Jayne Mansfield: un’icona di Hollywood sottovalutata a causa del suo aspetto

Tania Carnasciali

La Hollywood d’oro degli anni 50 e 60, è costellata di nomi che hanno fatto la storia del cinema. Alcuni purtroppo appartengono a personaggi entrati nella storia per i motivi sbagliati. Jayne Mansfield è una di questi.

Bionda, maggiorata e incastrata nel ruolo di bella e stupida, il classico cliché tipico dell’epoca che ha ingabbiato anche la divina Marilyn Monroe, Jayne Mansfield era in realtà una donna molto intelligente, con un quoziente intellettivo sopra la media: 162, e considerate che Einstein era valutato 160.

Ma erano gli anni 50, e le donne intelligenti non potevano essere anche belle. Così dopo qualche pellicola di successo con la 20th Century Fox, la sua stella iniziò a spegnersi.

Il suo desiderio di essere attrice però non si fermò, purtroppo una volta uscita dal giro di Hollywood si dovette accontentare di ruoli in pellicole a basso costo, finendo poi per esibirsi nei nightclub.

Il successo di Jayne Mansfield a questo punto era legato al suo aspetto fisico prorompente, e la sua fama non era delle migliori. Il suo agente non seppe valorizzare altro che il fisico, facendola apparire in mezzo a scandali discutibili tipo spalline che cadevano di fronte ai fotografi, e la celebre foto accanto a Sophia Loren in cui il suo petto è in bella mostra sotto lo sguardo contrariato della grande attrice nostrana.

La vita privata di Jayne Mansfield

Il primo matrimonio risale a quando aveva appena 17 anni nel 1950, anno di nascita della prima figlia Jayne-Marie. Il marito non era d’accordo con le sue aspirazioni artistiche e ha provato a bloccarla, fino a cedere e a trasferirsi a Los Angeles dove la carriere di Jayne Mansfield inizia. Nel 1958 il matrimonio finisce e conosce il secondo marito Miklós Hargytay, da cui ha tre figli (una è famosissima e ne parleremo più avanti) e con cui reciterà e inizierà la carriera nei nightclub. L’ultimo marito Matt Cimber le darà il suo ultimo figlio nel 1965.

Le sono stati attribuiti tantissimi flirt, tra cui uno con Bob Kennedy e innumerevoli con gli attori più famosi dell’epoca. Se siano veri o no, non lo sappiamo ma rientrano in quello che era il suo personaggio.

Antagonista naturale di Marylin, non ne raggiungerà mai la fama, ma non perché non ne avesse le possibilità piuttosto è stata solo sfruttata per la sua avvenenza e vaga somiglianza con la diva per eccellenza.

La morte

Come per tutti i personaggi famosi, la morte di Jayne Mansfield é ammantata di mistero: è stato un incidente, il suo autista dopo una curva sì è schiantato contro un camion della disinfestazione che stava lavorando. Lui e l’attrice sono morti sul colpo, i tre figli piccoli di lei che dormivano sul sedile posteriore ne sono usciti praticamente illesi.

Il mistero è un po’ macabro: gira voce che la testa dell’attrice sia stata tranciata di netto e che sia rotolata lungo la strada. Pare che un poliziotto abbia detto che sembrava una parrucca e che i bellissimi capelli biondi fossero intatti. Non c’è nessuna conferma ufficiale di questa storia, e tantomeno della frase pronunciata dall’ufficiale.

La Mansfield in quel periodo si divideva fra mille impegni: di notte lavorava nei nightclub, e di giorno girava film a basso costo per le reti locali. Quindi finiva in un luogo e si dirigeva nell’altro. Ed è esattamente quello che avvenne la notte della sua morte.

Il legame con Law and Order Vittime Speciali

Jayne Mansfield

Che legame potrà mai esserci? Di sicuro non ci ha recitato per ovvi motivi di tempistiche, ma una parte di lei è nella serie. Come?

Mariska Hargytay, la celeberrima detective Olivia Benson, è sua figlia nata dall’unione con Miklós Hargytay. La sera dell’incidente, all’età di 3 anni, era con i fratellini sul sedile posteriore di quell’auto e ha riportato solo una cicatrice sulla fronte.

Mariska è una delle attrici più famose in ambito di serie tv: negli anni 90 fu protagonista della famosa serie Tequila e Bonetti, anche qui era una poliziotta ma il protagonista era il cane Tequila mastino napoletano doppiato dal grande Ferruccio Amendola con accento ovviamente napoletano. Oggi la conosciamo tutti grazie alla saga di Law and Order, una delle più longeve della storia delle serie tv. È grande amica dell’attrice Debra Messing, Grace Adler in Will & Grace.

Jayne Mansfield morí a soli 34 anni, lasciandosi alle spalle una carriera purtroppo non sfolgorante e una reputazione altrettanto bizzarra. Colpa di chi non ha saputo guidarla nella maniera adeguata nel complicato mondo di Hollywood.

Views All Time
Views All Time
141
Views Today
Views Today
5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Vitamina B3: Nuovo must have per la nostra skincare

Facebook Twitter LinkedIn Buongiorno ragazze, oggi su The Web Coffee si torna a parlare di skincare mostrandovi un nuovo must have che può aiutare la nostra pelle: La Vitamina B3. Negli ultimi anni sono stati tantissimi i cambiamenti ma soprattutto i nuovi prodotti che sono sbarcati in commercio per aiutare, […]
vitamina b3

Subscribe US Now