Fat bike sulla neve: mantenersi in forma anche senza sciare

Fat bike sulla neve: mantenersi in forma anche senza sciare

Fat bike sulla neve: mantenersi in forma anche senza sciare si può. Il Covid-19 sta mettendo a dura prova anche lo sport, compreso quello invernale per eccellenza: lo sci. Come sappiamo, anche gli impianti sciistici sono al momento chiusi, e così gli amanti degli sport invernali cercano d’ingegnarsi con alternative “fuori pista” per mantenersi in forma, non rinunciando a quella magia che solo un paesaggio di montagna innevato può regalare.

Fat bike sulla neve: cosa c’è da sapere

fat bike sulla neve The Web Coffee
fat bike sulla neve The Web Coffee

Cos’è esattamente?

La “fat bike” (letteralmente “bicicletta grassa”) è una particolare tipologia di bicicletta caratterizzata dalla presenza di ruote dotate di pneumatici molto larghi ; la larghezza può variare dai 3,7 pollici, mentre per quanto riguarda i cerchi, essa dev’essere superiore a 44 mm. Questo rende questo particolare tipo di bicicletta adatto a percorsi fuoristrada o all’uso in condizioni meteorologiche molto avverse, come appunto la neve.

Richiede un allenamento particolare per poterla usare? 

La fat bike da neve è interamente alimentata dai muscoli, quindi per poterla destreggiare al meglio è consigliato un adeguato allenamento per rafforzare i muscoli delle gambe. Tuttavia l’energia muscolare richiesta per condurre la pedalata, soprattutto sulla neve si traduce in un guadagno in termini di resistenza muscolare.

Quali sono i benefici della fat bike sulla neve?

La resistenza muscolare è solo uno degli innumerevoli benefici che derivano dall’uso della fat bike da neve; infatti questo tipologia di allenamento aiuta a bruciare molto più grassi rispetto ad uno qualsiasi svolto in un luogo chiuso, senza contare i benefici per la respirazione.

Inoltre, come tutti gli sport svolti al freddo, contribuisce ad aumentare anche il metabolismo,il quale accelera durante la corsa sulla fat bike e allo stesso mediante la termogenesi, il corpo tende a bruciare più velocemente tutte le calorie possibili ingerite con il cibo e rielaborate dal corpo.

Non solo, allenarsi con la fat bike sulla neve apporta enormi benefici anche a livello mentale: un allenamento costante in condizioni avverse aumenta la forza e la sicurezza in sè stessi, che si ripercuotono anche a livello di allenamento.

Abbigliamento ed alimentazione

Per quanto riguarda la scelta dell’abbigliamento adeguato, bisogna considerare l’allenamento con la fat bike da neve alla pari di ogni altro sport sulla neve, e pertanto è importante che l’abbigliamento sia in grado di proteggere da vento e freddo, ma al tempo stesso garantire una corretta sudorazione e non essere di ostacolo alla pedalata. Per questo indispensabili sono, per la parte “di sopra” un capo intimo termico e una maglia traspirante oltre ad una giacca adatta alla temperatura, mentre come pantaloni è meglio puntare su un modello da trekking, o da alpinismo, o anche da scialpinismo.

Fat bike o mountain bike? Le differenze

fat bike sulla neve The Web Coffee
fat bike sulla neve The Web Coffee

In apparenza la fat bike e la mountain bike possono sembrare simili, sopratutto come occasione d’uso, ossia per compiere attività fisica in condizioni di terreno particolari (es. montagna o sentieri ripidi), e anche come struttura : in realtà sono diverse.

Inanzitutto, la fat bike, contrariamente a quanto può far pensare il nome è decisamente più leggera rispetto alla mountain bike, in quanto le ruote larghe al loro interno contengono aria, e la struttura è costituita da materiali estremamente leggeri, come carbonio e alluminio. Inoltre la fat ha dei copertoni molto più spessi rispetto alla mountain bike, e ciò si traduce in una tenuta di strada maggiore della prima rispetto alla seconda.

Percorsi fat bike da neve: i 3 più suggestivi in Italia

Val Ferret

Percorsi fat bike sulla neve The Web Coffee
Percorsi fat bike sulla neve The Web Coffee

Situata ai piedi del Monte Bianco e le spettacolari Grandes Jorasses, è una delle mete ideali per gli amanti della fat bike, con i suoi paesaggi mozzafiato tra boschi e cime fresche di neve, e percorsi da seguire anche di sera e con l’ausilio di guide esperte del posto, come la pedonale che parte da Planpincieux salendo dolcemente fino a giungere La Vachey, costeggiando la Dora Ferret.

Monte Cimone

Percorsi fat bike sulla neve The Web Coffee
Percorsi fat bike sulla neve The Web Coffee

Quello che circonda il Monte Cimone, nell’Appennino Modenese, è uno dei paesaggi più suggestivi dell’Emilia Romagna, con i suoi percorsi durante i quali ci si può imbattare in una fauna più o meno selvatica. Percorsi che si prestano bene a diverse attività, alle quali va aggiunta anche la fat bike.

Alpe Cimbra

Percorsi fat bike sulla neve The Web Coffee
Fat bike da neve The Web Coffee

Dal Lavarone a Millegrobbe fino Forte Lusérn, l’Alpe Cimbra, da sempre terra millenaria di confine che porta ancora i segni delle sue  radici storiche, offre ai suoi visitatori infinite possibilità di divertimento e sport per tutti i gusti. Dallo sci alla fat bike, dove vi sono percorsi adatti ad ogni livello di allenamento

Pubblicato da martysmith89

Se dovessi descrivere la mia vita, la definerei come un paesaggio pedemontano, dove rilievi irti e rocciosi si intrecciano con ampie vallate sconfinate. La mia prima grande passione,quella per la scienza, c'è stata fin da piccola ma ha cominciato ad assumere la forma della Biologia in seconda liceo, e dell'Immunogenetica adesso. L'altra, quella per la scrittura, quasi in parallelo, grazie ad eventi casuali: per me è stato come un fulmine, che mi ha colpita e ha lasciato un segno indelebile. Io e la scrittura siamo unite da un filo invisibile ma solido.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.