Randonautica: Da Tiktok a Youtube, un successo inaspettato

Randonautica: Da Tiktok a Youtube, un successo inaspettato

Di app interessanti e originali ce ne sono tantissime. Alcune hanno un successo enorme, altre durano poco per poi essere eliminate. Tra le applicazioni che hanno destato maggiore interesse ne ritroviamo una strana e dai tratti paranormali: “Randonautica”.

Ma che cos’è Randonautica?

Randonautica è un app simile ad un navigatore satellitare tramite cui è possibile trovare tutto quello che si desidera. Al primo avvio, l’app chiede di impostare il proprio raggio d’azione, di selezionare o pensare a che cosa si sta cercando chiedendo agli utenti quale desiderio si vuole realizzare, materiale o immateriale che sia. Successivamente genera una mappa e offre la possibilità di essere condotti al punto random.

Inizialmente l’app ha spopolato su TikTok dove sono apparsi vari video con l’hashtag #randonautica che riconducevano a diverse scoperte da alcune più normali ad altre sempre più inquietanti.

Una tra tutti è quella presente nel video di un gruppo di ragazzi che nel seguire le coordinate trova una valigia con un cadavere tagliato a pezzetti al suo interno: l’app li conduce su una spiaggia, dove c’è una valigia nera arenata, che emana un cattivissimo odore. Decidono di aprirla con un bastone e ci trovano dei sacchi neri della spazzatura. A quel punto i giovani chiamano la polizia che, come riporta The Cut, ha poi confermato si trattasse di resti umani.

Randonautica
Fonte: Social

“Randonautica ti porta in un viaggio di scoperta. Può portare a esperienze significative insieme ad un gran divertimento, mentre esplori il mondo attorno a te”

Un viaggio ricco di scoperte, così è descritta sul playstore, una app in cui l’utente che cerca qualcosa può decidere se iniziare l’avventura scelta o meno, e partire alla scoperta di una nuova destinazione.

Randonautica, diventata virale su TikTok e successivamente argomento di punta anche su Youtube, ha coinvolto e incuriosito milioni di utenti pronti a vivere un’avventura paranormale a partire dalle coordinate suggerite. Questo continuo muoversi alla ricerca dei punti indicati dalla app viene appunto definito “randonauting”.

Randonautica viene lanciata a inizio 2020, raggiunge il decollo dopo la pandemia, come forma di intrattenimento migliore in tempo di distanziamento sociale.
Come ci hanno tenuto a specificare dall’azienda, “Randonautica non è specializzata nella scoperta di scene del crimine” e l’esperienza scioccante di questi ragazzi è stata più che altro un caso.
Non è però la prima volta che cose del genere succedono a chi decide di utilizzare l’app, come segnalato da The Cut:

“c’è chi ha trovato gatti randagi, chi è finito sulle tombe di parenti sconosciuti, chi su quella del nonno, chi è finito sul luogo dove un uomo era stato appena colpito da un proiettile”

Questo è ciò che raccontano gli utenti di Randonautica su TikTok, dove l’hashtag dedicato all’app ha più di 200 milioni di views.
Come ha spiegato Nylon Joshua Lengfelder, co-fondatore dell’app

“Randonautica si ispira fortemente alla teoria del caos e alla teoria della deriva di Guy Debord. È l’unione perfetta tra alcuni strumenti molto facili che permettono di creare delle vignette e un algoritmo che aumenta la natura memetica dei fenomeni. Le persone vedono un’avventura interessante, decidono di provare l’app da soli, pubblicano su TikTok ciò che trovano e così Randonautica finisce per propagarsi da sola”.

Siete pronti quindi ad avventurarvi alla ricerca di mete sconosciute sulla base dei vostri desideri? A spaventarvi o rimanere soddisfatti? Non vi resta che provarla.

 

Fonte: 105.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.