Kate Middleton e la rivincita delle cognate bistrattate

Da mesi si vocifera sul rapporto fra Kate Middleton e Meghan Markle: secondo voci attendibili (messe in giro dal fantasma di corte) le due non si sopportano.

E a nulla valgono foto in cui sorridono, tranquille e beate dagli spalti di Wimbleodon: i segnali dell non sopportazione sono chiari.

Le due vengono viste insieme solo nelle occasioni ufficiali, e anche in questi casi i rapporti sono un po’ freddini perché ognuna sta nel suo spazio vitale ignorando beatamente l’altra. Nessuna uscita privata, nessuna foto rubata di mentre si fanno le trecce. Niente.

Inoltre pare che ci sia proprio questa rivalità alla base del trasferimento dei Sussex, che mesi fa hanno abbandonato il castello di famiglia in nome di uno più privato. Munito di ponte levatoio e drago sputafiamme anti Kate (Danaerys Targaryen fai spazio).

Kate vs Meghan

Meghan viene descritta come una donna calcolatrice, fredda, insopportabile e pignola. Chissà perché a corte non viene amata, viste queste qualità affascinanti.

Al contrario Kate, è una madre amorevole, sempre sorridente, impeccabilmente perfetta nel vestire (a volte troppo) e introdotta negli ambienti reali.

Ma la differenza sta nel fatto che Watie Katie (questo il soprannome datole mentre aspettava che il bel Principe si svegliasse dal sonno eterno) è entrata a far parte della.famogloa reale a 20 anni, crescendo praticamente dentro e venendo formata a dovere.

Meghan aveva una vita sua, indipendente, una carriera ben avviata, un nome e un blog piuttosto famoso quando ha dovuto lasciate tutto per amore del Principe dai capelli rossi. Nessuno l’ha obbligata, e sicuramente nella vita ci sono cose ben peggiori, ma non è facile rinunciare alla propria indipendenza quando costruirla è costato tanto. E passati i 30 anni.

Come spesso accade, gli uomini in questa presunta ma abbastanza evidente diatriba, non sono pervenuti. Almeno pubblicamente.

Comunque sia, Meghan e Harry lasciano la corte e se ne vanno in Canada lasciando Kate regina indisturbata della nobiltà londinese. E unica stella splendente di Buckingham Palace.

La rivincita delle cognate

Kate è la rivincita delle cognate bistrattate, quelle che non sono mai al centro dell’attenzione e vengono ignorate costantemente. Ecco lei è il simbolo della loro vittoria, è il riscatto dopo anni di cenoni in cui nonostante avessero cucinato per tutti un menù degno del miglior ristorante stellato, venivano totalmente oscurate dell’insalata russa del discount portata dalla cognata accentatrice.

Purtroppo non tutti possono inviare la. cognata incriminata in Canada, lo sappiamo che la inviereste in luoghi meno nobili, quindi vi dovrete accontentare della rivalsa simbolica ottenuta da Kate che ancora una volta ha aspettato il suo turno con pazienza, grazia, stile e un bel sorriso stampato in faccia e ha vinto: Meghan se ne va e lei resta.

E che sia chiara una cosa: con Kate Middleton non si scherza, alla fine lei vince sempre e che nessuno osi mettersi sulla sua strada perché diventerà solo un lontano ricordo, come le fidanzate che il cugino porta ad ogni evento familiare, e riguardando le foto si esclama “ma come si chiamava questa?”.