29 Ottobre 2020
naya-rivera-complotti

Naya Rivera: i complotti dietro la sua presunta morte

Sono ormai 4 giorni che la star di Glee Naya Rivera è dispersa dopo essersi tuffata nel Lago Piru mercoledì 8 luglio, ma le ricerche continuano e anche il sostegno di fans e persone che si sono commosse dalla sua storia: una madre innamorata del suo bambino, una donna che si tuffa in un lago per poi scomparire.

naya-rivera-complotti
La madre e il fratello di Naya davanti al lago dove la donna è scomparsa
Fonte: Twitter

Tuttavia, non tutti pensano che sia una coincidenza, una sventura, e si sono creati dei complotti anche dietro la presunta (scriviamo presunta perché la donna è data per morta ma il suo corpo non è ancora stato trovato) morte dell’attrice.

Dal più disperato che vede la donna vittima di un omicidio la cui mandante sarebbe proprio un’altra star di Glee, Lea Michele, con cui Naya Rivera ha spesso discusso e spesso è stata in contrasto, al suicidio a causa della didascalia della sua ultima foto postata su Instagram.

Vediamo insieme quali sono le cose che non quadrano, secondo i fan e le persone che si stanno interessando al caso Naya Rivera, analizzandole e confutandole una per una, dove possibile.

Ipotesi del suicidio di Naya Rivera

Forse è quella più quotata sui social e questo a causa dell’ultimo post pubblicato dalla donna sul suo profilo Instagram, che al momento ha raggiunto 995 mila likes e 80,1 mila commenti.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

just the two of us

Un post condiviso da Naya Rivera (@nayarivera) in data:

Agli occhi di una persona comune che non ha guardato Pretty Little Liars, Riverdale o qualsiasi altra serie dove dietro ogni azione c’è un complotto, è solo una foto di una mamma e di un figlio insieme, tuttavia secondo gli investigatori del web, c’è qualcosa che non quadra, ed è proprio la didascalia.

Just the two of us” sembra infatti una semplice frase romantica di una mamma divorziata che è completamente innamorata del proprio bambino, e sappiamo che Naya impazziva per il suo Josey.

naya-rivera-complotti
Fonte: instagram

E invece, sembrerebbe proprio che questa frase provenga dalla canzone di Eminem conosciuta proprio come “Just two of us” ma il cui titolo originale è “Bonnie & Clyde“. Se infatti i detective dei social avessero letto tutto il testo della canzone e non si fossero limitati alla parte dove si cita una donna che muore in un lago, si sarebbero subito resi conto di come non fosse possibile associare la canzone alla donna.

La lyrics della canzone, che ai suoi tempi (1997-98) ha creato un grande scalpore proprio per il macabro testo, parlerebbe proprio di una madre che finisce sul fondo di un lago davanti alla sua bambina, ed è per questo che le persone hanno iniziato a pensare che Naya si sia uccisa.

In realtà, però, la canzone parla di tutt’altro.

In primis, è la parodia della canzone “Just the two of us” di Will Smith che è una canzone molto romantica dedicata al suo piccolo figlio, in secondo luogo, nella canzone è il padre che uccide la moglie che ha creato una nuova famiglia dopo averlo lasciato.

Il titolo della canzone originario è infatti “Bonnie & Clyde”, come la famosa coppia di criminali statunitense, e si riferisce al padre e alla figlia che commettono l’omicidio della madre.

Quindi non ha nulla a che vedere con un presunto suicidio.

Naya Rivera: dove sono i suoi vestiti?

Non prenderemo neanche in considerazione la teoria in cui sia stata uccisa da Lea Michele perché è fondata solo su risentimento (giustificato o non) nei confronti dell’attrice che di recente è stata accusata di razzismo anche da molti membri del cast, ma toccheremo la teoria di Naya Rivera scappata.

“Molte cose non tornano sulla scomparsa di Naya Rivera”, dicono i fans, soprattutto dopo aver letto che non ci sono i vestiti (mentre ci sono i suoi documenti) dell’attrice sulla barca dove stava con il figlio.

naya-rivera-complotti
Fonte: instagram

Sembrerebbe infatti, secondo i complottisti della fuga, che Naya Rivera, la donna che amava suo figlio più di se stessa, avrebbe abbandonato il suo bambino sulla barca per poi scappare (come?), e per questo non si troverebbero i suoi vestiti sul mezzo dove il piccolo Josey è stato trovato a dormire da un navigatore fortunatamente passato lì.

Altri invece pensano che i vestiti non ci siano perché la donna sarebbe caduta nel lago ancora prima di potersi spogliare, ma poi bisognerebbe spiegare come mai il figlio abbia affermato di essersi tuffato insieme alla madre che poi non sarebbe più tornata a galla.

E un altro mistero è proprio legato a quest’ultima ipotesi: come ha fatto un bambino di 4 anni a risalire solo in barca? Non si sa quale fosse la barca e se possedesse delle scalette accessibili a un bambino così piccolo, ma Josey sarebbe a quanto pare risalito da solo per poi addormentarsi, al contrario della madre che non sarebbe più tornata.

Altre teorie su Naya Rivera

Le ipotesi sul web sono così tante che scriverle tutte è impossibile, quindi riporteremo solo alcune delle altre più quotate.

Secondo molti Naya sarebbe ancora viva, sarebbe sì caduta, o si sarebbe tuffata, e in qualche modo il suo corpo sarebbe arrivato sulla riva del lago, dove i fan, tramite un video, avrebbero visto “qualcosa di sospetto” che potrebbe essere proprio la donna.

Alcuni hanno persino contattato una donna “sensitiva” per chiedere se Naya Rivera fosse ancora viva: la donna afferma che è viva ma non è conscia, e questo avvalora la tesi che sia in qualche parte delle rive del lago Piru.

Altri ritengono che non si stia cercando abbastanza (e questo perché Naya non è una donna bianca) poiché si interrompono le ricerche durante la notte, tuttavia è stato fatto presente quanto il lago sia scuro e non si veda nulla di giorno.

 

Non resta che continuare a sperare che la donna sia trovata viva, sebbene ormai in molti stiano perdendo la speranza e si comincia anche solo a pregare che il suo corpo sia almeno ritrovato, per poterlo piangere. Soprattutto, bisogna portare rispetto per le lacrime di una famiglia che ha perso una madre, una figlia, una sorella, e smetterla di cercare dei complotti anche dove c’è solo una tragedia.

Views All Time
Views All Time
667
Views Today
Views Today
1