Come investire online con i software di trading automatico

Come investire online con i software di trading automatico

Con il generale incremento fatto registrare dal settore del trading online negli ultimi anni, protagonista di un vero e proprio boom, sempre più persone si chiedono quale possa essere la miglior maniera per investire. Questo ha acceso anche un notevole interesse nei confronti dei software di trading automatico, ovvero verso quegli interessanti sistemi che prevedono l’utilizzo di un processo informatizzato per aprire o chiudere le posizioni d’investimento e per individuare gli asset maggiormente strategici del momento.

Si tratta di un vero e proprio approccio al mondo degli investimenti condotto grazie all’intelligenza artificiale, che può essere intrapreso e gestito grazie a interessanti software basati su algoritmi matematici. Ovviamente, come ogni sistema d’investimento, anche questo ha delle potenzialità interessanti e dei rischi che meritano di essere presi in considerazione attentamente.

Quando utilizzare il trading automatico

 

Innanzitutto è importante sottolineare che gli esperti del settore consigliano i software per fare trading automatico soprattutto a chi dispone di una buona cultura di base sul mondo degli investimenti finanziari. Infatti, per utilizzare tali strumenti non è utile soltanto impostare una modalità automatica, ma conoscere e sapere interpretare l’andamento dei mercati finanziari. Un risultato di questo genere può però essere ottenuto soltanto con l’esperienza diretta nel settore o con un buon addestramento pratico.

E’ importante precisare anche che esistono diversi livelli di integrazione degli investimenti con i software di trading automatico. Alcuni di questi permettono soltanto di consultare degli indicatori o dei segnali, mentre altri possono essere programmati in modo da recepirli e metterli in pratica in modo completamente indipendente, senza necessitare l’approvazione del trader. In questi casi i programmi analizzano i grafici di analisi in completa autonomia, senza bisogno dell’intervento umano.

Chi decide di utilizzare questi strumenti deve ricordarsi sempre che la loro utilità dipende sempre dal margine d’errore che presentano e di conseguenza devono essere scelti con attenzione. Al momento esistono piattaforme per il trading molto interessanti e gettonate come, FP Markets, Capital.com e Trade.com, che permettono di investire automaticamente attraverso il trading algoritmico incluso nella piattaforma Metatrader (la più usata al mondo).

Migliori alternative dei software di trading

 

E’ innegabile che i software per il trading presentino oggi delle potenzialità molto interessanti. Al tempo stesso è però anche importante ricordare che i software sono basati su indicatori numerici e questi di conseguenza non tengono conto delle notizie del momento e delle fasi macroeconomiche in atto. Hanno quindi un’ottima capacità analitica di lettura dei trend ma non possono avere un contatto diretto con le novità che possono influenzare i mercati. I punti di forza di questo interessante sistema potrebbero essere riassunti nei seguenti aspetti: molte operazioni in poco tempo, analisi elaborate e prezzi sempre sotto controllo.

I software possono infatti gestire contemporaneamente molte aperture e chiusure delle posizioni, cosa che non potrebbe fare una persona. Allo stesso modo possono anche realizzare delle analisi molto elaborate che difficilmente potrebbero essere fatte anche manualmente. I migliori sistemi del momento, indicati dagli esperti sono:

  • Trend Magic.
  • Auto Fibonacci Retracement.
  • Cairo 2021.
  • Raptor Breakout.
  • Go Eleven.
  • copy trading di eToro (alternativa simile e interessante).

Per chi intende iniziare ad usare il trading automatizzato il modo più semplice è quindi quello di utilizzare una di queste piattaforme o una che funzioni in associazione con Metatrader. In questo secondo caso è poi necessario andare a selezionare degli indicatori, degli script o degli Expert Advisor, cioè dei software che possono essere scaricati in maniera gratuita o a pagamento (a seconda dei casi e dello strumento scelto).


Un’alternativa simile è quella offerta dalla piattaforma TradingView, un sistema sviluppato in modo da funzionare con un proprio linguaggio di programmazione e che è abbastanza veloce da apprendere. Questo sistema non permette però di investire direttamente ma solo di fare delle simulazioni da applicare poi in un secondo momento in modo autonomo.

Pubblicato da Alex Rossi

Nato con i piedi storti, questo ragazzo ha iniziato ad approcciarsi al giornalismo per colmare la distanza tra sé stesso ed il campo da calcio. Crescendo, ha capito che il mondo è una tavolozza, e ci sono colori molto più belli da descrivere o raccontare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.