Torna di moda il trucco anni ’20: consigli di make up

martysmith89

Emancipazione, flapper, charleston, clichè….in una parola: anni ’20 .

Un’ era fatta di grandi evoluzioni e passi avanti, con grandi protagoniste le donne: gli  anni ’20 segnano infatti una presa di coscienza di quello definito “sesso debole”.

Così le donne cominciano a fare quello che fino ad allora non gli era stato permesso: da semplici donne “tutte case e chiesa”, desiderano studiare, iniziano a fumare e bere cocktail. 

anni '20
Fonte : Pinterest

 

E anche la moda sembra riflettere questo divenire un pò più “ribelli”: abiti corti, colorati, con pieghe e balze, che evidenziano la vita sempre più sottile.

Inoltre in questi anni fanno la loro comparsa capi come il reggiseno e le tanto amate ancora oggi Mary Jane (scarpe, con lo scollo arrotondato, il cinturino e il tacco medio).

Gli anni ’20 sono gli anni di donne divenute icone della moda e dello spettacolo.

Prima fra tutte, Coco Chanel, che influenza e stravolge la moda di quegli anni con capi che ancora oggi sono considerati dei “must”, come il tailleur femminile e il tubino.

Per non parlare di Zelda Fitzgerald (di cui ricorre il 70esimo anniversario della scomparsa).scrittrice e moglie dell’autore del capolavoro “Il grande Gastby”.

E proprio in quel capolavoro si parla di un altro simbolo degli anni ’20: le flapper girl, che con i loro capelli a caschetto, la bocca a cuore e l’eccessivo trucco scuotono ancora di più un clima di forte turbolenza politico-sociale (i cosiddetti “anni ruggenti”).

Trucco che negli ultimi tempi sembra essere tornato fortemente alla ribalta. Ma quali sono le sue “caratteristiche”? come realizzarlo al meglio?

Una parola chiave nel make up anni ’20 è leggerezza.

anni '20
Fonte: Rossetto e Merletto

 

Sebbene, infatti, l’immaginario collettivo associ a quegli anni una donna dai capelli a caschetto, occhi drammatici, sopracciglia disegnate, il make up delle donne anni ’20 è estremamente semplice ed elegante.

Un make up in cui l’effetto “occhio languido” era dato semplicemente dall’utilizzo di vaselina, che ricreava l’effetto occhio di rugiada, accentuato ancora di più dalle luci e dalla pellicola che “ingrigiva” tutto.

anni '20
Fonte: Pixabay

 

Un altro trucco irrinunciabile nel make up di quell’epoca era il rossetto, considerato simbolo dell’emancipazione femminile.

Per ricreare l’effetto “labbra a cuore”, il contorno labbra va ripassato con una matita, sfumando verso l’interno; successivamente si stende il rossetto, enfatizzando l’arco centrale del labbro superiore. Importante: il rossetto dev’essere matte e di un bel rosso acceso.

Un altro elemento chiave del make up anni ’20 è senza dubbio lo smokey eye, rappresentazione perfetta della femme fatale; creato all’epoca con la fuliggine miscelata a un elemento oleoso, oggi gli elementi fondamentali per ricreare l’effetto sono eyeliner, ombretto e kajal neri.

Potete essere belle a trent’anni, affascinanti a quaranta..e irresistibili per il resto della vostra vita (Coco Chanel)

 

SITOGRAFIA:

http://cronaca-ieri-oggi.over-blog.it/article-la-moda-negli-anni-e-coco-chanel-117854420.html

https://it.wikipedia.org/wiki/Flapper

https://www.grazia.it/bellezza/make-up/trucco-anni-20-make-up-vintage-flapper-girl

Views All Time
Views All Time
962
Views Today
Views Today
1
Next Post

Sabato gossip: team Meghan vs team Kate. Meglio la ribellione o la sobrietà?

Facebook Twitter LinkedIn Meghan Markle e Kate Middleton: ribellione vs sobrietà. Da che parte stare? Ci siamo abituati alla tranquilla e rassicurante Kate che con i suoi modi perfetti, e i colori pastello ci fa vivere la sua perfetta vita da Cenerentola. Poi, all’improvviso Meghan Markle: americana, attrice, divorziata, nata […]

Subscribe US Now