Canarie: viaggio nelle isole low cost dove non c’è il maltempo

Prenotare le vacanze di primavera non è mai stato così semplice: scegliere le Canarie, l’isola dove c’è sempre il sole, sarà la meta ideale per entrare nel vivo della cultura spagnola

Isole Canarie: qualche piccolo consiglio su cosa vedere e come spendere il giusto.

Confrontando le offerte Volagratis.it, è possibile prenotare la propria vacanza primaverile in Gran Canarie al prezzo più basso.

Già Cristoforo Colombo nella sua spedizione verso le Indie, approdò alle isole Canarie: soggiornò a Gran Canaria, presso la casa dell’allora Console, in attesa che le navi facessero rifornimento.

Ancora oggi è possibile visitare la “Casa de Colòn”, adibita a museo e centro culturale, nel centro storico di Las Palmas di Gran Canaria.

Canarie-viaggio-low-cost
Casa de Colòn

 

Negli ultimi anni le Canarie sono diventate una tappa per molti viaggiatori, complice il buon clima e le spiagge meravigliose.

Non esiste un periodo migliore per visitarle, ogni momento dell’anno è ottimo.

Una piccola precisazione: le Canarie non sono le Baleari, per cui se vi aspettate movida sfrenata e notti brave non è il posto adatto a voi.

Tenerife è famosa per i locali notturni, insieme alla parte sud delle isole che è stata adibita a località prettamente turistiche, ma nel resto del territorio la vita scorre molto tranquilla.

Se amate spiagge e tranquillità, senza dubbio Fuerteventura fa al caso vostro: chilometri di spiagge incontaminate, disseminate per tutta l’isola in cui potrete rilassarvi e godervi dei panorami che vi lasceranno a bocca aperta.

Canarie -viaggio-low-cost
Punto Panoramico di Fuerteventura

 

Il vento vi accompagnerà sempre: a volte lo amerete perché vi farà sopportare il caldo, altre volte lo odierete perché non riuscirete nemmeno a tenere in mano un libro.

A Fuerteventura affittate una macchina, e girate tra i vari i paesini; Betancuria l’antica capitale, merita di essere vista. Già che siete su 4 ruote, andate alla spiaggia più selvaggia dell’isola: Cofete.

Arrivarci non è semplicissimo perché è in fondo all’isola e la strada per raggiungerla è stretta e sterrata, ma quando arriverete verrete ripagati abbondantemente.

Gran Canaria è l’isola che chiamano piccolo continente, perché in uno spazio ristretto racchiude tutti i climi.

Al sud estate tutto l’anno con temperature intorno ai 25-30 gradi; al centro stagioni che vanno dal caldo estivo alle neve invernale (non ovunque solo in alcuni punti più vicini al picco di Roque Nublo) e al nord clima mite e ventoso ma non freddo.

La capitale Las Palmas, si trova al nord dell’isola ed è una città che racchiude un po’ di tutto: storia Canaria, spiagge, il lungomare di Las Canteras dove potrete soggiornare o godervi una piacevolissima passeggiata o scendere sulla famosa spiaggia.

Canarie-low-cost-
Scorcio di Las Palmas

 

Nel centro storico tra Triana e Vegueta, potrete ammirare la già citata casa di Colombo o la Cattedrale de Santa Ana, oltre a molti caratteristici negozi e locali dove passare il pomeriggio sorseggiando la locale birra Tropical.

Anche qua affittate una macchina, e giratevi i paesini: Teror, nel centro dell’isola, è un paesino molto caratteristico che ospita la Cattedrale di Nuestra Señora del Pino, patrona dell’isola la cui festa si celebra il giorno 8 settembre; Arucas la cui cattedrale svetta sul resto della città; Tejeda famosa per le albicocche; Galdar la vecchia capitale che ospita un museo dedicato agli indigeni dell’isola, la Cueva Pintada; Maspalomas il centro turistico per eccellenza, famoso per le sue dune; San Nicolás de la Aldea la parte più selvaggia e remota dell’isola. E molti altri che troverete lungo il cammino.

Lanzarote è l’isola più naturale, in cui troverete un enorme parco in cui fare lunghe escursioni.

La zona turistica è al sud, Playa Blanca, la capitale, Arrecife si trova nella parte nord, e anche qua affittare una macchina e godervi ogni angolo è d’obbligo.

Canarie-low-cost
Lanzarote

 

Le altre isole, La Gomera, El Hierro, La Graciosa e La Palma sono molto più piccole e popolate da pescatori: troverete caratteristici ristoranti in cui mangiare ottimo pesce.

Qualche consiglio pratico

Se volete una vacanza low cost, il sud delle isole non è la scelta adatta: prettamente turistico, pieno di alberghi e attrazioni vedrà i prezzi salire notevolmente rispetto al resto delle isole.

Affittare un appartamento potrebbe essere soluzione: ci sono tantissime opzioni tra cui scegliere, ma ricordatevi di guardare le dimensioni: spesso sono minuscoli a prezzi esorbitanti.

Fatevi un’idea della zona con Google Maps perché spesso sembra tutto vicino, ma esistono zone abbastanza impervie e mal collegate quindi chiedete esplicitamente dove passa la guagua (modo canario di chiamare il bus), a che ora e soprattutto con che frequenza.

Affittare una macchina è quasi un obbligo, perché i prezzi non sono così alti e avrete la libertà di girare le zone interne delle isole che meritano veramente di essere viste.

Con la guagua molte zone restano scoperte, anche se resta il mezzo più economico per spostarsi. Considerate che essendo isole, le strade spesso sono strette e piene di curve, quindi l’autobus non sempre aiuta.

Quando visitare le isole?

Il periodo migliore per visitarle non esiste, tutto l’anno è perfetto. Tuttavia esistono periodi molto particolari:

  1. Carnevale. In questo periodo ogni isola si veste a tema per la festa. Potrete fare un tour su ogni isola, e godervi ogni festa di carnevale: a Las Palmas il centro città si trasforma in una festa, con carri e musiche e tanto divertimento; a La Gomera prende vita la tipica festa dei nani in cui appunto gente travestita da nani si esibisce nella classica danza tipica dell’isola.
  2. Estate. In estate le feste religiose si moltiplicano, ma che siate credenti o meno quello che stupisce è come le città vengano addobbare e la partecipazione della gente: da vedere senza dubbio.
  3. El dia de Los Reyes, ossia il 6 gennaio. È una festa più sentita del Natale che viene sì festeggiato, ma molto sottotono rispetto a questa festa. Il 6 gennaio alle Canarie non arriva la Befana ma i Re Magi, che sfileranno in ogni città, paese o centro abitato portando regali ai bambini. Dolce tipico è il Roscòn de Los Reyes: una ciambella ripiena di panna, all’interno della quale viene nascosta una statuina di re magio, e trovarla è simbolo di buon auspicio. Le pasticcerie vendono anche il Roscòn con dentro un biglietto della lotteria: chi lo trova vince!

Ancora non avete prenotato? Andate su Ryanair e prenotate il primo volo utile: resterete incantati perché in queste isole oltre ai paesaggi, troverete un’energia unica che non vi farà venir voglia di andarvene.

Views All Time
Views All Time
718
Views Today
Views Today
1

2 thoughts on “Canarie: viaggio nelle isole low cost dove non c’è il maltempo

  1. Il sud delle Canarie è perfettamente adatto a una vacanza low cost: Tenerife, anche a pochissima distanza da luoghi molto turistici come Los Cristianos o Costa Adeje offre la possibilità di alloggiare spendendo veramente poco e mangiare spendendo anche meno. Forse il modo più low cost per vivere le Canarie è evitare i periodi che hai indicato. Io praticamente sono a Tenerife ogni due mesi, conosco benissimo La Gomera, El Hierro e la Palma e non credo di aver mai trovato qualcosa di caro da quelle parti.

    1. Dipende dai luoghi come ovunque! Ho indicato dei periodi caratteristici ma.ho anche detto che non c’è un periodo preciso in cui visitare le isole. Grazie del commento!

Comments are closed.

Next Post

Wi-fi e non solo: connessi nel mondo, ma nella realtà?

Facebook Twitter LinkedIn “Io cerco il mare mentre tu cerchi il Wi-fi…” cantava Baby K in una delle hit di quest’ estate ormai lontana. Una strofa che tuttavia rappresenta una realtà quotidiana tutt’altro che lontana. Una realtà che non si vive più a diretto contatto con le persone che ci […]

Subscribe US Now