Cavalli reali in relax al Royal Wedding tra Harry e Meghan

Chi porterà la Carrozza dei futuri sposi?

Windsor è il teatro del magico del Matrimonio Reale tra Sua Altezza Reale il Principe Harry e Lady Meghan Markle, attrice americana conosciuta durante le missioni filantropiche.

È il 12° evento del genere per la cittadina inglese: il primo fu, nel 1863, quello tra Edoardo VII e la Principessa Alessandra di Danimarca.

Al centro della celebrazione sarà la State Landau, realizzata nel 1902 in occasione dell’incoronazione di Edoardo VII e della Regina Alessandra.

Il castello è anche la scuderia di palazzo dove Sua Maestà tiene i suoi cavalli che adora montare nel weekend e che dalla cittadina prendono il nome Windsor Greys.

Harry

Alcuni di questi hanno rappresentato la Corona in competizioni di carrozze, spesso guidate dal Principe Filippo Duca di Edimburgo.

Harry

Altri saranno invece coloro che sorveglieranno la parata, quelli dell’Household Cavalry, che si differenzia da tutti gli altri musei militari perché offre uno sguardo ‘dietro le quinte’ unico sul ruolo operativo della Cavalleria reale e sui suoi doveri cerimoniali.

Fu Carlo II a decidere il nero come colore dei destrieri per incutere paura al nemico e spettacolarità nelle cerimonie.

La domanda che sorge spontanea riguarda la salute di questi animali e come godono quel periodo di meritata pensione dopo questo impiego cittadino. La risposta è in un santuario nel verde Lincolnshire, Horse Trust a Speen.

Qui vengono affidati a seguito di malattie o per raggiunti limiti di età: è il caso di Aurora (nata nel 1990, altezza 16 hh), montata da Sua Maestà e proveniente dall’esercito, a causa dell’artrite.

Ad Horse Trust i cavalli vengono accuditi da volontari e sono liberi di pascolare nelle distese della riserva equina.

Vi sono molti modi per poter essere utili, tra donazioni ed acquisti solidali ma soprattutto l’adozione a distanza di questi animali, che sono parte delle cerimonie reali.

Ma non per quella di Harry e Meghan.

Views All Time
Views All Time
680
Views Today
Views Today
1
Next Post

Cosa ci resterà di Cannes 2018?

Facebook Twitter LinkedIn Una “cartolina” dei momenti più belli della 71esima edizione del Festival Anche quest’edizione del Festival di Cannes chiude i battenti, incoronando vincitore il film “Shopfilters“  di Kore-Eda Hirokazu. Anche l’Italia ha ottenuto la sua piccola grande vittoria con Marcello Fonte come migliore attore protagonista col film “Dogman” e Alice Rohwacher, […]
Cannes 2018

Subscribe US Now