Comodità o eleganza? Zaino o borsa in vacanza?

Comodità o eleganza? Zaino o borsa in vacanza?

Borsa o zaino? Hai fatto il conto alla rovescia dei mesi (che già stavi facendo per la prova costume) già dall’inizio dell’anno, hai programmato giorno per giorno cosa fare, sei già andata dal tuo capo a chiedere le ferie, e ora finalmente quel giorno è arrivato: si parte per le vacanze. Tutto è pronto, ma ancora un profondo dubbio ti assale: come accessorio cosa mi porto? 

Per gli uomini, questo dilemma non esiste: per loro è semplice, gli basta mettere cellulare e portafoglio coi documenti e i soldi dentro la tasca dei pantaloni.

Ma per noi donne, quello della scelta tra borsa o zaino è davvero una questione esistenziale. Una scelta che va attenta oculata, tenendo conto di mille fattori che possono entrare in gioco durante la vacanza.

Primo fra tutti la località, se si tratta di mare, montagna, o città d’arte. Sembra scontato ma non lo è, perché almeno per noi donne, lo zaino per la montagna è diverso da quello per il mare che è diverso da quello per la città d’arte.

E certo, ci devi mettere cose diverse, per forza”…certo, ma qui entra in gioco anche un altro fattore fondamentale : come siamo fatte noi, la nostra indole, il nostro carattere, il nostro modo di vivere la vacanza.

Ed ecco che chi ama la libertà, la naturalezza avrà uno zaino piccolo, a sacca dove se è al mare metterà solo salviettone, costume di ricambio, vestiti e cellulare.

Per chi, invece, ama aver tutto a portata di mano (che per il 99,9% di noi donne è sinonimo di “portarsi dietro mezza casa anche solo per una giornata”) un bello zaino stile “valigia con gli spallini” sarà il vostro salvavita contro ogni imprevisto.

Poi non può mancare la nota di stile, perchè sì va bene che lo zaino deve rispecchiare la nostra personalità, ma se rispecchia anche il nostro modo di vestire è anche meglio.

Volete mettere avere lo zainetto da mare super chic abbinato alla stanghetta dell’occhiale da sole o alla scarpa? Super cool (per quel 0,1% delle persone che col binocolo osserveranno la stanghetta del vostro occhiale).

Dopo la comodità, è giusto anche lasciare lo spazio all’eleganza, parlando di borse.

Sì, perchè forse più al mare e nelle città d’arte che in montagna, troverete donne che neanche sotto tortura rinuncierebbero ad una bella bag, anche a costo di averla super gigante (talmente grande, che ci si può direttamente nascondere dietro, quando siamo per strada e incrociamo la nostra rivale di stile (o in amore), oppure se non vogliamo essere notate dal bonazzo di turno, che passa per strada e ci fa l’occhiolino).

Al contempo, troverete pure donne con una borsa di medie dimensioni (che sarà più aria che altro).

Bene, fatta questa bella premessa, veniamo al punto, i consigli di stile (che articolo di moda sarebbe senza dei “consigli di stile”, in effetti).

The Web Coffee consiglia..

ZAINI

borsa
Samgoo, Zainetto in tela olona (Fonte: Amazon)

Per gli essenzialisti (o essenzialiste) della spiaggia o della montagna: zaino a sacca, meglio se realizzato con materiale impermeabile, a prova di “acquazzone estivo”.

zaino

Zaino EASTPAK (Fonte immagine: Google Shopping)

 

Per chi cerca comodità ma al tempo stesso vuol avere tutto a portata di mano: zaino ampio, con spallacci resistenti e al tempo stesso confortevoli.

BORSE

borsa
Fonte: Robe da Donne

 

Chi l’ha detto che un semplice “sacchetto” non possa essere stiloso? La shopping bag è la soluzione ideale sia per quelle donne che vogliono essere essenziali ma al tempo stesso fashion, ma anche per quelle che amano avere tutto a portata di mano con stile.

E voi, siete più da “zaino” o più da “borsa”?

 

 

Pubblicato da martysmith89

Se dovessi descrivere la mia vita, la definerei come un paesaggio pedemontano, dove rilievi irti e rocciosi si intrecciano con ampie vallate sconfinate. La mia prima grande passione,quella per la scienza, c'è stata fin da piccola ma ha cominciato ad assumere la forma della Biologia in seconda liceo, e dell'Immunogenetica adesso. L'altra, quella per la scrittura, quasi in parallelo, grazie ad eventi casuali: per me è stato come un fulmine, che mi ha colpita e ha lasciato un segno indelebile. Io e la scrittura siamo unite da un filo invisibile ma solido.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.