• thewebcoffeeyt@gmail.com
  • Italia
Serie TV
Serie Bridgerton – volume 1: Il duca e io di Julia Qinn

Serie Bridgerton – volume 1: Il duca e io di Julia Qinn

Il duca e io di Julia Qinn è il libro dal quale è tratta la serie fenomeno che da più di un mese ormai si può trovare nella top ten di Netflix: Bridgerton. La serie è stata creata da Chris Van Dusen e prodotta da Shonda Rhimes. È basata sui romanzi rosa di Julia Qinn e racconta le vicissitudini di una delle famiglie dall’alta società londinese ai tempi della Reggenza. La casata in questione è quella dei Bridgerton, larga famiglia composta da otto fratelli e sorelle e dalla donna di casa, Violet Bridgerton. La particolarità della famiglia riguarda la prole, che possiede nomi in ordine alfabetico crescente, dalla A alla H: Anthony, Benedict, Colin, Daphne, Eloise, Francesca, Gregory e Hyacinth. La protagonista della prima serie, Daphne Bridgerton, è anche quella del primo libro: Il duca e io, uscito per la prima volta nel 2000.

f6c99ea443f9c7cd0bab0a959ed11563-320x240 Serie Bridgerton - volume 1: Il duca e io di Julia Qinn

Dopo il debutto della serie sulla piattaforma Netflix, il 25 dicembre 2020, i libri dai quali la serie è derivata sono andati sold out, costringendo la casa editrice Mondadori a una serie di ristampe, per accontentare il pubblico che si è subito voluto immergere nella lettura della storia che ha appassionato milioni di persone. I volumi sono in tutto 8, uno per ogni protagonista della famiglia Bridgerton e la sua storia d’amore. I motivi per il quale il pubblico si è interessato al libro sono vari, uno dei principali è stato capire se la storia di Daphne e Simon, i protagonisti, fosse appassionante nel libro così come lo è nella serie tv.

Il primo incontro – Il duca e io di Julia Qinn

Mentre nella serie il primo incontro tra Lady Daphne Bridgerton e il duca di Hastings, Simon Basset, avviene durante un ballo alla presenza del fratello della giovane ragazza, nel libro “Il duca e io” di Julia Qinn, il primo incontro tra i due avviene in maniera diversa. Il luogo è lo stesso, i due si incontrano durante un ballo in uno dei palazzi più sfarzosi di Londra ma c’è una differenza. Il giovane duca, tornato da poco dal suo viaggio in giro per il mondo, si reca controvoglia al ballo dell’amica della mamma defunta, Lady Danbury.

Arrivato al ballo, in una delle stanze del palazzo sente delle voci e subito dopo un grido: una giovane ragazza, Daphne Bridgerton è in compagnia di Nigel Berbrooke e nonostante lui la stia palesemente corteggiando lei rifiuta le avances del giovane. Stanca dell’insistenza del ragazzo decide di sferrare un pugno sul suo viso facendolo cadere a terra, proprio nel momento in cui Simon aveva deciso di intervenire in difesa della giovane. Ecco quindi che i due si vedono per la prima volta. Altra differenza: nel libro “Il duca e io” di Julia Qinn, la giovane ha un aspetto diverso; mentre nel film ha i capelli biondi e gli occhi azzurri nel volume è rappresentata con i capelli castani, come tutti i suoi fratelli e gli occhi castani ma con delle sfumature verdi che li rendono subito, per Simon, i più belli del mondo.

Daphne-320x320 Serie Bridgerton - volume 1: Il duca e io di Julia Qinn

L’accordo tra Daphne e Simon – Il duca e io di Julia Qinn

Nella serie tv Netflix l’accordo che tra Simon e Daphne viene stretto in seguito al fattaccio di Berbrooke. Per permettere al duca di non avere più intorno giovani donne con al seguito le loro madri e alla giovane Lady Bridgerton di diventare una delle ragazze più desiderate dell’alta società di Londra.

Nel libro l’accordo viene invece stretto tra i due durante un ballo, dopo una serata estenuante fatta per Simon solo da incontri con tutte le ragazze presenti e le loro madri inviperite. Nel volume “Il duca e io” di Julia Qinn, inoltre, il fratello maggiore di Daphne, Anthony, viene a conoscenza del patto tra i due e decide di accettarlo dopo aver imposto determinate condizioni.

Il corteggiamento – Il duca e io di Julia Qinn

Per quanto riguarda il corteggiamento di Daphne, nel libro “Il duca e io” di Julia Qinn, il tutto è molto più veloce e gli episodi raccontati sono in realtà pochi. Una delle più grandi differenze è però forse quella di conoscere fin da subito i sentimenti di Simon per Daphne. Ma soprattutto, di quanto fin da subito si senta attratto, non solo fisicamente, dalla giovane. Durante un ballo Daphne decide di farsi avanti con il duca e gli propone di fare una passeggiata nel grande giardino della reggia. Simon, attratto dalla donna decide di baciarla dietro a una siepe. Mentre è sul punto di spingersi oltre, compare il fratello della giovane ragazza che comincia a sferrare i suoi migliori colpi verso il duca. Lo incita poi a sposare la sorella, altrimenti sarà costretto a sfidarlo in un duello.

Così come nella serie, il duca ha fatto una promessa: quella di non sposarsi mai per non lasciare un erede e lasciare così il proprio ducato a uno di quei cugini che il padre odiava. Il precedente che spinge Simon a prendere questa decisione riguarda proprio il genitore. Per via di una balbuzie aveva, in un certo senso, diseredato il figlio considerandolo stupido non volendo avere niente a che fare con lui.

Il matrimonio – Il duca e io di Julia Qinn

Per non essere disonorata dalle voci che iniziano a correre sulla serata precedente, Daphne la mattina del duello riesce a convincere Simon a sposarla. I due nel giro di pochi giorni diventano marito e moglie. Successivamente partono per la luna di miele, fermandosi in una locanda lungo la strada dove consumano la loro prima notte di nozze. Il giorno dopo si recano invece presso la residenza di Clyvedon, dove i due sposini passano la maggior parte del tempo nella stanza da letto. Fin qui tutto come nella serie.

Nel libro “Il duca e io” di Julia Qinn, Daphne capisce però da sola che Simon le ha mentito e che in realtà non vuole avere dei figli. La giovane infatti aveva pensato che il futuro marito fosse impotente. Nel momento in cui si rende conto che la sua è una pura volontà di non avere dei bambini, compie un gesto di cui poi si pentirà. Sfruttando l’occasione di avere al suo fianco il marito ubriaco e non del tutto in sé decide di approfittare della situazione. Così come nella serie la donna non riesce però a rimanere incinta subito ed è solo successivamente che, riunita con suo marito, si riconcilieranno e avranno una notte di passione decisiva.

c62db88d459a76dd28569aea182d981d Serie Bridgerton - volume 1: Il duca e io di Julia Qinn

Le lettere – Il duca e io di Julia Qinn

Nel libro “Il duca e io di Julia Qinn, il padre di Simon scrive delle lettere al figlio prima di morire. Decide di fargliele recapitare successivamente da un suo caro amico. Il contenuto delle lettere si scoprirà però solo in seguito in un secondo prologo del libro.

Nella serie sono presenti le lettere scritte da Simon nei confronti del padre. Daphne le scopre e leggendole, intuisce il dolore dell’amato.

I due prologhi – Il duca e io di Julia Qinn

Nel prologo del libro, “Il duca e io” di Julia Qinn, veniamo a conoscenza che il duca e la duchessa stanno dando alla luce il loro quarto figlio. È il primo maschio e di conseguenza erede, dopo tre figlie femmine.

Nel secondo prologo del libro, “Il duca e io” di Julia Qinn, invece viene fatto un salto temporale di 16 anni. Vengono mostrati il duca e la duchessa sempre più innamorati e con una sorpresa. All’età di 41 anni, Daphne si ritrova nuovamente incinta.

Inoltre, il fratello Colin e la moglie Penelope si recano presso la casa della sorella. Uno dei loro figli ha un problema, lo stesso di Simon: non parla e ha tre anni.

È proprio in questo momento che veniamo a conoscenza del contenuto delle famose lettere che il padre di Simon gli aveva scritto prima di morire. Il duca decide di leggerle per capire se possa trovare un consiglio utile. Scopre però che non sono altro che resoconti della propria attività e dei raccolti. Decide così di bruciarle e di consigliare come unica soluzione, a Colin e Penelope, di amare incondizionatamente il loro figlio. È proprio facendolo sentire amato che il bambino troverà, prima o poi, la forza di parlare.

I personaggi assenti – Il duca e io di Julia Qinn

Nel libro “Il duca e io” di Julia Qinn alcuni personaggi non sono presenti. La regina, per esempio, non viene nemmeno menzionata. Lady Thompson, cugina della famiglia Featherington, nel primo volume non appare. Anche il Principe Federico di Prussia nel libro di Julia Qinn non è presente. Così come dell’amante di Anthony Bridgerton, Siena Rosso, nel libro non vi è traccia. Altrettanto assenti nel libro Il duca e io di Julia Qinn sono le figure di Will e Alice Mondrich. Altri personaggi totalmente inventati sono: Genevieve Delacroix, scambiata inizialmente per Lady Whistledown, e Henry Granville, personaggio connesso al fratello di Daphne, Benedict.

Il secondo libro riguarda il fratello maggiore della famiglia: Anthony Bridgerton. La serie, inoltre, visto il successo, è già stata rinnovata per una nuova stagione che parlerà proprio, come il secondo volume, della storia d’amore che coinvolge il maggiore di casa.

icon-stat Serie Bridgerton - volume 1: Il duca e io di Julia Qinn
Views All Time
620
icon-stat-today Serie Bridgerton - volume 1: Il duca e io di Julia Qinn
Views Today
1