Lotta contro il tumore al seno: il tour tra i palazzi in rosa

La lotta contro il tumore al seno

Ottobre è il mese della prevenzione e della lotta contro il tumore al seno, è il più frequente tra le donne, colpisce una donna su otto, e rappresenta il 29% di tutti i tumori che colpiscono il genere femminile.

La fondazione AIRC per la ricerca sul cancro è nata nel 1965 grazie ad alcuni ricercatori, tra cui il professor Umberto Veronesi. Da anni ormai l’associazione si occupa della prevenzione contro il tumore al seno e nel mese di ottobre ricorda la sua lotta tingendo di rosa alcuni degli edifici più belli delle grandi città e attraverso una nuova campagna ricorda l’importanza della prevenzione.

Il colore rosa: simbolo della lotta contro il tumore al seno

Un fiocco rosa è di solito utilizzato, o meglio indossato, come simbolo della lotta contro il tumore al seno, per sensibilizzare tutti verso una prevenzione indispensabile. LILT è la lega italiana per la lotta contro i tumori e, come ogni anno, a ottobre porta avanti la campagna di responsabilizzazione e informazione per tutte le donne, e non solo, offrendo la possibilità di sottoporsi a visite senologiche gratuite presso le associazioni provinciali LILT.

I palazzi in rosa per la lotta contro il tumore al seno

Quest’anno, nonostante l’emergenza covid, la campagna di sensibilizzazione non si è fermata e da qualche giorno ormai centinaia di palazzi e monumenti in tutta Italia si sono tinti di rosa. La lotta contro il tumore al seno quindi, nonostante il brutto periodo, non si ferma e questi sono solo alcuni esempi dei palazzi che sono stati tinti di rosa: La Scala di Milano, il Palazzo del Podestà a Bologna o il Sedile a Lecce. Il colore scelto, il rosa, è un simbolo di speranza, un colore positivo che dà sicurezza e ottimismo verso il futuro ed è associato alla femminilità.

Questo gesto è ovviamente simbolico, ma insieme al nastro rosa incompleto utilizzato da Airc, ricorda alla popolazione femminile l’importanza della prevenzione e del non trascurare alcun sintomo, anche se minimo.

Tits up!

Samanta Chiodini, in collaborazione con Fondazione Airc per la ricerca sul cancro, ha creato TITS UP! Storie di donne in lotta contro il cancro al seno, un podcast che racconta storie di donne che lottano contro il tumore al seno. Tra di loro ci sono donne che stanno vivendo sulla propria pelle questa difficile guerra, donne che purtroppo non sono riuscite a sconfiggere questo mostro e altre che invece hanno combattuto e ce l’hanno fatta. La dott.ssa Lucia Del Mastro, oncologa e ricercatrice Airc commenta insieme alla conduttrice tutti gli episodi raccontati nel podcast. Per ora è possibile ascoltare solamente due storie, quella di Valentina e quella di Cristina, due donne diverse ma con una cosa in comune… La lotta contro il tumore al seno.

Fondazione Airc

Oltre a promuovere campagne di prevenzione e sensibilizzazione Airc raccoglie anche fondi mettendoli a disposizione per progetti di ricerca sul tumore al seno; i modi per contribuire sono vari:

acquistando le spillette fiocco rosa di Airc, che sono acquistabili al costo di 2 euro presso le farmacie e i punti di distribuzione; con carta di credito chiamando il numero verde 800 350 350 attivo dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 19.30; chiamando il 45521 da telefono fisso per donare 5 o 10 euro o inviando uno o più SMS del valore di 2 euro, con Bonifico Bancario IBAN IT18N05034 01633000000005226.

Autopalpazione: un piccolo gesto nella lotta contro il tumore al seno

La prevenzione è dunque fondamentale, così come è importante l’autopalpazione della mammella, un controllo periodico del proprio seno per conoscerne l’aspetto e notare qualsiasi cambiamento rispetto alla fisionomia di base.

È un esame che la donna può compiere da sola una volta al mese, a partire dai 20 anni, una settimana dopo la fine del ciclo, in quanto è la fase in cui il seno è meno dolente e turgido. Qualora si rilevasse la presenza di cambiamenti dalle condizioni usuali, sarà allora opportuno sottoporsi a una visita senologica.

La lotta contro il tumore al seno è quindi una battaglia complicata, difficile, che le donne con la loro forza affrontano a testa alta e sempre con il sorriso, ma prevenire è importante e anche un minimo cambiamento va segnalato per evitare spiacevoli sorprese.

 

lotta contro il tumore al seno The Web Coffee
Fonte: Vanity Fair
Views All Time
Views All Time
240
Views Today
Views Today
1