Meghan Markle guest editor di Vogue Uk

E’ la notizia del giorno: la Duchessa di Sussex parteciperà come editor al numero di settembre di Vogue Uk, intervistando quindici donne influenti.

Un post su Instagram, direttamente dall’account ufficiale di Harry e Meghan, ha annunciato al mondo la succosa novità.

A tre anni dalla copertina che celebrava i 100 anni della rivista con un numero dedicato a Kate Middleton, anche la cognatina ha voluto dare il suo contributo.

Per la prima volta nella storia della rivista, Vogue si avvale di una guest editor reale, e se il suo nome è Meghan Markle e suo marito è il Principe Harry, è tutta un’altra storia.

Meghan Markle guest editor di Vogue Uk - The web coffee
Fonte: Pinterest

Nel post citato, la Duchessa spiega che il numero di settembre (che da sempre è il più importante dell’anno) tratterà delle donne e della forza del cambiamento.

Anche per questo è stata richiesta la collaborazione del fotografo Peter Lindbergh che si occuperà di ritrarre le donne e al quale è stata richiesta la maggior naturalezza possibile, niente Photoshop e ritocchi.

Le protagoniste di questa intervista, a cui Meghan sta lavorando da mesi con il redattore capo di Vogue Uk Edward Enninful, sono donne che hanno rotto le barriere e che si sono distinte per il loro impegno nel sociale.

Le protagoniste di questo progetto

Le modelle Adwoa Aboah e Adut Akech Bio, Ramla Ali: prima boxer donna della Somalia a competere a livello internazionale, Jacinda Ardern: primo ministro della Nuova Zelanda, Sinead Burke: attivista.

Le attrici Gemma, Laverne Cox, Jane Fonda, Salma Hayek Pinault, Jameela Jamil, Yara Shahidi .
Francesca Hayward: prima ballerina del Royal Ballet di Londra,

E ancor la scrittrice Chimamanda Ngozi Adichie, la giovane attivista Greta Thunberg e infine Christy Turlington Burns, modella e fondatrice di Every Mother Counts.

La copertina

La Markle inoltre, ha collaborato anche alla realizzazione della copertina che ritrae appunto le donne sopracitate più un ulteriore riquadro occupato da uno specchio.

«Il sedicesimo spazio sulla copertina, uno specchio, è stato aggiunto per fare in modo che chiunque tenga il numero fra le mani, possa sentirsi parte di questo collettivo» spiega la stessa guest editor nel lungo post pubblicato su Instagram.

Va riconosciuto alla Duchessa, il fatto di non essere voluta apparire nella cover.

«Meghan non compare per scelta, perché pensava che sarebbe stata vanagloria e voleva invece ci si concentrasse sulle donne raffigurate», ha spiegato il redattore Edward Enninful.

La polemica

A poche ore di distanza dalla pubblicazione della notizia, ovviamente le polemiche fanno già più notizia della novità stessa.

Il fatto che la Regina Elisabetta II non compaia tra le quindici donne influenti scelte dalla Duchessa, ha fatto storcere il naso agli inglesi che accusano Meghan di volersi impicciare in questioni politiche.

La regina Elisabetta non è inclusa nelle quindici donne scelte da Meghan - THE WEBCOFFEE
Fonte: MarieClaire

L’edizione di Vogue in uscita infatti, sembra essere “apertamente di sinistra e antimonarchica” dicono sul web.

Ingrid Seward, redattore capo della rivista Majesty (Sun) commenta inoltre: « La duchessa di Sussex ha fatto un favore enorme alla casa di Condé Nast e uno decisamente meno alla casa di Windsor»

Altri ancora incolpano la moglie di Harry di aver puntato sul glamour e sulla popolarità, scegliendo soggetti ricchi e famosi invece di «donne normali che fanno cose incredibili»

L’intervista a Michelle Obama

Non poteva certo mancare all’interno di un progetto così speciale, la partecipazione della Signora Obama, stretta amica della stessa Meghan che l’ha intervistata personalmente.

Oltre a Michelle, la Markle ha coinvolto anche il marito Harry nella realizzazione della rivista con un’intervista tra il principe e l’etologa e primatologa Dr. Jane Goodall.

Attendiamo quindi il 2 agosto per valutare il lavoro della neomamma e Duchessa di Sussex.

Articolo di Tina Brooks

Views All Time
Views All Time
94
Views Today
Views Today
1
Next Post

Riscaldamento muscolare e prevenzione degli infortuni in allenamento

Facebook Twitter LinkedIn Per iniziare al meglio una sessione di allenamento, è bene effettuare un buon riscaldamento. E’ bene, dunque, ricordarsi di effettuare la giusta serie di esercizi  per preparare il corpo a livello muscolare e prevenirne gli infortuni. Per chi fa attività sportiva, ogni sessione di allenamento è importante. […]
riscaldamento - allenamento

Subscribe US Now