatore)

Stefan Salvatore (Paul Wesley) è il primo dei due fratelli che conosciamo in The Vampire Diaries. Ci viene presentato come il ragazzo che tutte vorrebbero: dolce, premuroso, attento alle piccolezze, ma dietro quella faccia da angioletto, nasconde un passato piuttosto burrascoso.

Tutto ha inizio nel 1864 quando a Mystic Falls arriva la bellissima Katherine Pierce (personaggio che, per quanto sia ben caratterizzato e degnamente interpretato da Nina Dobrev, meriterebbe un articolo a parte) che attira a sè Stefan lasciando che si innamori di lei. Quando Katherine verrà scoperta per la sua vera natura, sarà costretta a fuggire ma prima di darsi alla fuga, salverà la vita a Stefan e Damon che, uccisi dal loro stesso padre, si risveglieranno vampiri.

O meglio, si risvegliano in transizione, e sarà proprio Stefan a convincere Damon a trasformarsi pur di non rimanere solo. Questa rivelazione verrà fatta in un secondo momento all’interno di The Vampire Diaries, e porterà lo spettatore a rivalutare il personaggio di Stefan, non così perfetto come inizialmente si vuol credere.

Nel corso delle puntate Stefan affronterà diversi momenti importanti. Nella terza stagione, dopo che Damon viene morso da un licantropo, si alleerà con Klaus, uno dei vampiri Originali, per poterlo salvare. Sarà in questa occasione che, per poter seguire le direttive di Klaus, spegnerà la sua umanità. È  questa una delle trovate della Plec per aggiungere un po’ di dinamismo ad un personaggio che altrimenti sarebbe totalmente piatto.

Spegnendo la sua umanità, Stefan si rivela per quel che davvero è: uno squartatore. Un vampiro, cioè, con una sete di sangue implacabile, che nel corso degli anni lo ha portato ad uccidere in modo piuttosto cruento e plateale le sue vittime. È durante questo periodo trascorso con Klaus inoltre, che vengono rivelati altri dettagli sul suo passato sanguinario. Dal suo incontro con Lexi, la sua migliore amica che vampiro anche lei, gli aveva insegnato a controllare la sete, a quello con Rebekah, della quale Stefan si era innamorato.

Stefan Salvatore non è assolutamente perfetto. Ha questa dipendenza dal sangue che cerca di placare, soprattutto quando conosce e si innamora di Elena, ma anche durante la relazione con la ragazza, non mancheranno i momenti in cui la dipendenza dal sangue sarà più forte di qualsiasi altra cosa. Potremmo inoltre affermare che il suo amore per Elena nasce in realtà dall’ossessione di dover possedere quella donna che non gli appartiene più. Elena è infatti la doppelganger (sosia) di Katherine, di cui Stefan gelosamente custodisce una foto di anni addietro.

Se dovessimo azzardare una diagnosi psicologica, potremmo quasi dire che Stefan soffre di un disturbo bipolare. Il disturbo bipolare è caratterizzato da una fase di ipomaniacalità ed una di depressione. Vediamo infatti Stefan lo squartatore completamente inebriato ed è in queste occasioni che è libero, sadico, divertente, completamente in un delirio di onnipotenza che gli fa commettere i crimini più atroci.

Normalmente invece, Stefan è di natura pessimista. Cercando di contrastare il suo lato sanguinario, e quella che in fondo è la sua vera natura da vampiro, si mostra rigido, debole, fin troppo moralista e totalmente concentrato verso i rimorsi, gli errori del passato, con quell’aria che tanto viene derisa da suo fratello Damon. È vittima, in tutto e per tutto e non basta il suo romanticismo a salvare la situazione.

Stefan però, bisogna riconoscerlo, è anche il più razionale e pragmatico tra i due fratelli, e non si tira mai indietro se bisogna aiutare qualcuno. Sarà cosi che diventerà prima migliore amico e poi marito di Caroline Forbes. Tra i due si sviluppa infatti un’amicizia profonda, ognuno sarà di sostegno all’altro nei momenti di maggior bisogno e l’ottimismo di Caroline servirà a smorzare la tristezza perenne di Stefan. In pochi hanno però gradito il loro passo successivo, soprattutto il team Stelena e coloro che volevano vedere insieme Caroline e Klaus. Ma se alla Plec va a genio, deve andarlo per forza anche a noi altri.

Un’altra delle caratteristiche di Stefan è il suo essere taciturno ed osservatore, o piuttosto, lasciare i suoi pensieri su carta. Nelle prime stagioni infatti è abitudine per il ragazzo, scrivere dei diari. Attraverso di essi, riusciamo a vedere anche il cambiamento del personaggio e tutto quello che prova sia verso Elena che verso Damon. Questo aspetto ha avuto successo tanto che esistono i diari di Stefan, una serie di romanzi tratti dalla serie, in cui però le vicende che lo riguardano, assumono pieghe leggermente diverse.

Il personaggio di Stefan Salvatore, nonostante i molti difetti, è stato accolto dalla critica e paragonato a diversi personaggi letterari, da Edward Cullen a Mr. Darcy di Orgoglio e pregiudizio che rappresenta un archetipo dell’eroe romantico e introverso.

Sarà anche per questo che il suo addio in The Vampire Diares è stato cosi doloroso?

The Vampire Diares - Damon o Stefan
The Vampire Diaries

The Vampire Diaries: Damon Salvatore

Quando le persone vedono il bene si aspettano il bene. Non voglio essere all’altezza delle aspettative di nessuno

(The Vampire Diaries- Damon Salvatore)

Damon Salvatore è uno dei personaggi di The Vampire Diaries che viene maggiormente apprezzato dal fandom per una serie di caratteristiche che lo contraddistinguono. Indubbiamente ha fascino. Moro, con quello sguardo blu ammaliante, è impossibile non rimanere colpiti da lui. In particolare, ciò che rende Damon tale, è la sua espressività. Basta un suo sguardo per capire cosa gli stia passando per la testa. È testardo, egoista, inizialmente è interessato soltanto al suo tornaconto personale, ma nel corso degli episodi, lo vediamo cambiare e mostrarsi più altruista e collaborativo.

Damon è anche divertente, ha sempre la battuta pronta, una battuta condita da ironia e cinismo che riesce a spezzare tutte le scene più drammatiche e con le quali tiene testa ai cattivi di turno. L’arrivo di Elena cambia completamente il personaggio, ma lo fa in maniera graduale, tanto che sembra naturale che egli diventi l’unica persona con la quale Elena può stare.

La ama profondamente, ed al contrario di Stefan, non si invaghisce di lei perché somiglia a Katherine, piuttosto perché lei riesce a vedere in lui “l’uomo dietro la bestia”, la sua parte più umana che non scompare neanche quando spegne la sua umanità. Al contrario di Stefan è meno razionale, ragiona di pancia, e spesso i piani messi in atto falliscono per via della sua impulsività.

Spesso e volentieri tuttavia, Damon commette delle azioni discutibili, non è infatti apprezzato da tutti proprio per la sua vena narcisista, egoista ed istintiva. Anche qui, se dovessimo azzardare una diagnosi psicologica, diremmo che Damon soffre di disturbo narcisistico di personalità.

Alle volte è freddo, spietato, non sembra curarsi dei sentimenti altrui, ma scavando nel profondo, e conoscendo il suo passato, ciò che traspare è una persona che ha subito prima la perdita di sua madre, e della donna che amava, successivamente quella della sua umanità e non pochi sono stati i lutti di persone a lui care. Vorrebbe apparire distaccato proprio per proteggersi, come un meccanismo di difesa, dall’ennesimo abbandono ma è proprio questo insieme di fragilità e punti di forza che rendono Damon un personaggio completo.

Indubbiamente è la sua storyline con Elena che ha modificato l’opinione dei fan di The Vampire Diaries nei suoi confronti, ma in realtà Damon è sempre stato quello buono, quello che ha subito e che ha dovuto trovare il modo per difendersi. Con Elena fa trasparire tutta la sua dolcezza, che tuttavia la si può notare anche nei rapporti con gli altri personaggi.

Lo vedremo infatti legarsi a Bonnie, dopo che i due, nella quarta stagione, vivranno dei mesi a tu per tu, e diventeranno l’uno il migliore amico dell’altra; ma prima ancora Damon trova un compagno di avventure in Alaric Saltzman. La loro è una di quelle amicizie epiche. Di quelle che nascono con “io quello non lo sopporto”. Difatti, inizialmente Alaric vorrebbe uccidere Damon ma in realtà, i due si ritroveranno spesso a combattere e bere insieme. diventeranno come fratelli e si sentiranno persi l’uno senza l’altro. Accanto a lui Damon Salvatore è più umano che con altri.

Lui è vero. Al contrario di Stefan non modifica la sua personalità, rivela sempre la sua natura. Con chi ama è leale, protettivo, si sacrificherebbe piuttosto che lasciarlo morire. Lo vediamo spesso fare la vittima, ma non con lo scopo di impietosire l’altro, piuttosto perché insita in lui vi è quella nota masochista che lo spinge a pensare di doverselo meritare, perché non è un eroe, una persona buona.

Possiede quel lato oscuro che attrae e da cui lui preferisce tener lontano gli altri, dentro il suo inconscio profondo, ha le fiamme dell’inferno che bruciano, ma gli basta che Elena gli sia accanto per tirare fuori la parte migliore di sé.

Da apprezzare è stato anche il modo in cui non si è cercato di renderlo perfetto. A tal proposito Julie Plec ha dichiarato: “Il giorno in cui Damon Salvatore diventerà un angelo perfetto, sarà il momento di smettere con questa serie. La gente non sempre cresce fino a raggiungere la perfezione, e non sono sicura che quel Damon mi piacerebbe. Amiamo esplorare la sua profondità, la sua vulnerabilità, e la sua anima profondamente eroica. Ma ci piace anche odiare la parte di lui che è egoista, testarda, manipolatrice e – ammettiamolo – stronza”.

Come per Stefan, anche il personaggio di Damon Salvatore è stato accolto positivamente dalla critica. In particolare, The Indipendent lo ha descritto come “la versione vampiro vendicativo di Chuck Bass di Gossip Girl”, il sito Entertainment Weekly lo ha decretato miglior “sexy bestia” di Hollywood e secondo la classifica dei migliori vampiri televisivi stilata da Rolling Stone, Damon è al terzo posto.

 

D’altronde, come ha affermato Tv Fanatic Damon domina The Vampire Diaries.

 

The Vampire Diares - Damon o Stefan
The Vampire Diaries

The Vampire Diaries: “Hello Brother…”

Dimmi una cosa: quand’è l’ultima volta che hai mangiato qualcosa di meglio di uno scoiattolo?

(The Vampire Diaries- Damon a Stefan)

Il rapporto da Stefan e Damon in The Vampire Diaries è uno dei legami fraterni meglio rappresentati in una serie tv. Amore-odio, è questo che lega i due Salvatore. C’è un filo che li lega, impossibile da spezzare. Non importa quanti anni siano passati, quante volte abbiano provato ad uccidersi conficcandosi un paletto nel petto, si siano ostacolati a vicenda mandando a monte i piani l’uno dell’altro o abbiamo dovuto allontanarsi per l’amore della stessa ragazza. Stefan e Damon ci sono sempre l’uno per l’altro, qualsiasi cosa accada. Sono letteralmente pronti a morire, pur di far vivere chi merita davvero.

Quando erano ancora umani, Stefan e Damon si invaghiscono entrambi di Katherine e sarà l’amore per lei che porterà i due fratelli ad odiarsi. Damon diventa un vampiro per “volere” del fratello e l’aver perso non soltanto la donna amata ma anche la vita che conosceva, lo porteranno ad allontanarsi per quindici anni da casa. Quando ritornerà a Mystic Falls darà del filo da torcere a Stefan, sino a che i due non comprenderanno che non possono far altro che volersi bene, starsi accanto, proteggersi.

A dimostrazione che Damon tiene alla felicità di Stefan vi sono diverse scene, soprattutto nelle prime stagioni, quando si accorge di amare la ragazza di suo fratello ma le sta lontano per non rovinare il rapporto tra Stefan ed Elena. Ad esempio, quando ritroverà la collana che Stefan aveva regalato ad Elena e la darà alla ragazza sapendo quanto l’oggetto conti per lei. È disposto a mettersi da parte per suo fratello, a lasciare la sua casa.

Uniti entrambi da un passato tormentato, crescono come due alberi contorti che si intrecciano tra loro ed anche se tenteranno più volte di mettersi i bastoni tra le ruote (e soprattutto conficcarsi paletti di legno nel petto o spezzarsi il collo) saranno anche pronti a mollare tutto e tutti per amore fraterno.

Il legame tra Damon e Stefan non è soltanto finzione. Dopo otto anni sul set di The Vampire Diaries, Ian Somerhalder e Paul Wesley sono ancora insieme. Sono più che colleghi: sono amici, fratelli non dello stesso sangue. Ed anche partner in affari, infatti i due hanno ricreato il bourbon dei fratelli Salvatore, distillato che hanno voluto chiamare Brother’s bond in onore della loro fratellanza.

 

 

The Vampire Diares - Damon o Stefan
The Vampire Diaries

 

The Vampire Diaries è stata una di quelle serie tv che rimarrà nel cuore e Stefan e Damon Salvatore trasmetteranno sempre quel senso di unione fraterna. Vi lasciamo con una scena iconica che rappresenta quanto l’uno sia importante per l’altro, ma anche con il quesito: sei più come Damon o Stefan Salvatore?

 

 

 

 

Views All Time
Views All Time
168
Views Today
Views Today
4