Vintage Friday: 5 canzoni delle serie tv che abbiamo amato

Vintage Friday: 5 canzoni delle serie tv che abbiamo amato

Ci sono canzoni che ci fanno ricordare l’esatto momento nel quale sono state utilizzate all’interno delle serie che amiamo. Per il Vintage Friday, vediamo 5 canzoni delle serie tv che abbiamo adorato.

5 canzoni serie tv che abbiamo amato
Fonte foto: TvSerial,it

Certe canzoni sembrano essere legate a doppio filo ad alcuni momenti visti nelle serie tv che abbiamo più amato.

Possono essere vecchi classici, riscoperti anche dalle nuove generazioni, nuove canzoni che prendono piede, ma la cosa più importante è che, quando le riascoltiamo, non facciamo altro che pensare a quel momento esatto nel quale le note hanno iniziato a suonare, nelle serie tv del nostro cuore.

Vediamo allora 5 canzoni delle serie tv che abbiamo amato.

Don’t stop believing– Glee

Iniziamo con una facile: tra le migliori canzoni delle serie tv, annoveriamo sicuramente Don’t stop believing, successo degli anni Ottanta dei Journey, riportato in auge nei primi anni Duemila dalla serie Glee.

In Glee di canzoni ne abbiamo ascoltate (e viste) tante, poiché la serie è incentrata su un gruppo di studenti eterogeneo che ama il canto coreografato.

Ma fra successi pop, vecchie canzoni rock e diversi pezzi di musical, Don’t stop believing è quella che abbiamo ascoltato maggiormente all’interno della serie, una canzone che è diventata un vero e proprio anatema per i protagonisti e che ricompare in diversi episodi.

The Night we met – Tredici

Tra le canzoni più tristi delle serie tv, c’è sicuramente The Night we met di Lord Huron, utilizzata in Tredici.
La trama di Tredici ormai la conosciamo: nella prima stagione, scopriamo che la giovanissima Hanna Baker si è suicidata, ma prima di farlo, ha inciso tredici cassette coi motivi che l’hanno portata alla sua terribile scelta. Incolpa ex amici, compagni di scuola, che l’hanno portata a quel folle gesto.

Clay, suo amico e follemente innamorato di lei, riceve le cassette e scopre di essere anche lui invischiato nella storia. Clay l’amava e, durante il ballo di fine anno, immagina che lei non se ne sia mai andata e di ballare con lei, proprio sulle note di The Night we met.

Running up that hill (a deal with God) – Stranger Things

Grazie a Stranger Things, sono tornati in auge diversi pezzi iconici degli anni Ottanta, come Should I stay or should I go, nella prima stagione.

L’ultima stagione uscita, ci ha fatto capire il grande potere della musica, anche per sconfiggere nemici come Vecna.

Max, traumatizzata dopo la morte del fratello, racchiude diversi traumi e diventa una delle vittime di Vecna. Mentre sta per essere uccisa, però, i suoi amici le infilano le cuffie col suo pezzo preferito: Running up that hill di Kate Bush e lei, grazie anche ai ricordi felici legati ai suoi amici, riesce a scappare.

Il pezzo di Kate Bush, classico degli anni Ottanta, è schizzato in cima alle classifiche, soprattutto grazie al grande successo di questa quarta stagione ed è diventata una delle migliori canzoni delle serie tv.

A man without love – Moon Knight

Per questa canzone, dobbiamo tornare ancora più indietro nel tempo: A man without love è, infatti, un pezzo del 1968, cantato da Engelbert Humperdinck, utilizzato in una delle ultime serie Marvel: Moon Knight.

Si tratta di una origin story su un nuovo personaggio introdotto nel MCU, ma non è come gli altri: il protagonista, infatti, vive una vita normale, tranne per alcuni vuoti di memoria che funestano la sua vita (che si riveleranno i momenti in cui diventa Moon Knight).

A man without love fa da sfondo a questa bellissima serie Marvel ed è tornata ad essere un successo anche oggi (soprattutto perché è riuscita ad andare in tendenza anche su TikTok).

To build a home – This is us

Terminiamo la nostra lista di canzoni delle serie tv con To build a home dei The Cinematic Orchestra, canzone che ha fatto da sfondo ad uno dei momenti più toccanti della serie This is us.

This is us è un dramma corale, che racconta la vita della famiglia Pearson, con tutte le sue gioie e i suoi dolori. Come sappiamo, Jack Pearson, marito e padre perfetto, muore durante l’incendio della loro casa, nell’episodio La domenica del Super Bowl.

Alla fine dell’episodio precedente, però, vediamo la causa dell’incendio, dovuto al malfunzionamento di un elettrodomestico. Mentre le fiamme si propagano per tutta la casa, sentiamo le note di To build a home, come un funesto scherzo del destino.

La canzone ritorna nell’ultima stagione e ci spezza il cuore definitivamente.

E voi quale di queste canzoni delle serie tv preferite?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.