L’importanza di leggere Harry Potter, una saga per bambini e per adulti

L’importanza di leggere Harry Potter, una saga per bambini e per adulti

Harry Potter è la saga letteraria (e poi cinematografica) che ha appassionato tutti e che ha fatto riavvicinare i giovani alla lettura. Oggi vediamo perché è così importante leggere la saga del maghetto più famoso del mondo.

harry potter
Fonte foto: Liberiamo

Era il “lontano” 1997 e l’allora sconosciuta scrittrice J. K. Rowling pubblicò il suo primo romanzo, dopo dodici rifiuti da altrettante case editrici. Il libro era stato giudicato fin troppo lungo ed in molti decisero di non pubblicarlo: si trattava del primo capitolo di una delle saghe letterarie moderne più famose, Harry Potter e la Pietra Filosofale.

harry potter
Fonte foto: AnyFlip

Il libro è solo il primo capitolo di una saga lunga sette volumi, sette quanti sono gli anni di studio ad Hogwarts, la scuola di magia e stregoneria inglese.
Il protagonista è Harry Potter, piccolo maghetto undicenne, che viene chiamato il “bambino sopravvissuto”, per essere rimasto vivo dopo l’attacco di Voldemort, uno dei maghi più oscuri di tutti i tempi.

La storia si articola tra la vita scolastica di Harry e dei suoi due amici, Ron ed Hermione e la lotta contro Colui che non deve essere nominato, una lotta tra il bene ed il male.

La saga di Harry Potter, oltre ad avere il merito di aver fatto appassionare di nuovo milioni di lettori bambini ed adolescenti al mondo letterario, può essere considerata come un vero e proprio elemento pedagogico.

La genialità di questa saga letteraria, oltre alla grande e sviluppata fantasia che la scrittrice ha avuto, è proprio l’attenzione pedagogica che si rispecchia nella scrittura: chi ha letto la saga, ha notato come la scrittura diventi più matura di libro in libro, come se il lettore crescesse insieme al maghetto.
Il primo libro ha una narrazione molto dedicata ai bambini, ma andando avanti, anche la scrittura diventa più matura, adattandosi alla crescita di Harry Potter.

harry potter
Fonte foto: Liberiamo

Tanti sono i temi trattati nella saga: oltre alla magia ed all’avventura che fanno da sfondo, troviamo l’amicizia, l’amore, l’importanza della famiglia e la maturazione di diversi personaggi, che da adolescenti diventano adulti.

Altrettanti sono i motivi per scegliere questa lettura, in primis per i bambini, che si troveranno meravigliosamente catapultati in un mondo magico, partorito dalla mente creativa della Rowling. Ma si tratta di una lettura adatta ad ogni età: anche gli adulti si troveranno trasportati nel magico mondo di Harry Potter.

I libri risultano estremamente scorrevoli e nonostante alcuni abbiano una notevole mole (come l’ultimo capitolo, I Doni della Morte), sono appassionanti e ricchi di colpi di scena, da cui il lettore farà fatica a staccarsi.

Harry Potter è un romanzo di formazione, in cui vediamo la nascita del mago ed il raggiungimento della sua maturità. All’inizio della saga, Harry è un undicenne orfano che vive coi suoi malefici zii, che non gli svelano la sua vera identità, né quella dei suoi genitori. Fino al compimento degli 11 anni, Harry è totalmente estraneo alla magia (nonostante noti che accadono cose strane intorno a lui) e vive vessato dagli zii e da suo cugino Dudley.

Quando finalmente arriva la lettera da Hogwarts, Harry capisce di appartenere ad un altro mondo, diventando consapevole che quel mondo in cui era vissuto fino a quel momento non era il suo. Trova degli amici speciali, degli insegnanti che gli faranno da guida e capisce di essere destinato al mondo della magia.

harry potter
Fonte foto: Harry Potter Wiki

Nonostante lo sfondo dei romanzi sia il mondo magico, possiamo trovare elementi estremamente vicini anche a noi “babbani”: sentimenti ed emozioni contrastanti che tutti noi abbiamo provato almeno una volta nella vita.

Il mondo magico inventato dalla Rowling è uno degli elementi principali della storia ed andando avanti nella lettura, possiamo vedere come ogni piccolo dettaglio della storia si concateni con gli eventi, non lasciando nulla al caso.

La nostra generazione è cresciuta col “fenomeno Harry Potter”Sono ancora incise nella nostra memoria le lunghissime file a mezzanotte precisa davanti alle librerie, con altre decine di persone che aspettavano impazientemente di comprare l’ultimo libro uscito.

Per non parlare delle trasposizioni cinematografiche della saga, che hanno fruttato milioni di dollari al botteghino.

harry potter
Fonte foto: Il Post

È difficile far capire l’importanza che hanno avuto i libri di Harry Potter sulla nostra vita. Possiamo definire l’uscita della saga come uno spartiacque: il prima di Harry Potter ed il dopo.

Non è stato un fenomeno generazionale, ma sarà un fenomeno che rimarrà negli anni. Dopo l’uscita di Harry Potter, in molti hanno tentato di riprodurre lo stesso successo, ma invano. Forse il motivo sta proprio nell’essere stato il “primo” ad avere avuto un successo così grande, da non essere riprodotto in alcun modo.

Prima della Rowling, nessuno era riuscito a far appassionare così tanto i bambini e gli adolescenti alla lettura di una saga così lunga. Harry Potter è un fenomeno trasversale, che oltre all’età, attira lettori con gusti letterari diversi.

Ha il pregio di averci ricordato cos’è la magia, di averci trasportato in un mondo con elfi, ragni giganti, maghi buoni e maghi cattivi.
Ci ha insegnato cos’è l’amicizia, ovvero il poter contare sempre sui propri amici. Abbiamo imparato che non importa da dove vieni, ma che sarai valutato per le tue doti, per il tuo carisma e per il tuo coraggio e che soprattutto ognuno di noi può trovare la propria strada.

Hogwarts è la nostra casa e lo sarà per sempre.
“Always”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.