Vintage Friday: Lizzie McGuire, l’idolo delle teenager

Martina Sarra

In occasione dell’annuncio del  sequel, per il Vintage Friday ricordiamo insieme la serie Disney sull’adolescenza per eccellenza: Lizzie McGuire.

lizzie mcguire serie adolescenza
Fonte foto: glamour.com

Per i millennials, Disney Channel è stato un vero e proprio fulcro per la propria adolescenza: sono tantissime le serie tv che sono state trasmesse su quel canale che tanto amavamo.

Ce n’erano di tantissimi tipi: straniere, nostrane, realistiche, animate o con un tocco di magia.

In linea generale, Disney Channel ha cercato di raccontare l’adolescenza nei più diversi scenari possibili.

 

Una delle serie più amata di Disney Channel, risalente ai tempi d’oro del canale, è sicuramente Lizzie McGuire.

 

Si tratta di una serie statunitense, che conta ben 65 episodi, divisi in due stagioni.

La serie ha come protagonista Lizzie McGuire (interpretata da Hilary Duff), una studentessa delle scuole medie che ha due migliori amici: Gordo (Adam Lamberg) e Miranda (Lalaine).

Le sue giornate passano tra la scuola, gli amici e la sua pazza famiglia, composta da una madre troppo invadente, un padre stravagante ed un fratellino rompiscatole.

La particolarità della serie sta nella presenza di un alter ego animato di Lizzie, che rappresenta i pensieri, le emozioni e tutto ciò che non può dire nella vita reale.

lizzie mcguire serie adolescenza
Fonte foto: amNY

Gli altri personaggi secondari sono Kate Sanders (ragazza popolare che una volta era amica di Lizzie, ma che poi è diventata sua rivale), Ethan Craft (il ragazzo più bello della scuola, di cui tutte sono innamorate) e Larry (ragazzo stravagante, innamorato di Lizzie).

Nel corso degli episodi (quasi tutti autoconclusivi) vediamo semplicemente la vita di Lizzie, che cerca di gestire tutto il caos dell’adolescenza.

Si passa da tematiche più leggere, come i problemi con un insegnante, con gli amici o con la prima cotta, alle tematiche più incisive, come l’anoressia e la ribellione adolescenziale.

In tutto ciò, vediamo una grande amicizia tra i tre protagonisti, molto spesso messa alla prova. Non potremo mai dimenticarci delle loro telefonate a tre, tra i tre amici e di quanto abbiamo avuto il bisogno di un telefono in camera.

Lizzie McGuire è un’adolescente come tante: carina, timida, piena di problemi e paranoie. Tante sono le teenager che si sono riviste in lei: dalla voglia di non crescere ai problemi coi genitori (lo ricordate il famoso maglione di Natale per la foto dell’annuario?), dalle liti con gli amici ai problemi a scuola.

Tutte ci siamo riviste in Lizzie e tutte abbiamo voluto un alter ego che parlasse per conto nostro, dicendo tutto quello che non abbiamo avuto mai il coraggio di dire.

 

lizzie mcguire serie adolescenza
Fonte foto: backstage.com

La serie è andata in onda dal 2001 al 2004, raggiungendo gli oltre 2,3 milioni di spettatori per episodio.

Per Hilary Duff, la serie è stato il trampolino di lancio per interpretare numerosi film sempre targati Disney (come Cadet Kelly) e ruoli in serie tv (Gossip Girl, Younger), ma anche per la sua carriera musicale.

Finita la serie, Hilary Duff e gli altri protagonisti della serie (esclusa l’interprete di Miranda) hanno preso parte al film Lizzie McGuire – Da liceale a popstar, finale della serie.

La serie era finita con la consapevolezza che Gordo, l’amico di sempre, fosse innamorato di Lizzie.

Il film inizia col diploma e con la partenza a Roma, per un viaggio di studio. Durante la prima escursione in città, Lizzie viene scambiata per Isabella, celebre popstar italiana, che fa parte di un famoso duo con Paolo, un ragazzo estremamente affascinante.

Isabella e Paolo cantano insieme, ma dopo una lite si sono separati, per questo Paolo propone a Lizzie di cantare con lui durante un concerto, cosicché nessuno possa sapere della rottura.

lizzie mcguire serie adolescenza
Fonte foto: Los Angeles Time

Lizzie, inventandosi una grossa influenza per scampare dalla sua insegnante, inizia a vivere una vera e propria vita da popstar.

È il momento del concerto, ambientato nel Colosseo e Lizzie, ormai innamorata di Paolo, viene a sapere la terribile verità: Paolo vuole usare Lizzie per far fare una brutta figura ad Isabella e toglierle il playback nel bel mezzo della performance; inoltre, Paolo non sa cantare ed è lui che fa ricorso al playback in realtà.

Grazie ad un piano architettato da Isabella, Paolo viene smascherato e lei e Lizzie possono essere le star della serata.
Alla fine dell’avventura, Lizzie capisce di essere innamorata di Gordo e lo bacia.

Col lancio della piattaforma streaming Disney +, sappiamo che Lizzie tornerà con un sequel.

La serie racconterà la vita dell’ex adolescente, ormai trentenne, a New York, a destreggiarsi tra le ambizioni lavorative e quelle sentimentali.

Per ora sappiamo che torneranno Hallie Todd, Robert Carradine e Jake Thomas, ovvero i genitori ed il fratellino di Lizzie.
Torneranno anche Gordo e Miranda?

lizzie mcguire serie adolescenza
Fonte foto: Deadline

Lizzie McGuire è stata una delle serie con cui siamo cresciuti, ci ha mostrato come l’adolescenza possa essere superata facilmente, se accanto hai delle persone che ami e che non devi avere paura di dire ciò che pensi, anche al costo di farlo dire da un alter-ego animato.

Views All Time
Views All Time
361
Views Today
Views Today
3
Next Post

Black Horror Friday: Il Necronomicon

Facebook Twitter LinkedIn Black Horror Friday: Il Necronomicon, il libro dei morti Benvenuti all’ultima puntata del Black Horror Friday!Oggi parleremo del Necronomicon, letteralmente “Il libro delle leggi che governano i morti”. Cos’è? Il Necronomicon è uno pseudobiblion, ovvero un libro mai scritto ma citato come se fosse vero in libri […]
black

Subscribe US Now