Gran Canaria: il continente in miniatura tra Europa ed Africa

Mai soprannome fu più azzeccato. Gran Canaria e un’isola piuttosto piccola, ma in cui si possono incontrare tanto i cactus quanto i castagni.

Roque Nublo è la vetta dell’isola, in cui molte persone si ritrovano per fare escursioni, camminate e pic nic. Fa freddo sul serio, quindi se decidete di andarci mettetevi scarpe chiuse e piumino.

Roque Nublo

Scendendo verso più caldi climi, passerete tra distese di alberi di ogni genere: aranci, castagni, limoni e via dicendo. Incontrerete anche allevamenti di capre e mucche, dal cui latte vengono prodotti i tipici formaggi del luogo.

Non potete perdervi una visita a Teror, con il suo tipico chorizo (salsiccia) e la chiesa di Nuestra Señora del Pino, patrona dell’isola che si festeggia l’8 settembre: la caratteristica cittadina viene pacificamente invasa da canari che rendono omaggio a la virgen. La statua della Madonnina viene portata in processione creando feste veramente uniche.

Altra cittadina tipica da vedere, è San Mateo in cui potrete assaggiare formaggi veramente buoni. Così come a Valsequillo. Sono paesini piccoli, abbastanza nell’entroterra ma di cui vi innamorerete a prima vista.

Altre città del nord da vedere, sono Moya e Galdar: la prima perché è un gioiellino pieno di fiori in ogni angolo, la seconda per la Cueva Pintada, una caverna diventata museo in cui è possibile vedere come vivevano i Guanche, primi nativi delle isole.

Las Palmas de Gran Canaria

Scendendo arriverete alla capitale Las Palmas, in cui troverete centri commerciali (Las Arenas, di fronte al mare sul Paseo de Las Canteras), e una città viva in cui sedersi in un bar a sorseggiare un cortado o una cerveza, sarà una tappa irrinunciabile.

Il paseo de las Canteras, merita una menzione a parte. Si tratta di una passeggiata lungomare, con tanto di spiaggia in cui è possibile prendere il sole quasi tutto l’anno, piena di locali di ogni genere che al tramonto si riempono di gente.

È d’obbligo dire che i ritmo canari sono molto particolari: l’avere giornate perlopiù lunghe, un clima tiepido per tutto l’anno, e spiagge sempre a disposizione, fa sì che si prediliga godersi il tempo libero in maniera molto rilassata.

Nel quartiere di Triana potrete trovare moltissimi negozi in cui dedicarvi allo shopping, e altro bar in cui rilassarvi. A pochi passi c’è la parte antica, Vegueta, in cui è possibile visitare la casa-museo di Colombo, teatro di tantissime iniziative interessanti. Di fronte la splendida cattedrale di Santa Ana.

Il centro sud e le dune di Maspalomas

Scendendo si arriva alla città di Telde, famosa per le spiagge de La Garita, Playa del Hombre e la preziosa Tufia. C’è l’imbarazzo della scelta.

Passate le città centrali, si arriva alla parte turistica per eccelenza: Maspalomas, in cui spiagge, resort e alberghi di ultima generazione vi lasceranno a bocca aperta.

Non vi dovete perdere per nessun motivo le dune di Maspalomas, perché vi sembrerà di essere in un deserto che sfocia direttamente sul mare.

Queste le tappe principali di Gran Canaria, ma ovviamente c’è molto più da vedere e da scoprire e l’unico modo per farlo è prendere un aereo e venire a scoprire questa isola meravigliosa in cui si passa dal mare alle montagne nel giro di pochissimi chilometri.

Se deciderete di fare una vacanza qua, affittare una macchina vi sarà di aiuto per spostarvi liberamente fra le meraviglie dell’isola. Non vi potete perdere i tramonti spettacolari: in qualsiasi parte siate, fermatevi e godetevi lo spettacolo. Se siete al nord dell’isola, potrete anche vedere il passaggio dei delfini se siete fortunati. Comunque sia non vi pentirete di essere venuti su questa magica isola tra Europa e Africa.

Views All Time
Views All Time
247
Views Today
Views Today
1
Next Post

Coronavirus: le ultime notizie sul virus che ha fermato l'Italia

Facebook Twitter LinkedIn L’Italia è ormai ferma, molti negozi, in particolare bar e ristoranti, hanno dovuto fermare la loro attività per cercare di fermare il contagio di coronavirus, sebbene la gran parte di aziende sia rimasta aperta. Vi abbiamo già spiegato quali saranno gli esercizi aperti da oggi fino alla […]
coronavirus

Subscribe US Now